Come montare il lampadario

Tramite: O2O 30/06/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La sostituzione di vecchi lampadari obsoleti è un modo semplice ed efficace di aggiornare l'aspetto e l'atmosfera di una stanza. Nuove luci possono aggiungere nuovo stile e creare un punto focale architettonico, o semplicemente fornire una migliore illuminazione. Siete preoccupati di lavorare con l'elettricità? Ebbene, se è così sappiate che il montaggio di un nuovo lampadario è un'operazione semplice e sicura. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente collegare il nuovo apparecchio ai cavi esistenti e ricordarsi ovviamente di spegnere l'alimentazione dal quadro elettrico principale. In questo modo, questa installazione è simile alla sostituzione di altri tipi di lampade, ad eccezione di una differenza significativa: le scatole elettriche standard hanno un carico massimo di 50 kg. La maggior parte dei lampadari sono troppo pesanti per essere appesi da una scatola standard. Pertanto, se il nuovo apparecchio pesa più di 50 kg, è necessario installare un sistema di supporto adeguato. Ma ora vediamo come montare un lampadario.

26

Occorrente

  • pinze
  • scala
  • cacciavite
  • nasto adesivo
  • lampadario nuovo
  • fasciette
36

Per la vostra incolumità, la prima cosa in assoluto da fare se, toccate per la prima volta l'impianto elettrico è togliere la corrente, mettendo su "off" l'interruttore del quadro generale della vostra abitazione. Prendete una scala abbastanza alta, di quelle in ferro e armatevi degli attrezzi necessari, vale a dire: caccaiavite, un paio di pinze per spellare la parte terminale dei fili elettrici oppure di un paio di forbici, nastro isolante e se necessario dei morsetti! È consigliabile eseguire l'operazione di montaggio in due persone.

46

Per prima cosa assicuratevi che il gancio porta lampadario sia ben saldo al soffitto. Utilizzate una fascietta per appendere il lampadario al gancio, aggiungendone una seconda per sicurezza, con le forbici tagliate la parte che eccede. Fatto ciò, con l'ausilio della pinza "spelate" i cavi che, fuoriescono dal lampadario a cui andranno attaccati i morsetti facendo molta attenzione a non rovinare i fili di rame. A questo punto salite nuovamente sulla scala e procedete allo stesso modo con i cavi elettrici che fuoriescono dal soffitto. Non vi rimane altro che farvi passare dal vostro aiutante il nuovo lampadario e collegare i cavi.

Continua la lettura
56

Se il lampadario è di tipo tradizionale è necessario che oltre al filo di fase e al filo neutro, rispettivamente di colore marrone e blu, si colleghi anche la messa a terra, di colore giallo o verde. Quest'ultima operazione non è indispensabile se, il lampadario è a doppio isolamento. Fate passare i cavi, fissandoli, negli appositi morsetti tirando le viti di fissaggio con il cacciavite. Nascondete i fili nel "portalampadario", avvitate una delle lampadine negli appositi portalampade e provate ad accendere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fissare un lampadario al cartongesso

L'arredamento di una casa richiede di avere le idee molto chiare in fatto di mobilio, pavimentazione, infissi e illuminazione. Quest'ultima dipende essenzialmente dalla singola tipologia di stanza e di parete in cui si posizionerà l'impianto illuminante....
Casa

Come Spostare Un Lampadario A Prolunga

I lavori di fai da te domestico possono essere, a volte, molto pesanti e spesso richiedono l'intervento di un tecnico o di uno specialista. Chiamare un operatore specializzato per spostare un lampadario ed un punto luce della casa, ad esempio, può essere...
Casa

Come restaurare lampadario in ferro battuto

Siamo ben propensi ad utilizzare in questo articolo, il metodo del fai da te, attraverso il quale poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per poter restaurare un vecchio lampadario in ferro battuto. Ora mai in casa, specie se è moderna, questo...
Casa

Come Riparare E Restaurare Un Vecchio Lampadario

Un lampadario vintage è in grado di donare alla stanza un'aria di eleganza senza tempo a meno che, naturalmente, il pezzo non presenta cristalli opacizzati e finiture usurate e lacerate. Se si dispone di un lampadario antico che si desidera far sembrare...
Casa

Come installare un lampadario a sospensione

Per risparmiare denaro e non dover commissionare ogni lavoretto ad un professionista, si può ricorrere al bricolage o al fai da te. Oggi sono pratiche estremamente diffuse nelle case di tutti. In tal modo per piccole operazioni in casa si riesce a fare...
Casa

Come fare un lampadario di legno

Se in casa intendete costruire un lampadario che si adatti al design impostato, potete procedere con alcune tecniche del fai da te ed in particolare con il bricolage del legno. Con quest'ultimo è possibile infatti, crearne uno che sia funzionale e nel...
Casa

Come Collegare Alla Corrente Un Lampadario

Durante i lavori di restauro di un'abitazione o di una qualunque stanza con illuminazione, capita di trovarsi a sostituire o collegare un lampadario. Questo tipo di procedura si utilizza per sostituire una luminaria danneggiata oppure per dare una svecchiata...
Casa

Come creare un lampadario con lo spago

Creare un lampadario con le proprie mani non è poi un'impresa impossibile. Con una spesa davvero contenuta, un pizzico di pazienza e un minimo di manualità per i lavori fai da te, potrete fabbricare da soli lampadari di varie dimensioni e colori. Se...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.