Come montare un deviatore

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La casa perfetta è quella in cui si ha tutto a portata di mano. Per rendere gli ambienti della casa davvero confortevoli bisogna disporre con attenzione i mobili e gli interruttori della luce. La posizione degli interruttori e la disposizione dei mobili devono collaborare tra di loro, se possibile. Per rilassarsi davanti la televisione non serve troppa illuminazione. Molto spesso ci ricordiamo di non aver spento l'interruttore troppo tardi, già seduti sul divano. Nella maggior parte dei casi, inoltre, l'interruttore si trova dalla parte opposta della stanza. In queste circostanze si capisce l'importanza del deviatore. Questo particolare interruttore, infatti, gestisce l'accensione di una lampada da due punti diversi, anche opposti. Possiamo riconoscere un deviatore dalla presenza di tre morsetti sul retro. Concentriamoci, allora, su questa guida che contiene tutte le indicazioni su come montare un deviatore.

27

Occorrente

  • 2 deviatori
  • giravite cercafase
  • forbice o pinza spelafili per cavi elettrici
  • cavi elettrici
37

Fare la deviata

Un tradizionale interruttore connette o interrompe la continuità tra due morsetti. Un deviatore, invece, fa comunicare un morsetto comune con altri due. Ricordiamoci sempre che in ogni lavoro che riguarda l'impianto elettrico bisogna sempre staccare la corrente. Per prima cosa creiamo la cosiddetta "deviata". Per far funzionare il circuito e comandare la luce da due posizioni ci servono due deviatori, uno per interruttore. Tralasciamo, per ora, il morsetto comune, molto spesso indicato con un simbolo o una lettera. Connettiamo gli altri morsetti, due a due. Quindi un filo parte da un morsetto del deviatore e arriva a quello rispettivo dell'altro deviatore.

47

Chiudere il circuito elettrico

Nel morsetto comune di un deviatore portiamo la "fase" della nostra linea principale. Di solito questo cavo è di colore grigio. Al morsetto comune dell'altro deviatore, invece, connettiamo un cavo terminale della lampada. Per chiudere il circuito rimane solo di collegare l'altro terminale della lampada all'altro cavo della linea principale, cioè il neutro, di colore blu. Ora non resta che dare energia al circuito, quindi attacchiamo di nuovo la corrente.

Continua la lettura
57

Testare il funzionamento

Per testare il montaggio del deviatore usiamo gli interruttori in modo alternato. Accendiamo la luce con il primo deviatore e spegniamola con il secondo deviatore. Poi accendiamo la lampadina con il secondo deviatore e spegniamola con il primo deviatore. Se c'è un errore nel collegamento dei cavi il deviatore si comporterà come un comune interruttore. Si tratta di un errore molto comune. Per risolverlo smontiamo la placca e verifichiamo la connessione di tutti i cavi al deviatore.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordiamoci di staccare la corrente prima lavorare sull'impianto elettrico
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come comandare l'accensione di una lampada da due punti diversi

Se volete comandare l'accensione di una lampada da due punti diversi di una stanza, ma non sapete come realizzare l'impianto, questa guida fa al caso vostro. Non è necessario spendere soldi per far realizzare il lavoro ad un esperto del settore. Con...
Casa

Come collegare una luce a tre interruttori

In alcune abitazioni e locali spesso è necessario collegare una luce a tre interruttori. Questa è una fase fondamentale, perché delle volte è praticamente impossibile illuminare una seconda camera. Ma prima di passare al lavoro bisogna preventivare...
Casa

Come installare due deviatori elettrici

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad imparare come poter installare i due deviatori elettrici, in maniera tale da non rischiare di incorrere in errori e sbagli, che finerebbrro per creare dei problemi anche seri e pericolosi....
Materiali e Attrezzi

Come installare un interruttore dimmer

L'interruttore dimmer è un dispositivo che permette di regolare l'intensità luminosa grazie ad una piccola manopola collegata ad un deviatore di luce. Installare questo interruttore è un compito sorprendentemente facile, che però può cambiare la...
Casa

Come riparare un deviatore della vasca difettoso

Quando il bagno risulta essere di piccole dimensioni molti, volendo comunque installare una vasca per poter godere di bagni rilassanti, si ritrovano a dovere usare la stessa anche per farsi la doccia; di conseguenza, il rubinetto che viene installato...
Casa

Come sostituire il deviatore della doccia

Il deviatore è quell'elemento del rubinetto che ci da la possibilità di arrestare l'uscita dell'acqua da un rubinetto, per deviarla appunto ad un'altra uscita. Questo sistema è largamente utilizzato quando, all'interno di un bagno di dimensioni ridotte,...
Casa

Come controllare e sostituire dei deviatori

L'impianto di deviazione ti permette di accendere e spegnere una lampada da due punti diversi, per esempio dal fondo e dalla sommità di una scala. È molto utile e funzionale, indispensabile per le stanze con doppio ingresso. Con questa guida, ti spiego...
Materiali e Attrezzi

Come collegare un tubo dell'acqua a una grondaia

Collegare il tubo dell'acqua alla grondaia può essere utile per molteplici scopi. Ad esempio può essere importante per drenare l'acqua e farla scorrere verso una zona adibita per tale scopo; un altro fine può essere quello di utilizzare l'acqua che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.