Come montare e utilizzare la bombola del gas

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La bombola del gas è la più antica alternativa alla metanizzazione infatti è stata molto impiegata in passato come rifornimento di energia necessaria per il riscaldamento delle case e per le vecchie cucine. Tuttavia ancora oggi, nonostante la ormai grande diffusione del gas metano, in molte case viene ancora utilizzata e quindi in questo casi vi troverete sicuramente a far fronte alla mansione di smontare la bombola finita e montarne una piena. Questa operazione può sembrare difficile perché induce a pensare alla pericolosità di una eventuale perdita, però non disperate poiché questa mansione non richiede nessuna competenza tecnica specifica. Questa guida vi sarà da aiuto per capire tutti i passaggi da seguire senza riscontrare alcuna difficoltà. Ovviamente è sempre opportuno avere tutti gli accorgimenti del caso, bisogna sempre fare la massima attenzione perché comunque si tratta di gas e quindi non c'è da escludere il rischio ad esso legato.

26

Occorrente

  • Una bombola di GPL
  • Massima serietà ed attenzione
  • Una chiave inglese
36

Al fine di evitare possibili perdite di gas è necessario come prima cosa chiudere la valvola che troviamo in cima ad essa girandola. Solo dopo aver ben chiuso la bombola possiamo procedere a svitare in senso antiorario con la chiave il bullone da cui diparte l'attacco (quel tubo che vedete, generalmente di colore blu). Staccata e allontanata la bombola vuota si procede a sostituire la vecchia guarnizione (si trova nel bullone che avete appena svitato).

46

Applichiamo adesso la nuova guarnizione e procediamo a posizionare la nostra nuova bombola a cui ovviamente abbiamo già tolto il piccolo coperchio colorato e ben visibile. Se non lo avete ancora fatto, procedete.
ATTENZIONE: queste operazioni vanno eseguite a bombola ancora chiusa, e per evitare che a causa di piccole fuoriuscite di gas l'aria si corrompi è consigliato tenere aperte le finestre per tutto il tempo del nostro lavoro.
Iniziamo dunque ad avvitare il bullone e attacchiamo la nuova bombola al tubo aiutandoci con l'apposita chiave, questa volta avvitando in senso orario, assicurandoci di stringere saldamente. Messa da parte la chiave inglese ricontrolliamo il lavoro fatto finora e cominciamo ad aprire la bombola girando molto lentamente la manopola in cima ad essa.

Continua la lettura
56

Se l'impianto non viene utilizzato da molto tempo o se si avverte odore di gas nell'aria è opportuno accertarsi che non vi siano perdite, innanzitutto controllando che il bullone sia stato stretto come dovuto. In alternativa possiamo bagnare con acqua e molta discrezione sia il bullone che il tubo flessibile per vedere se si formano o meno delle bolle causate dalla fuoriuscita di gas. Se queste si presentano attorno al bullone, si dovrà avvitarlo meglio, qualora invece le bolle siano individuate lungo il tubo, non potendo far fronte al problema da soli dobbiamo chiamare obbligatoriamente un tecnico che procederà alla sostituzione di questo.
Ricordatevi che è sempre opportuno avere gli opportuni accorgimenti per poter smontare e utilizzare la bombola senza alcun rischio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordatevi di sostituire la vecchia guarnizione con la nuova
  • Attenzione alle perdite di gas

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Collegare La Bombola Del Gas In Modo Corretto

Attualmente si pensa che una casa oppure un'abitazione in un condominio sono allacciate alla rete di distribuzione del gas. Invece, sono ancora tantissime le famiglie che utilizzano un altro tipo di fornitura: quella cioè con la bombola del gas. Per...
Casa

Come pulire la stufa a GAS

Un elettrodomestico di cui non si può fare a meno è sicuramente la stufa a gas, molto diffusa specialmente nelle abitazioni non raggiunte dalla rete di distribuzione del metano. Quella più comune è la nota stufa a GPL con la bombola, dotata di pannello...
Casa

Come installare una stufa a gas in casa

Molto spesso i riscaldamenti generali, come i caloriferi non bastano per riscaldare l’ambiente, perché non producono calore diretto. Quindi sembra sempre di gelare in casa, ma esistono soluzioni piccole e anche portatili, come le stufe elettriche o...
Casa

Come collegare il gas ai bruciatori e alle piastre

In questa guida impareremo come collegare bene il gas ai bruciatori e alle piastre elettriche. Innanzitutto il collegamento del gas può essere in parte molto pericoloso, però con molta attenzione possiamo farcela. Tuttavia l'unica cosa a cui bisogna...
Casa

Come ricaricare il gas di un frigorifero

Il frigorifero è un elettrodomestico che al giorno d'oggi non se ne può fare a meno. Infatti consente, con la divisione in due scomparti, di mantenere i cibi freschi in uno, e congelare gli alimenti a lungo termine nell'altro. Tale strumento non fa...
Casa

Come riparare un forno a gas

Se in casa abbiamo un tradizionale forno a gas che non funziona bene, possiamo intervenire con alcune tecniche di riparazione. In sostanza si tratta di revisionare, tutte le componenti principali che servono per un corretto funzionamento. In questa guida...
Casa

Come cambiare la cucina a gas in sicurezza

Ci sara sicuramente capitato, almeno una volta, di dover eseguire alcuni piccoli lavori di manutenzione nelle nostre case. La maggior parte delle volte preferiamo rivolgerci a degli operai esperti per essere sicuri che il lavoro venga eseguito alla perfezione,...
Casa

Come Usare Una Cucina A Gas

La cucina a gas è un elettrodomestico che ha come fonte di alimentazione questa sostanza aeriforme. Essa è molto utilizzata in Italia, ma richiede una particolare accortezza nel suo utilizzo in quanto se viene trascurata può diventare abbastanza pericolosa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.