Come montare il vetrocemento

Tramite: O2O 06/05/2017
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il vetrocemento è un materiale che si presta a tantissimi utilizzi. È pratico, versatile e abbastanza economico. Il grande vantaggio è quello di rendere luminoso l'ambiente nel quale viene inserito. Inoltre, è disponibile in tante colorazioni, così da creare moduli su misura e personalizzati. Vediamo dunque come montare il vetrocemento.

26

Occorrente

  • piastrelle in vetrocemento
  • cemento o collante apposito per la posa
  • malta
  • lamelle di metallo
  • carta vetrata
36

La preparazione

Montare il vetrocemento non è semplicissimo. Ci vogliono precisione e tecnica. Vediamo come fare. Per prima cosa, fate una stima esatta del numero di moduli o mattoni che vi servono. Solitamente i mattoni in vetrocemento presentano una parte cava, che assicura un ottimo isolamento termico ed acustico. Stendete uno strato di cemento sul perimetro inferiore della struttura. Per velocizzare il lavoro, andrà benissimo anche un collante apposito per vetrocemento.

46

La posa

Prima che il cemento o il collante asciughino, procedete con la posa dei mattoni in vetrocemento. Iniziate con il primo e proseguite in orizzontale. Tra un mattone e l'altro lasciate un centimetro di distanza. Ora preparate la malta. Con una spatola, riempite gli interstizi tra un modulo e l'altro con essa. Verificate di tanto in tanto che i moduli siano allineati perfettamente. In caso contrario, livellateli con la spatola. Ripetete tutto il procedimento per la seconda fila. Fatto questo, procedete alla realizzazione delle commensure. Prendete delle lamelle di metallo e inseritele tra una fila e l'altra. Questo accorgimento renderà più solida e stabile la vostra struttura in vetrocemento. Chiudete gli spazi vuoti con altra malta.

Continua la lettura
56

Le rifiniture

Il passo successivo consiste nel posare le altre mattonelle. Incastratele tra una lamella e l'altra. Naturalmente potete creare anche figure geometriche a vostro piacimento. Attenzione però a calcolare per bene le misure delle singole mattonelle. Ripetete tutti i passaggi fino a raggiungere la dimensione desiderata della struttura in vetrocemento. Lasciate quindi che asciughi. Serviranno circa ventiquattro ore. Trascorso il tempo necessario, livellate tutti gli interstizi. Aiutatevi con della carta vetrata a trama fine. Eliminate la polvere e i residui di malta con una spazzola a setole morbide. Infine, pulite la parte frontale del vetrocemento. Utilizzate un panno morbido e uno spray sgrassante. Come vedete, montare il vetrocemento non è semplicissimo. Se seguirete però tutti i passi con attenzione, avrete un risultato davvero bello, in grado di valorizzare al meglio la stanza in cui la struttura verrà inserita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come montare le casse dello stereo a muro senza far vedere i fili

Nel momento in cui è necessario montare le casse dello stereo a muro, la cosa più antiestetica che possa accadere è che i fili delle case rimangano bene in vista. Non è mai elegante far vedere i fili neri delle casse dello stereo sulla parete bianca...
Casa

Come montare le tende da interni

In questo articolo, che abbiamo deciso di scrivere, vogliamo discutere, insieme ai nostri amati ed appassionati, lettori e lettrici, che amano il fai da te, del come montare, in maniera molto dinamica ed anche precisa, le tende da interni. Oramai le tende,...
Casa

Come montare una controserratura su una porta esterna

Con tutto quello che si sente nei telegiornali sui sempre più frequenti scassi, senza dubbio, la sicurezza nelle nostre case diventa ogni giorno più necessaria. In questa guida vedremo come rendere ancora più sicura una porta esterna e come montare...
Casa

Come montare un lampadario a cinque bracci

Generalmente, quando si acquista un lampadario, ci si preoccupa anche di montare insieme i vari pezzi che lo compongono. Solitamente dal suo braccio finale, cioè quello che viene precisamente montato sul tetto del proprio appartamento, fuoriescono proprio...
Casa

Come montare una ringhiera

In casa ci sono sempre tanti piccoli lavoretti da dover fare. Uno di questi potrebbe essere il montaggio di una ringhiera. Montare una ringhiera potrebbe infatti servirvi per recintare un pezzo di cortile, oppure per mettere in sicurezza un balcone o...
Casa

Come montare delle prese usb a muro

Sempre più strumenti, tecnologici e non, funzionano con presa usb. Avere sempre cavi e caricatori a disposizione può essere fastidioso e scomodo. La soluzione? Montare nella vostra casa delle prese usb a muro! Farlo non è difficile e vi eviterà scomodità...
Casa

Come montare una mensola in legno

Per abbellire la propria casa e fare spazio ai soprammobili spesso nasce la necessità di montare sulle pareti delle mensole in legno. Quest'ultime sono delle complementi di arredo pratiche ed esteticamente gradevoli. Ce ne sono di diverse forme e colori...
Casa

Come montare un interruttore esterno

Se hai la necessità di montare un interruttore esterno non è assolutamente necessario chiedere assistenza ad un elettricista. Non è un lavoro molto complesso, anche se è vero che bisogna comunque possedere alcune semplice nozioni di base, per maneggiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.