Come montare le cinghie elastiche su una poltrona

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete amanti del bricolage e vi piace riparare da voi le cose troverete sicuramente interessante questa guida: oggi vedremo Come montare le cinghie elastiche su una poltrona. In commercio si trovano cinghie di tutti i tipi, a partire da quelle leggere, medie, ed estremamente robuste. Questo conferirà ovviamente alla vostra seduta o al vostro schienale una durezza maggiore o minore, a seconda della fascia utilizzata. Facendo qualche ricerca online si possono trovare moltissimi negozi che vendono materiale da tappezzeria per riparare poltrone e rinforzarle utilizzando le cinghie. Vediamo ora come montare le cinghie elastiche su una poltrona.

26

Occorrente

  • martello magnetizzato
  • tendiciglia
  • speciali chiodi (semenze)
36

La prima cosa da fare se si vuole effettuare una cinghiatura, così come farebbe un tappezziere professionista, è quella di procurarsi delle cinghie di canapa da 8,5 cm e delle particolari viti chiamate "semenza". Un altro strumento indispensabile è il martello magnetizzato, tramite questo infatti sarà possibile tenere fermi i chiodi ed avere l'altra mano libera per mantenere in tensione la cinghia, tramite una speciale pinza detta "tendiciglia".

46

Nel caso non aveste la possibilità di reperire questi strumenti si potrebbe sempre ricorrere a qualche soluzione, come la pistola spara graffette ed una normale pinza per tendere la cinghia, ma non è garantito che in questo modo i risultati durino nel tempo. La prima cosa da fare è mettere la cinghia su un bordo della poltrona e fare una piega di circa 4 cm, è importante che la parte con la piegatura sia rivolta verso di voi, e non verso l'interno, in modo che sia poi possibile continuare con la cinghiatura. Arrivati a questo punto fissate cinque chiodi al centro della cinghia poggiandola sulla struttura in legno, ora passate dal lato opposto della struttura e tirate la cinghia puntandola con un chiodo per tenerla ferma. Quando siete pronti, utilizzate il tendiciglia per tirare più che potete la cinghia, non appena lo avrete fatto, fissate questo lato della striscia con quattro chiodi, e assicuratevi che sia abbastanza in tensione. Se così non fosse provvedete a rimuovere gli ultimi quattro chiodi messi e a ripetere l'operazione. È molto importante che la prima cinghia sia molto tesa e ferma, perché dovrà poi sorreggere tutta la tappezzeria e l'imbottitura che verrà posta dentro la poltrona.

Continua la lettura
56

Una volta fissata la seconda estremità della cinghia tagliatela a circa quattro cm dall'inchiodatura e, utilizzando il martello, piegate quest'ultima sul telaio in legno. Una volta ripiegata la parte sporgente della cinghia sul telaio, fissatela alla struttura utilizzando altri quattro chiodi. È molto importante fissare i chiodi il più verticalmente possibile sulla struttura, in modo che rimangano abbastanza rigidi e saldi su di essa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il martello magnetizzato vi faciliterà di molto il lavoro
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come trasformare un vecchio letto in una poltrona

Avete mai pensato di realizzare interamente con le vostre mani un divano o una poltrona per arredare il vostro salotto? Questa allora è la guida che fa per voi. Vi basterà procurarvi materiali poveri, anche di scarto. Il materasso di un vecchio letto...
Bricolage

Come Costruire Una Poltrona Letto Riciclando Un Materasso In Gommapiuma

Qualche parente o un amico si presenta in casa vostra per farvi una sorpresa e non sapete dove farlo dormire? Nessun problema, se avete una poltrona letto. Questa funzionale struttura d'arredamento possiede numerosi vantaggi e consente inoltre di arredare...
Bricolage

Come rivestire una vecchia poltrona

Quando una vecchia poltrona del salotto ha bisogno di una nuova copertura, non si deve forzatamente ricorrere al tappezziere. Con un po' di fantasia e qualche consiglio utile si può provare a rivestire da soli questo comodo mobile della casa. Prima di...
Bricolage

Come sostituire il rivestimento e l'imbottitura sul crine di una vecchia poltrona

Quando si prende in considerazione l'idea di rinnovare un vecchio divano o poltrona ci sono una serie di fattori che devono essere valutati, come ad esempio i costi, la capacità di fare tutto il lavoro da soli e lo stato dell'oggetto da rinnovare. I...
Bricolage

Come fare la poltrona per la casa di bambola

Da sempre gli oggetti in miniatura riscuotono successo ed ammirazione. La loro più grande ed evidente particolarità risiede nella perfezione dei dettagli, pur essendo essi di dimensioni molto ridotte. In ragione di questi consensi, gli oggetti in miniatura...
Bricolage

Come fare una poltrona amaca

La casa è sempre il posto ideale per riposarsi, vedersi un film, e far passare il tempo divertendoci. Il posto scelto di solito è la nostra poltrona alla quale ormai ci siamo abituati. Ma se desiderate respirare l'aria d'estate anche nei mesi freddi,...
Bricolage

Come riparare un bracciolo di poltrona

Se si possiede nella propria abitazione una sedia vecchia oppure uno scranno antico, potrebbe capitare di dover riparare un bracciolo claudicante o definitivamente rotto. Se siamo di fronte ad un mobile di un certo pregio, ci si può sempre rivolgersi...
Bricolage

Come rimediare a uno strappo del bracciolo divano o poltrona

Il divano, anche detto sofà, ottomana o, meno propriamente, canapè, è un sedile imbottito e dotato di braccioli come una poltrona, ma di forma allungata in modo da poter accogliere più persone contemporaneamente. È un elemento piuttosto comune dell'arredamento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.