Come moltiplicare le piante di alloro

Tramite: O2O 25/07/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'alloro è un arbusto particolarmente diffuso e adatto per la coltivazione in contenitori o direttamente nel terreno. Tuttavia, una pianta aromatica come l'alloro non può certamente mancare in un balcone che si rispetti. Si adatta allo spazio a disposizione, anche se tende a crescere e ad espandersi velocemente. Le sue foglie, dalle proprietà digestive, possono essere utilizzate fresche o essiccate e trovano impiego nelle ricette più svariate di carne, di pesce, eccetera. Se viene tagliato, il fogliame di un colore verde scuro è in grado di creare incredibili forme, ideale in un ingresso con un look perfetto specialmente su un patio. Adesso lasciatevi guidare dai passi di questa guida per sapere come moltiplicare le piante di alloro.

25

Acquistate il materiale necessario

L'alloro può essere coltivato in diversi modi. Esso infatti prospera bene in vasi contenitori, soprattutto se innaffiato regolarmente e posizionato in un luogo riparato dalle piogge, ma ben soleggiato o in penombra. Nel giardino l'alloro cresce come un grande arbusto cespuglioso o un piccolo albero, aggiungendo anche un'altezza di 7,5 metri o più. Per questo motivo, tutti gli alberi vanno potati, con il vantaggio che il fogliame viene riciclato, per la moltiplicazione in due modi che in questa guida ci apprestiamo ad elencare.

35

Cospargete il vaso con dei granuli specifici anti umidità

Per moltiplicare le piante di alloro bisogna come prima cosa utilizzare un composto ben drenato, e per migliorare la stabilità e il drenaggio stesso, vanno cosparsi nel vaso contenitore dei granuli specifici da acquistare in centri per il giardinaggio, che limitano l'eccesso di acqua, e quindi evitano danni alle radici. Questa applicazione va fatta ogni due settimane, da metà primavera a fine estate. Per una buona moltiplicazione della pianta esistono almeno due metodi. L'alloro può essere infatti propagato da seme o per talea. Per quanto riguarda il primo, in autunno bisogna rimuovere l'involucro esterno abbastanza carnoso e seminarlo appena possibile.

Continua la lettura
45

Mettete in ammollo il seme

Se il seme è troppo secco o è stato appena acquistato, va prima messo in ammollo in acqua tiepida dove viene lasciato per ventiquattro ore e successivamente seminato. La moltiplicazione per talea è senza dubbio la migliore in quanto, dopo aver reciso uno o più rami, si possono mettere direttamente a dimora in vasi o cassette e in primavera saranno pronti per iniziare un nuovo ciclo riproduttivo. Con questi metodi di moltiplicazione, l'alloro non viene praticamente mai a mancare, sia in cucina che come pianta per addobbare l'ingresso o gli interni della casa.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La moltiplicazione per talea è senza dubbio la migliore in quanto, dopo aver reciso uno o più rami, si possono mettere direttamente a dimora in vasi o cassette e in primavera saranno pronti per iniziare un nuovo ciclo riproduttivo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Moltiplicare Le Piante Di Oleandro E Fucsia

Siete degli appassionati di piante e fiori e vorreste averne sempre un numero maggiore sulla vostra terrazza? L'idea di spendere tanti soldi non vi aggrada molto e vorreste ricreare queste bellissime piante da voi? Se la risposta a queste domande è si,...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante con le talee di foglia

Volete un giardino molto più ampio o una balconata più ricca delle vostre piante preferite? Il giardinaggio richiede tempo, fatica e molta pazienza, curare ogni pianta è sinonimo di impegno ed attenzione, esiste però un metodo molto semplice e soprattutto...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante grasse

Le succulente (denominate impropriamente piante grasse), sono quelle piante dotate di particolari tessuti "succulenti" capaci di assorbire liquidi durante le stagioni piovose e usare l'acqua nei periodi di siccità. Molteplici e interessanti sono i sistemi...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante grasse per talea

Le piante grasse, che prendono realmente il nome di Succulente sono piante cheAssorbono acqua nei loro tessuti durante le stagioni piovose per utilizzarla in quelle di siccità, e si possono dividere sostanzialmente in 2 tipi: quelle che accumulano acqua...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante per propaggine

La moltiplicazione per propaggine è una tecnica di coltivazione arbustiva facile ed economica. Essa è adatta a replicare tutte quelle piante dall'andamento a cespuglio o tappezzante, caratterizzate dalla presenza di una serie di getti legnosi ed elastici...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante da talee di fusto

Molte piante possono essere moltiplicate per talee di fusto, il periodo più indicato è quello estivo in quanto le alte temperature favoriscono la radicazione delle talee. Se in casa si possiedono delle piante da appartamento verdi, come la Euonymus...
Giardinaggio

Come fare una siepe di alloro

Nei giardini la siepe ha una doppia funzione ovvero di utilità e di estetica; infatti, serve a delimitare la totalità o una parte di esso, creando nel contempo degli spazi intimi. Dal punto di vista estetico è invece ideale specie se si utilizzano...
Giardinaggio

Come coltivare l'alloro in vaso

Le piante aromatiche sono un ottimo strumento per realizzare dei condimenti sani e gustosi per moltissime ricette. Un'altro vantaggio delle piante aromatiche è sicuramente la loro resistenza, che le rende perfette per essere coltivate anche in un piccolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.