Come moltiplicare le piante per propaggine

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La moltiplicazione per propaggine è una tecnica di coltivazione arbustiva facile ed economica. Essa è adatta a replicare tutte quelle piante dall'andamento a cespuglio o tappezzante, caratterizzate dalla presenza di una serie di getti legnosi ed elastici che si dipartono dal fusto principale. Philodendron, Passiflora, Gelsomino, Bignonia, Clematide, Ligustrum o Oleandro sono solo alcune delle specie che si prestano ad essere coltivate mediante propaggine. Per moltiplicare gli esemplari in vostro possesso, non dovrete fare altro che eseguire pochi e semplici accorgimenti. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Pianta madre
  • terreno
  • sostegno
37

Innanzitutto, dovrete intervenire su un esemplare in pieno periodo vegetativo. La propagazione per propaggine si fonda, infatti, sulla vitalità dei getti secondari della pianta: per questo motivo, vi consiglio di impiegare questa tecnica solo in primavera od estate, in modo da operare su esemplari vegetali non ancora entrati in quiescenza o che presentino attività vitale ridotta. Scegliete un rametto legnoso laterale abbastanza lungo ed elastico e piegatelo leggermente, creando un'ansa a forma di U. Con un coltello pulito, incidete il getto sull'apice della parabola: il taglio non deve essere così marcato da spezzare il ramo, ma deve arrivare ad inciderne la corteccia ed a mettere a nudo la parte verde (vitale) del tralcio.

47

Successivamente, scavate una buca nel terreno circostante la pianta madre, avendo cura di non danneggiare le radici di questa. Per orientarvi indicativamente sulla posizione e sulla profondità dello scavo, potete fare affidamento sulla lunghezza del rametto precedentemente selezionato. L'incisione sul getto secondario dovrà essere collocata a contatto diretto con il terreno, ad una distanza tale da permettere la crescita delle radici della propaggine senza che queste vadano in competizione con quelle della pianta primaria. Dopo aver realizzato una buca che soddisfi questi requisiti, alloggiate al suo interno, leggermente curvato, il rametto inciso.

Continua la lettura
57

Per aiutarvi a tenerlo in posizione, potete realizzare un incavo nel terreno abbastanza profondo, in modo che sia la terra stessa a fare da contrappeso. Assicuratevi che la sommità del rametto, provvista di foglie, sia ben eretta e, se necessario, sostenetela con un apposito tutore. Procedete ad inumidire abbondantemente il terriccio annaffiandolo regolarmente. La moltiplicazione per propaggine si intende conclusa positivamente quando il rametto secondario emette nuove foglie e, a sua volta, è caratterizzato dalla crescita di getti laterali. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per la buona riuscita della propaggine, assicuratevi di operare solo su piante in buona salute ed in piena attività vegetativa.
  • Sinceratevi che il rametto secondario da cui si dipartirà la nuova pianta sia ben a contatto con il terreno e non possa emergerne.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come moltiplicare le piante rampicanti

Coltivare le piante è un compito molto gratificante e lo è ancor di più quando si riesce a riprodurre con successo le proprie piante. Moltiplicare le piante, oltre a regalare numerose soddisfazioni, permette di ottenere un' ampia collezione di specie...
Giardinaggio

Come Moltiplicare Le Piante Di Oleandro E Fucsia

Siete degli appassionati di piante e fiori e vorreste averne sempre un numero maggiore sulla vostra terrazza? L'idea di spendere tanti soldi non vi aggrada molto e vorreste ricreare queste bellissime piante da voi? Se la risposta a queste domande è si,...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante con le talee di foglia

Volete un giardino molto più ampio o una balconata più ricca delle vostre piante preferite? Il giardinaggio richiede tempo, fatica e molta pazienza, curare ogni pianta è sinonimo di impegno ed attenzione, esiste però un metodo molto semplice e soprattutto...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante di alloro

L'alloro è un arbusto particolarmente diffuso e adatto per la coltivazione in contenitori o direttamente nel terreno. Tuttavia, una pianta aromatica come l'alloro non può certamente mancare in un balcone che si rispetti. Si adatta allo spazio a disposizione,...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante grasse

Le succulente (denominate impropriamente piante grasse), sono quelle piante dotate di particolari tessuti "succulenti" capaci di assorbire liquidi durante le stagioni piovose e usare l'acqua nei periodi di siccità. Molteplici e interessanti sono i sistemi...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante grasse per talea

Le piante grasse, che prendono realmente il nome di Succulente sono piante cheAssorbono acqua nei loro tessuti durante le stagioni piovose per utilizzarla in quelle di siccità, e si possono dividere sostanzialmente in 2 tipi: quelle che accumulano acqua...
Giardinaggio

Come moltiplicare le piante da talee di fusto

Molte piante possono essere moltiplicate per talee di fusto, il periodo più indicato è quello estivo in quanto le alte temperature favoriscono la radicazione delle talee. Se in casa si possiedono delle piante da appartamento verdi, come la Euonymus...
Giardinaggio

Come eseguire una Propaggine semplice

Se avete una pianta a cui siete particolarmente legati perché tramandata da generazioni nel vostro giardino, ed intendete quindi fare la stessa cosa in proiezione futura, è importante sapere che è possibile adottare la tecnica cosiddetta della propaggine....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.