Come modellare la gommapiuma a cellula chiusa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo della gommapiuma cosiddetta a cellula chiusa, ovvero di tipo compatto e a forma di parallelepipedo, poterla tagliare e modellare non è facile. Occorrerà seguire delle tecniche ben precise, per evitare che possa sfibrarsi e soprattutto sbriciolarsi. Tuttavia con la gommapiuma è possibile realizzare tante cose come piccole sagome da rivestire e formare dei pupazzi. È quindi molto importante modellare la gommapiuma in modo tecnico ed efficiente al fine di realizzare qualcosa di bello e ben fatto. Vediamo insieme attraverso gli utili suggerimenti di questa guida come poter modellare in maniera efficiente la gommapiuma a cellulosa chiusa.

26

Occorrente

  • Taglierino e forbici
  • Righello
  • Coltello a lama piatta
  • Spiritiera
36

Utilizziamo un coltello con una lama piatta

Bisogna innanzitutto assicurarsi che la gommapiuma sia abbastanza compatta, poiché se troppo morbida risulterà un tantino difficoltoso tagliarla. In commercio è facile trovare dei solventi speciali per ottenere un taglio netto, molto indicati per realizzare ad esempio, la sella di una moto o dei braccioli di un divano. Per modellarli, esistono dei piccoli trucchi come quello di incollarla con colla acrilica su un tubo in PVC, del diametro che ci necessita, come ad esempio un cerchio di forma cilindrica. In questo caso, possiamo tagliarla a fette, utilizzando un coltello con una lama piatta, precedentemente riscaldata su una spiritiera.

46

Pratichiamo dei taglietti irregolari

Generalmente per modellare la gommapiuma a cellula chiusa si utilizza, una procedura molto semplice che consiste nel tagliarla con la suddetta tecnica a caldo, e poi rifinirla (con tanta pazienza) con una mola di smeriglio elettrica, oppure con della carta abrasiva che per irrigidirla, verrà avvolta intorno ad un listello di legno ben sagomato. Una volta ottenuta una forma molto simile a quella che ci occorre per realizzare l'imbottitura sagomata, con delle forbici, facciamo dei taglietti irregolari, e con la parte piatta di un coltello, di volta in volta riscaldiamo la zona, facendola diventare tondeggiante.

Continua la lettura
56

Rifiniamo la gomma piuma con la carta abrasiva

Se invece la sagoma che dobbiamo realizzare, con la gommapiuma a cellula chiusa, deve corrispondere ad una sorta di arco, è sufficiente appoggiare il pezzo di gommapiuma su un tavolo, e man mano riscaldarla con una lama messa a fuoco, dandogli nel contempo la sagoma. Una volta ottenuta, la sagoma da noi scelta, lasciamo raffreddare per pochissimi minuti. A questo punto, non ci rimane che rifinirla con carta abrasiva per eliminare le bruciature, ed inserirla in un sacchetto di stoffa o di pelle, per poi montarla sulla moto oppure sul divano se la sagoma è più o meno simile.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta ottenuta una forma molto simile a quella che ci occorre per realizzare l'imbottitura sagomata, con delle forbici, facciamo dei taglietti irregolari, e con la parte piatta di un coltello, di volta in volta riscaldiamo la zona, facendola diventare tondeggiante.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riparare un cuscino di gommapiuma

Avete delle meravigliose sedie in salone, ma credete siano troppo scomode? Il cuscino di gommapiuma che avete comprato qualche anno fa, ormai è irrimediabilmente rovinato e non svolge più il suo principale lavoro? Vi piace mettervi in gioco e siete...
Casa

Come fare un portamestoli con la gommapiuma

Il decoupage è un hobby sempre più diffuso. Una delle varianti di applicazione di questa tecnica prevede l'uso di gommapiuma. Siete creative e volete creare un oggetto comodo ed originale spendendo pochissimo potete sperimentarla. In questa guida proverete...
Bricolage

Come Realizzare Dei Timbri In Gommapiuma

I timbri possono essere utilizzati sia per lavoro che per assolvere semplici funzioni di decoro, utili per far giocare i bambini o per disegnare caratterizzando gli oggetti, magari con un simpatico disegno a stampo. Realizzare dei timbri non è molto...
Materiali e Attrezzi

Come indurire la gommapiuma

La gommapiuma è una sostanza che si presta agli utilizzi più svariati. Sul mercato commerciale si presenta di solito sotto forma di due tipologie: flessibile o rigida. La gommapiuma della seconda specie, detta appunto rigida, si utilizza prevalentemente...
Materiali e Attrezzi

Come foderare la gommapiuma

La gommapiuma è un materiale abbastanza diffuso, specialmente nel campo della tappezzeria. Infatti, in casa oppure in ufficio si ha sicuramente qualche pezzo d’arredamento in gommapiuma che è stato rivestito. Prima di cominciare a foderare qualcosa...
Materiali e Attrezzi

Come colorare la gommapiuma

Il poliuretano espanso elastico viene denominato comunemente gommapiuma. Si tratta essenzialmente di un materiale morbido che serve per imbottiture o rivestimenti. In commercio è possibile reperirlo in diversi spessori e colori. Principalmente le tonalità...
Bricolage

Come creare un portagioie con la gommapiuma

In caso foste amanti del bricolage questa guida è adatta a voi! È rivolta maggiormente ad un pubblico femminile, ma nulla vieta la realizzazione ad un uomo. Leggendo passo passo vi spiegherò come creare un portagioie con la gommapiuma in cui poter...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la gommapiuma

La gommapiuma risulta essere esattamente un materiale spugnoso formato da fibre sintetiche che deriva dalla polimerizzazione di un derivato del petrolio. Per le sue principali caratteristiche quali la leggerezza, resilienza, vale a dire la capacità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.