Come montare il salvavita nell'impianto elettrico di casa

Tramite: O2O 13/03/2019
Difficoltà: difficile
17
Introduzione

Purtroppo sono tanti incidenti domestici e molti di questi si verificano a causa dell'elettricità. Per questo motivo, tutte le abitazioni devono essere dotate del salvavita, ovvero un dispositivo che interrompe immediatamente la corrente in caso di interruzione del circuito. Quindi, nel caso in cui la nostra casa non dovesse essere fornita di questo dispositivo dobbiamo provvedere ad installarlo non solo per metterci a norma ma soprattutto per salvaguardare l'incolumità di chi vive in casa. Rivolgersi ad un installatore per far montare un interruttore differenziale, quello che intendiamo come salvavita, può essere a secondo dei casi, un lavoro costoso e non necessario. Se abbiamo un minimo di conoscenza nel campo elettrico, possiamo fare noi stessi questo lavoro risparmiando denaro e acquisendo esperienza nel campo. Vediamo allora come montare il salvavita nell'impianto elettrico di casa.

27
Occorrente
  • Un differenziale da 25A - 0,003A
  • Una pinza da elettricista
  • Un giravite con manico isolante
  • Nastro isolante
37

Acquistare il salvavita

Procuriamoci un differenziale (salvavita) da almeno 25 ampere con sensibilità di 0,003 ampere, il cui costo non supera i 30 euro.
Se in casa abbiamo già un quadro elettrico, nello stesso dovremo avere l'interruttore generale e due interruttori magnetotermici che alimentano rispettivamente le lampade e le prese; se non abbiamo il quadro, dobbiamo comprarlo e montare i componenti al suo interno.

47

Inserire il salvavita nel quadro elettrico

Prima di iniziare, stacchiamo la corrente dall'interruttore generale, quindi smontiamo la mascherina del quadro: se non c'è posto per inserire il differenziale, possiamo abolire l'interruttore generale e usare lo stesso differenziale come generale. Colleghiamo i due cavi provenienti dal contatore ai morsetti superiori del salvavita, rispettando il neutro a destra, ovvero dove c'è la N stampigliata (in un impianto a norma di solito il neutro è di colore blu). Procuriamoci due spezzoni di filo lunghi non più di 10 cm per portarli ai 2 magnetotermici.

Continua la lettura
57

Cablare il salvavita

Nel morsetto destro di uscita del differenziale, colleghiamo direttamente il filo del neutro che va all'impianto di casa; se abbiamo i magnetotermici bipolari, lasciamo i suoi collegamenti che vanno all'impianto e con i ponticelli colleghiamo il differenziale ai morsetti di ingresso del magnetotermico. In questo caso, non porteremo direttamente il neutro dal differenziale all'impianto. Se i magnetotermici sono unipolari, in entrata e uscita riporteranno solo la fase.
Per semplificarci il lavoro, possiamo seguire lo schemino elettrico che troveremo nella confezione dell'interruttore differenziale.A lavoro ultimato, ricordiamoci sempre di isolare bene tutte le giunzioni con del nastro isolante.

67
Guarda il video
77
Consigli
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Montare Il Salvavita Nel Quadro Di Comando

Un impianto elettrico, per essere a norma di legge e per essere sopratutto sicuro, necessita dell'applicazione di un interruttore differenziale, ossia, in altre parole il salvavita, che stacchi la corrente nell'eventualità in cui si verifichi una dispersione...
Casa

Come sostituire un interruttore nell’impianto elettrico di casa

Se nella propria abitazione si ha realizzato da pochissimo tempo un impianto elettrico secondo le normative vigenti, cambiare una presa o un interruttore è molto più semplice, dal momento che è possibile intervenire singolarmente su qualsiasi parte...
Casa

Come montare un impianto elettrico su parete in cartongesso

Il cartongesso è un materiale da costruzione molto diffuso in edilizia commerciale e civile perché permette di modificare le volumetrie di uno spazio con uno sforzo piuttosto ridotto e di ottenere un ottimo grado di insonorizzazione in tempi davvero...
Casa

Come mettere a norma un impianto elettrico

Uno dei fattori fondamentali di un'abitazione nuova o vecchia, è senza dubbio la predisposizione di un impianto elettrico abbastanza efficiente che rispetti le norme. Quando l'impianto non è a norma, è bene per la sicurezza di tutti trovare un modo...
Casa

Come realizzare la messa a terra dell'impianto elettrico

Ogni casa ha un impianto elettrico dotato di messa a terra. Questo sistema permette di proteggere le persone dall'eventualità di prendere la scossa. Il sistema, infatti, scarica al suolo l'energia elettrica che scorre nelle sue parti a varie tensioni....
Casa

Come rifare l'impianto elettrico

La nostra abitazione col passare del tempo necessita di lavori e manutenzione, poiché inevitabilmente possono presentarsi dei difetti come ad esempio all'impianto elettrico. Quest'ultimo è infatti fondamentale per il corretto funzionamento dei nostri...
Casa

Come proteggere un impianto elettrico

Gli impianti elettrici sono dei particolarissimi impianti presenti all'interno di ogni abitazione, che consento la distribuzione della corrente elettrica all'interno dell'unità abitativa. Grazie a questo impianto potremo facilmente utilizzare i nostri...
Casa

Come progettare l'impianto elettrico

Quando ci si accinge a costruire una nuova abitazione, o semplicemente ad una ristrutturazione, uno degli aspetti che non può passare di certo in secondo piano è proprio l'impianto elettrico. La sua progettazione deve essere eseguita alla perfezione,...