Come montare le lastre ondulate su una copertura

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se si possiede un riparo esterno, ad esempio una tettoia sotto la quale ricoverare l'automobile, o una veranda fuori casa, si potrebbe avere la necessità di garantire una copertura adeguata dalle intemperie. Se si desidera realizzarla con il fai da te la scelta più comune e semplice consiste nel posizionare sopra la tettoia delle lastre ondulate che si trovano assai facilmente in commercio. Le onduline, sono chiamate anche così, di solito hanno dimensioni di 2x1 metro e possono essere si vari materiali (plastica, metallo, lamiera). Ecco come montare le lastre ondulate su una copertura già esistente.

26

Occorrente

  • Lastre ondulate
  • Avvitatore elettrico
  • Viti
  • Silicone
  • Trapano
  • Segetto o sega circolare
  • grondaie
36

Tagliare le onduline

Una volta che ci si è procurati tutto il necessario per eseguire il lavoro, è necessario procedere con un'operazione preventiva che è il taglio delle lastre nella lunghezza desiderata. Bisogna sempre tenere presente che si devono lasciare 50 cm in più qualora le lastre debbano essere sovrapposte. Per il taglio si può usare un seghetto, o una sega circolare nel caso in cui le onduline siano piuttosto resistenti. A questo punto si può procedere con il posizionamento vero e proprio: chiaramente le ondulazioni vanno messe nel senso dello scolo, per favorire lo smaltimento del'acqua piovana.

46

Praticare i fori e inserire le viti

Si comincia praticando i fori di fissaggio sulla parte alta della lastra, usando un trapano con punta da 5 mm. Poi si posiziona la prima lastra, cominciando dall'esterno della copertura, poggiandola sulle listarelle della struttura. Nella parte laterale esterna sarebbe opportuno mettere una striscia di legno che chiuda la sezione e impedisca che vento o acqua possano passare. Una volta ben collocata la lastra, si utilizza l'avvitatore per inserire viti da almeno 10 cm (ma dipende dalla struttura su cui state lavorando) per fissare ogni ondulina alle listarelle sottostanti. Si procede così, sovrapponendo le varie lastre l'una sull'altra per almeno 5 cm (un'onda).

Continua la lettura
56

Mettere silicone e grondaie

Quando si è terminato il fissaggio con le viti, non resta che ultimare il lavoro. Con il silicone si devono sigillare le parti laterali e tutte quelle da cui potrebbe penetrare l'acqua piovana. Se la tettoia ha due lati, si potrebbe completare l'opera ponendo sulla sommità un corrugato. Infine, vanno posizionate le canaline laterali per la raccolta dell'acqua piovana. Le grondaie si appoggiano su dei ganci che vanno fissati sotto la parte terminale delle lastre ondulate: esse devono sporgere di almeno 20-25 centimetri rispetto alla struttura sottostante.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come scegliere i materiali di copertura di un tetto

Quando si tratta di scegliere i materiali di copertura di un tetto, bisogna valutare con molta attenzione e controllare che essi garantiscano l'isolamento dall'umidità, la quantità di calore che non dev'essere dispersa, l'impermeabilità e la resistenza...
Casa

Come isolare un solaio di copertura in laterocemento

Fortunatamente, in tutto il mondo, ci si sta muovendo per adottare degli accorgimenti atti a ridurre le emissioni di CO2 nell'atmosfera. A livello internazionale abbiamo il protocollo di Kyoto e la Direttiva SAVE della Comunità europea. A livello nazionale,...
Casa

Come effettuare la copertura del pavimento della soffitta

Quasi in tutte le nostre case, abbiamo la soffitta, ed anche qui si possono fare dei lavori, perché è una parte della nostra casa da non sottovalutare. Infatti in questa guida vi spiegherò passo dopo passo come effettuare la copertura dei vani della...
Casa

Come fare una copertura per la tettoia

All'interno della presente guida andremo a trattare la tematica del fai da te. Entrando più nello specifico dell'argomento, ci occuperemo di coperture, in quanto, come avrete già compreso leggendovi il titolo che contraddistingue la nostra guida, ora...
Casa

Come Sistemare La Copertura A Tegole Di Una Finestra Sul Tetto

Le finestre sul tetto sono un'invenzione piuttosto antica ma che nel corso del tempo e con l'avanzare delle tecnologie hanno subito diverse modifiche. Alle volte però è necessario fare un po' di manodopera affinché la finestra perduri nel tempo, magari...
Casa

Come montare una tenda da sole a capottina

Le tende da sole non rappresentano soltanto un miglioramento estetico dell'immobile, ma hanno anche la funzione di proteggere dai raggi solari. Il senso intrinseco della tenda è quello di migliorare la qualità della vita degli abitanti del focolare...
Casa

Come montare una lampada a soffitto

In questo periodo di ristrettezze economiche, è bene che ognuno di noi si dia da fare per imparare a svolgere autonomamente lavori che prima venivano facilmente delegati ai professionisti dei vari settori. All'interno di questa guida, troverete alcuni...
Casa

Come montare un armadio a ponte

L'armadio a ponte è una soluzione che di solito viene scelta per ottimizzare gli spazi, soprattutto nelle camerette dei bambini. Infatti spesso viene proposto in un'unica soluzione, che include un arredamento più o meno completo per una cameretta, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.