Come montare il galleggiante alla canna da pesca

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra le attività maggiormente praticate durante il tempo libero, la pesca è senza dubbio una delle più rilassanti. Richiede infatti molta pazienza e molta calma, stimolando così la concentrazione. Elemento indispensabile per l'esercizio di tale attività, è la scelta e l'acquisto di una canna da pesca. Man mano che si acquista manualità ed esperienza, è possibile eseguire personalmente dei lavori per migliorare la propria canna da pesca. Nella seguente guida, in particolare, vi illustreremo come montare il galleggiante alla canna. Vediamo, passo dopo passo, come procedere.

26

Inserire il galleggiante

Una delle attrezzature maggiormente utilizzate per la pesca è quella a "mulinello", anche nota come pesca con il galleggiante. Si tratta di una modalità di pesce inizialmente utilizzata soltanto per quella di fiume o di lago, finendo poi per essere adottata anche per la pesca di mare. Mediante l'utilizzo del galleggiante è possibile pescare qualsiasi tipo di pesce, dato che può essere impiegato sia a galla che sul fondo. Montare il galleggiante alla canna da pesca non è molto complicato: la prima cosa da fare è quella di passare il filo madre all'interno degli anelli ed inserire il galleggiante nel filo per mezzo dell'occhiello. In seguito bisognerà inserire gli stoppini, che dovranno scorrere fino al galleggiante stesso, per poi farli passare sull'asta.

36

Legare l'amo al terminale

Ora aprite la canna iniziando dall'ultima sezione fino a giungere alla prima. Fate dunque scorrere il galleggiante verso la parte alta e nel frattempo preparate circa mezzo metro di terminale, con del filo specifico, che andrà collegato al filo madre con un nodo. Infine occorre legare l'amo al terminale. Nella pesca con il galleggiante un elemento molto importante è rappresentato dal sondino, tramite il quale è possibile misurare il fondo. Per utilizzarlo basterà inserire l'amo nell'occhiello e, dopo averlo stretto con cura, calarlo all'interno dell'acqua.

Continua la lettura
46

Inserire dei pallini da lenza

Per posizionare il galleggiante alla giusta altezza non dovrete far altro che farlo scorrere lungo i fili. Terminate il lavoro inserendo dei pallini da lenza, optando per quelli morbidi. Il numero dei pallini dovrà essere tale da raggiungere il medesimo peso del galleggiante o comunque leggermente inferiore. La funzione di tali elementi è molto importante in quanto consentono di tarare la lenza durante le operazioni di pesca: questi potranno infatti essere regolati lungo la lenza a seconda delle specifiche necessità.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come smontare una canna da pesca

Se abbiamo deciso di dedicarci ad un hobby rilassante come la pesca con la canna, prima di acquistare quest'ultima, è importante sapere che alcuni modelli vanno smontati totalmente dopo l'uso, per cui l'operazione deve essere eseguita ogni volta che...
Altri Hobby

Come creare una canna da pesca di bamboo

Se tra i vostri hobby preferiti c'è quello della pesca, potete approfittarne per creare una canna di bamboo. Il lavoro non è affatto difficile, e richiede soltanto un minimo di accortezza nel maneggiare questo materiale e ovviamente il necessario per...
Altri Hobby

Come scegliere un galleggiante da pesca

La pesca sportiva è una passione che unisce milioni di italiani. Si tratta di un passatempo rilassante, che mantiene a stretto contatto con la natura. Destreggiarsi in questa disciplina può sembrare difficoltoso, sulle prime. Ma con pazienza e dedizione...
Altri Hobby

Come fare una canna da pesca

In questa breve guida esplicativa, vi andrò a mostrare come realizzare una canna da pesca rustica in pochi e semplici passi. Tutto ciò di cui avete bisogno è solo un po' di pazienza, poiché non sono necessarie particolari doti o abilità manuali per...
Altri Hobby

Come riparare una canna da pesca in vetroresina

La pesca è una passione che coinvolge persone di ogni età, padri e figli, ma anche amici. Usando molto frequentemente la canna da pesca, anche la più resistente, può capitare che qualcosa vada storto. Ecco che torna utile, in questi casi, avere la...
Altri Hobby

Come riparare una canna da pesca in carbonio

Se siete amanti della pesca sicuramente anche voi, prima di acquistare una canna, vi sarete fatti delle domande su quale fosse il materiale migliore da scegliere. Il mondo della pesca e tutte le strumentazioni ad essa connesse è molto variegato ed in...
Altri Hobby

Come riparare una canna da pesca in bambù

Il bambù è una pianta perenne dal fusto alto e robusto. Da questo si ricava un materiale utile per la costruzioni di vari oggetti. Spesso viene utilizzato per fare delle canne da pesca di cui resistenza dipende dalla lavorazione. Ma va detto che anche...
Altri Hobby

Come modificare una canna da pesca

La pesca è una vera e propria passione per tutti coloro che decidono di dedicarvi del tempo. Non si tratta semplicemente di buttare un amo nell'acqua, ma si deve avere l'attrezzatura giusta e soprattutto la tecnica adatta per poter effettuare una buona...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.