Come modellare la sabbia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Da bambini la sabbia rappresenta un materiale estremamente versatile nelle fasi di gioco. Modellare con le proprie mani è un'esperienza che coinvolge creatività e manualità allo stato puro. È pur vero che negli anni questa passione ha portato allo sviluppo di una vera e propria categoria d'arte: le sculture di sabbia. C'è da chiedersi come facciano simili sculture ad essere modellate con simile maestria e soprattutto a rimanere intatte per così tanti giorni durante le manifestazioni in cui vengono esposte agli occhi dei curiosi visitatori. A tal proposito, nella guida che segue, vi sarà spiegato come modellare la sabbia.

26

Occorrente

  • sabbia
  • acqua
  • colla vinilica
36

Fate attenzione al vento

Per modellare la sabbia è necessaria innanzitutto l'acqua, anche per questa ragione i castelli di sabbia vengono composti sulle spiagge. Ma questo non deve rappresentare un limite. Si può infatti provare anche in casa, dove quindi si ha a completa disposizione una certa quantità di sabbia e dell'acqua. Ricordatevi di stare lontani dall'acqua. È importante al fine di completare la vostra opera senza intoppi, valutare l'eventuale vicinanza del mare alla vostra struttura. Un'onda, l'alta marea e anche solo qualche spruzzo possono rendere vani tutti i vostri sforzi.

46

Fissate i granelli con la colla vinilica

È noto che il vento sia un naturale nemico di ogni castello di sabbia, questo perché tende ad asciugare e disgregare i singoli granelli portandoli via con se'. Per ovviare ad una simile condizione, una cosa che fanno i professionisti di questo settore è utilizzare la colla vinilica, poiché quest'ultima ha il potere di fermare i granelli, incollandoli gli uni agli altri, facendo in modo di far rimanere più stabile e rendere più duratura la vostra opera. Per costruire qualcosa di estremamente originale, i professionisti usano fare qualche schizzo di bozza per preparare l'idea generale. È tuttavia consigliabile eseguire tale operazione, perché vi renderà più facile e veloce la realizzazione.

Continua la lettura
56

Nebulizzate l'acqua

Per fissare la vostra scultura al meglio spruzzate con il nebulizzatore una mistura di acqua e colla vinilica. Questo renderà la vostra scultura durevole nel tempo, per quanto sia possibile visto che questo materiale tenderà sempre a tornare un cumulo di sabbia. Di notte illuminatele con candele, torce o fari, sempre dal basso verso l'alto. Questo aiuterà a renderle più drammatiche e monolitiche. È consigliabile ai genitori di giocare con i propri figli, cercando di insegnare loro in modo molto più sano ed ecologico il divertimento e lo sfogo di una buona creatività.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Di notte illuminatele con candele, torce o fari, sempre dal basso verso l'alto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare la sabbia colorata

Giocare con la sabbia è modo molto comune per divertirsi, soprattutto per i bambini durante il periodo estivo. Ma il divertimento non si ferma in spiaggia perché, grazie alla sabbia colorata, i bambini possono svagarsi tranquillamente anche a casa;...
Altri Hobby

Come realizzare sculture di sabbia

Chissà quante volte da piccoli ci siamo cimentati nella realizzazione di castelli di sabbia, e da grandi lo abbiamo insegnato ai nostri figli. Ciononostante, a volte realizzare sculture con la sabbia si rivela essere molto più di un gioco. Infatti,...
Altri Hobby

Come realizzare quadri con la sabbia

L'arte si esprime in mille modi, esistono quadri dipinti a olio, in acrilico, al decoupage e in tantissime altre tecniche decorative. Il quadro materico è sempre quello che attira di più il pubblico, perché va al di la delle solite tecniche decorative,...
Altri Hobby

Come modellare il das

Sicuramente molti di noi ricorderanno il das, la morbida pasta bianca modellabile che utilizzavamo spesso da bambini, specialmente alle elementari, per creare qualsiasi oggetto. Indimenticabile anche l'odore forte e penetrante di questa pasta che provocava...
Altri Hobby

Come costruire un filtro a sabbia

Se sul terrazzo di casa avete appena installato una piscina gonfiabile per far divertire i vostri bambini oppure allestito un acquario fai da te per pesci tropicali, potete risparmiare un bel po' di soldi realizzando un filtro a sabbia. Oltre a quest'ultimo...
Altri Hobby

Come modellare il cernit

Il cernit fa parte della categoria di pasta modellabile insieme al fimo, alla plastilina, al das, alla creta e via dicendo. La caratteristica che la distingue dalle altre e l'avvicina maggiormente al fimo e alla creta è la possibilità di cuocere al...
Altri Hobby

Come modellare la cera

L'arte di modellare la cera è molto antica, eppure poco conosciuta. Generalmente, quando si parla di cera si tende a pensare inevitabilmente alle candele, che invece oramai sono sostanzialmente fatte con la paraffina. Con la materia prima offerta dalle...
Altri Hobby

Come modellare il feltro

Il feltro è il più antico genere di tessuto prodotto dall'essere umano, viene ottenuto con la lana ed è possibile definirla una stoffa derivante dal pelo animale e dall'infeltrimento delle fibre. Essa viene utilizzata spesso per preparare delle splendide...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.