Come Montare Il Salvavita Nel Quadro Di Comando

Tramite: O2O 30/01/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Un impianto elettrico, per essere a norma di legge e per essere sopratutto sicuro, necessita dell'applicazione di un interruttore differenziale, ossia, in altre parole il salvavita, che stacchi la corrente nell'eventualità in cui si verifichi una dispersione di corrente. Il funzionamento di quest'ultimo elemento non è complicato, il cavo di fase riceve la corrente elettrica in entrata, mentre, il cavo neutro riceve la corrente in uscita. Solitamente i due tipi di corrente, ossia corrente in entrate e corrente in uscita si equivalgono, invece, se è in corso una differenza di potenziale, automaticamente il salvavita scatta, bloccando la tensione del circuito elettrico ed evitando un eventuale pericolo di folgorazione, anche verso le stesse persone. In questo caso appena citato, come avrete capito, non è presente un' equivalenza di corrente. Se siete interessati a questo articolo allora continuate nella lettura, perché in seguito, in questa guida vi verrà spiegato come montare il salvavita nel quadro di comando.

26

Occorrente

  • Un interruttore salvavita
  • Cacciavite
36

Come prima cosa è bene sapere che il salvavita, essendo un interruttore, può essere montato anche al posto dell'interruttore generale, potrete comunque montarli entrambi senza alcun problema, fate come più preferite. Come primo passo, dovrete disinserire la corrente elettrica, azionando sia l'interruttore limitatore sia l'interruttore generale, successivamente scollegate il cavo di fase, e il cavo neutro, partono entrambi dall'interruttore generale.

46

A questo punto, potrete procedere montando l'interruttore salvavita. Nel caso in cui farete due installazioni differenti per l'interruttore generale e l'interruttore salvavita, dovrete collegare i due cavi della stessa sezione che partono dall'interruttore generale, all'uscita di quest'ultimo con i morsetti d'entrata dell'interruttore salvavita.

Continua la lettura
56

Terminata l'operazione appena citata, dovrete procedere collegando i morsetti di uscita ai fili che proseguono verso l'impianto, i quali erano collegati, inizialmente, all'interruttore generale. Sull'interruttore differenziale è presente un pulsante di attivazione e un pulsante di prova: una volta ricollegato l'impianto, verifica il funzionamento del salvavita, pigiando il pulsante di prova. Se avete eseguito correttamente l'installazione, l'interruttore differenziale dovrebbe scattare immediatamente e interrompere il passaggio di corrente all'interno del circuito elettrico. Ricordatevi di montare sempre il salvavita, perché è davvero molto importante, non in rari casi come dice il nome stesso salva la vita.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Monta sempre il salvavita nei tuoi impianti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Montare Il Quadro Elettrico Dell'interruttore Generale

In questo tutorial vi spiegheremo come montare Il Quadro Elettrico dell'interruttore generale. L'impianto elettrico si sa che è uno degli elementi fondamentali per il buon funzionamento della casa ed anche della vita domestica. Grazie a tale interruttore,...
Casa

Come spostare il salvavita

Il salvavita è un dispositivo che interrompe immediatamente i passaggio di corrente elettrica non appena il circuito viene interrotto. In parole più semplici, è possibile evitare il pericolo di scosse elettrice in casa, riducendo quindi il numero di...
Casa

Cosa fare quando scatta il salvavita a casa

Il salvavita è un un importante componente esterno che va applicato al contatore elettrico di casa per evitare che in presenza di un corto circuito di un elettrodomestico, si possa incorrere in una pericolosissima scossa elettrica, ma anche per salvare...
Casa

Come Incorniciare Un Quadro

All'interno di un’abitazione o di un ufficio, il quadro ha un ruolo molto importante; un quadro e una pianta arredano molto più di parecchi mobili. Se ben incorniciati e collocati, i quadri possono dare colore e rispecchiare la personalità di chi...
Casa

Come appendere un quadro senza fare buchi al muro

Appendere un quadro ad un muro è un’operazione relativamente semplice, basta infatti un chiodo ed un martello ed il gioco è fatto. Ma se non è possibile fare buchi alle pareti, perché realizzati in materiali troppo duri o la superficie non permette...
Casa

Come imballare un quadro

Durante un trasloco, o in occasione di una mostra d'arte, può capitare di dover trasportare dei quadri da una parte all'altra. I quadri, per via del vetro, sono molto fragili, ed è dunque necessario eseguire un imballaggio adeguato affinché non vengano...
Casa

Come manutenere il quadro elettrico

Se per gli impianti elettrici situati nei posti di lavoro, come ad esempio nelle aziende, vigono norme restrittive che obbligano a certificate manutenzioni periodiche, diverso è per gli impianti casalinghi. I primi sono luoghi in cui transita un elevato...
Casa

Come nascondere un quadro elettrico

L'estetica di un'abitazione può venire notevolmente danneggiata da componenti tanto essenziali quanto sgradevoli allo sguardo, diviene pertanto necessario ricorrere a soluzioni che mantengano l'utilità di un dato oggetto pur portandolo più in armonia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.