Come moltiplicare i geranei

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se si vuole provare a riempire un giardino o un balcone di colorati gerani, senza necessariamente comprare molte piante, o seminarle e aspettare che crescano, si può procedere possedendo un'unica pianta e realizzando una talea. In questa guida si potrà imparare la tecnica corretta per moltiplicare i geranei. Saranno necessari alcuni attrezzi da giardino per seguire adeguatamente la guida. Il periodo migliore per eseguire l'operazione è nella tarda primavera.

25

Occorrente

  • Cesoia
35

La talea è il frammento di un ramo correttamente tagliato che viene poi posto in acqua o in terra per rigenerare le parti mancanti, consentendo in questo modo la nascita di una nuova pianta. La prima cosa che dobbiamo fare per realizzare la talea è quella di prendere la pianta di geranio che desideriamo moltiplicare e con una cesoia ben affilata tagliare un paio di rami della lunghezza di una decina di centimetri. Il taglio deve essere netto ed orizzontale. Il taglio deve essere fatto contando tre nodi, cioè le foglie o le gemme attaccate al ramo. Eliminare le due foglie più in basso lasciando solamente quella sulla cima del ramo.

45

Eseguito il taglio si devono sistemare i rametti in un contenitore riempito di terriccio misto a ghiaia e un po' di sabbia di fiume che tratterrà meglio l'umidità. Prima di mettere le talee nel contenitore sarebbe opportuno immergere la parte terminale del rametto in un po' di polvere radicante, almeno per 4 centimetri, che servirà a favorire l'emissione delle radici. Interrare la talea nel vaso e inumidire leggermente con un vaporizzatore. Dopo circa 30 giorni le talee avranno già radicato e cresceranno le prime foglioline. Il contenitore per favorire la crescita delle radici dovrebbe essere posizionato in una piccola serra, che si può realizzare utilizzando due contenitori di plastica, facilmente reperibili.

Continua la lettura
55

Si deve procedere con una buona concimazione, può essere sia solida si liquida, l'importante è che la concentrazione di azoto sia bassa. Le operazioni di innaffiamento devono procedere con attenzione in modo da non far marcire le piantine. Dopo circa due mesi dall'inizio del processo spunteranno le nuove piantine. I nuovi esemplari dovranno essere tenuti al riparo dal freddo. L'irrigazione dovrà procedere anche durante l'inverno. Per garantire una fioritura ottimale, l'esposizione dovrebbe essere quella di nord-est, in modo che le piante abbiano il sole almeno per mezza giornata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come rinvasare i geranei

In primavera gli alberi ed i campi si riempiono di fiori di tutti i colori e si pensa anche a come abbellire le terrazze, i balconi e i giardini. Tra tutti i fiori che si utilizzano, il geranio è quello più indicato per la sua bellezza e le sue riconosciute...
Giardinaggio

Come moltiplicare l'oleandro

Originaria del Mediterraneo e dell'Asia sud-occidentale, la pianta dell'oleandro è un arbusto amante del tepore che fiorisce tutto l'anno. I suoi fiori extra-large, della grandezza che varia dagli otto ai venti centimetri di diametro, e dal colore rosso,...
Giardinaggio

Come Moltiplicare Le Piante Di Oleandro E Fucsia

Siete degli appassionati di piante e fiori e vorreste averne sempre un numero maggiore sulla vostra terrazza? L'idea di spendere tanti soldi non vi aggrada molto e vorreste ricreare queste bellissime piante da voi? Se la risposta a queste domande è si,...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante rampicanti

Coltivare le piante è un compito molto gratificante e lo è ancor di più quando si riesce a riprodurre con successo le proprie piante. Moltiplicare le piante, oltre a regalare numerose soddisfazioni, permette di ottenere un' ampia collezione di specie...
Giardinaggio

Come moltiplicare i gigli

Le piante per loro stessa natura amano moltiplicarsi, diventare sempre più grandi, creare semi e diffondersi. I gigli sono, tra i fiori, quelli che si prestano maggiormente alla moltiplicazione tramite bulbo o da seme. Se leggerai questa guida ti spiegherò...
Giardinaggio

Come Moltiplicare La Pianta Di Rosmarino

Il rosmarino, noto anche come Rosmarinus officinalis, sorge nell'area mediterranea, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma attualmente anche nella Pianura Padana e nei luoghi sassosi. La pianta di rosmarino è una delle più profumate della...
Giardinaggio

Come moltiplicare le calle

Uno degli hobby più gratificanti in assoluto è senza alcun dubbio il giardinaggio. Occuparsi di piante e fiori è piuttosto rilassante e ci permette di creare un ambiente ricco di profumi e colori nel nostro giardino o sul balcone di casa. Soffermiamoci...
Giardinaggio

Come moltiplicare le rose

I principali metodi di riproduzione agamica delle rose sono le seguenti: la talea, l’innesto e per finire la margotta. Quest'ultimo metodo appena citato, richiede un intervento particolare e di una certa durata sulla pianta da riprodurre, mentre l’innesto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.