Come modificare le capriate del tetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La struttura coprente di una casa viene costituita dal tetto. Nelle regioni più piovose si utilizzano coperture inclinate. Questi vengono rette da uno scheletro di legno o di cemento armato, che viene ricoperto da un manto di tegole inclinate. In questo modo l'acqua scorre più facilmente. Questo tipo di tetto è una struttura di forma triangolare, formato da capriate usate per sostenerlo. Le capriate più semplici sono quelle formate da quattro travi. La prima fa da base e le altre vengono sistemate in maniera obbliga. Infine, l'ultima viene posta centrale e fa da sostegno. In molti casi per ottenere più spazio nel tetto, occorre modificarle. Utilizzando così, un metodo ben preciso. Nella seguente guida spiego come modificare le capriate del tetto.

27

Occorrente

  • Tralicci
  • Attrezzi vari
  • Tavole di rinforzo
37

Il tipo di struttura è completamente indeformabile. Questa offre una buona resistenza alla trazione e alla compressione. Tanto che, è possibile utilizzare vari tipi di materiali come legno, ferro e cemento armato. Ognuno di essi assicurerà un'ottima copertura per l'edificio. Prima di iniziare a modificare le capriate si deve creare un progetto. Facendo in modo di stabilire la distanza che si vogliono realizzare. Pertanto vanno presi gli attrezzi necessari. Per poi, modificare le capriate. Nel prossimo passo spiego come fare.

47

La prima cosa da fare è quella di sistemare tutto il materiale. Mettendolo vicino al luogo dove si deve operare. Tuttavia per fare queste modifiche è necessario farsi aiutare. Rivolgendosi a personale specializzato del settore. La modifica prevede una ricostruzione del tetto. Ovviamente per l'ottima riuscita si devono prendere misure precise. Calcolando i pesi, nodi e gli appoggi vari. A questo punto si comincia togliendo il tetto sottostante. Dopodiché, la copertura deve avvenire tramite l'allineamento delle capriate. Il primo traliccio va sistemato verso il basso. Facendosi aiutare dagli operai. Mentre, il secondo va messo alla fine del tetto. Infine, il terzo deve trovarsi nel punto successivo.

Continua la lettura
57

A questo punto queste andranno collegate alle travi di legno, su cui si appoggerà la soletta inclinata. Dopodiché, bisogna rinforzare tutto, istallando della bratelle e corde di rinforzo. Ovviamente il lavoro va fatto prendendo le misure ogni volta che si aggiunge il materiale. Si prosegue aggiungendo il manto di tegole. Queste di solito sono piane o curvate. Ma si possono anche istallare di lastre di pietra, ardesia e lamiera zincata. Finto ciò, si procede alla chiusura definitiva del tetto. Ecco come modificare le capriate del tetto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Farsi aiutare dal personale specializzate
  • E' indispensabile fare un progetto e ricavare misure precise, Quindi va fatto un attento calcolo tecnico, relativo alla modifica.
  • Il progetto della modifica, infine deve rispettare determinate norme previste dalla legge dello stato e dai regolamenti comunali.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Legno lamellare: caratteristiche e usi

Il legno lamellare è un manufatto che non si trova subito disponibile in natura, ma è il risultato di una particolare lavorazione che lo porta a essere un materiale alternativo al cemento, all'acciaio, alla pietra, al calcestruzzo e ad altri materiali...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare l'impregnante ad acqua

Prima di vedere qual è la procedura utilizzata per applicare l'impregnante ad acqua, è necessario conoscere le caratteristiche di questo importante prodotto. Nel dettaglio, andremo a vedere cos'è e dove si può impiegare. L'impregnante rappresenta...
Bricolage

Come realizzare un'altalena da giardino

L'altalena è una struttura, che possiamo trovare nei parchi e in giardino, dedita a far divertire i bambini. È un sedile appeso a delle catene che a loro volta sono attaccate a degli occhielli avvitati in alto. In questo modo si crea una struttura oscillante....
Casa

Come costruire una finestra sul tetto

Capita, soprattutto se abitiamo da molto tempo in una villetta o in un sottotetto, di avere il bisogno di maggior luce, sia per un maggiore comfort, che per esigenze che cambiano. Per tale ragione potete valutare l'aggiunta di una finestra su un tetto...
Bricolage

Come costruire un pergolato

Sicuramente vi sarà capitato di dovere fare certi interventi per migliorare la vostra abitazione, però in generale tali opere si preferisce farle fare a persone esperte nel settore, specialmente se non si è ben afferrati nel campo del fai da te, facendo...
Bricolage

Come isolare il tetto

Esistono vari metodi per isolare il l tetto, diversi in base alle caratteristiche della struttura. Tra questi esistono la "copertura in metallo coibentata" o "l'isolamento con pannelli sagomati". I primi sono formati da lastre di rame, acciaio o zinco,...
Casa

Come posare i coppi sul tetto

Costruire una casa è un lavoro lungo e complesso. Si inizia dal progetto terminando con le finiture. Comprese le pavimentazioni e la tintura delle pareti. Una delle fasi fondamentali riguarda la sistemazione del tetto. Questo si costituisce da uno scheletro...
Materiali e Attrezzi

Come inchiodare le tegole marsigliesi

Seppur siano delle tegole create molti anni fa, tutt'oggi vengono adoperate nella costruzione di tetti di tantissime case. Questo poiché sono poco costose, sono meno pesanti ed infine sono più facili da sostituire. Queste tegole però non sono così...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.