Come montare un sifone flessibile per il lavandino del bagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Gli intoppi idraulici in bagno sono davvero gli inconvenienti domestici più fastidiosi e, spesso, richiedono investimenti di denaro non previsti né tanto meno desiderati. Anche a voi piacerebbe saper sistemare il lavandino del bagno in maniera autonoma senza il bisogno di dover chiamare un idraulico? Per risparmiare il vostro tempo, oltre che i vostri soldi, vi consiglio di leggere questa guida grazie alla quale sarete in grado di montare un sifone flessibile nel giro di pochi brevi passaggi. Ecco come procedere nel migliore dei modi.

28

Occorrente

  • Sifone flessibile nuovo
  • Guarnizioni
  • Tenaglie
  • Secchio o bacinella
38

Prima di cominciare con la sostituzione, assicuratevi di avere a portata di mano il sifone flessibile che faccia al caso vostro. Nonostante questo tipo di accessorio per bagni sia estremamente maneggevole e adattabile facilmente a qualsiasi tipo di lavandino, è necessario che abbia alcune caratteristiche specifiche. In particolare, la ghiera in ottone del sifone (detta canotto) deve avere lo stesso diametro di apertura dell'imboccatura della pila del vostro tubo di scarico, altrimenti non sarà idonea per la sostituzione. Per evitare banali errori, è consigliabile portare in ferramenta il vostro vecchio sifone e chiederne uno simile.

48

Una volta acquistato il sifone flessibile che fa al caso vostro, procedete posizionando un contenitore (un secchio o una bacinella) sotto il vostro lavandino, in modo tale che eventuali liquidi residui non finiscano sul pavimento del bagno. Procedete smontando il vecchio sifone. Inserite la guarnizione in dotazione all'interno del vostro nuovo sifone e avvitatelo in modo che sia il più aderente possibile, ma prestate attenzione a non stringere troppo.

Continua la lettura
58

Una volta inserito il sifone in posizione verticale, potete andare avanti dandogli la sua peculiare forma a U. Questo forma è necessaria affinché l'acqua defluisca facilmente. Una volta ottenuta la posizione ottimale desiderata, inserite la borchietta circolare sul canotto e avvitate il tutto al foro di scarico a muro.

68

Infine, non vi resta che verificare che il vostro lavoro sia riuscito senza ulteriori intoppi. Riempite il lavabo il più che potete di acqua e scaricate lasciando defluire abbondantemente. Nel frattempo, prestate attenzione che non vi siano tracce d'acqua attorno al sifone, soprattutto nei pressi delle guarnizioni appena montate. Se dovesse essere così, avvitatele più saldamente e riprovate fino a quando otterrete un risultato soddisfacente.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se siete poco esperti, fatevi aiutare da qualcuno
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sbloccare un sifone

All'interno dello scarico del lavandino, malgrado le dovute attenzioni, facciamo cadere tutta una serie di materiali tra cui resti di cibo e carta. Alcune volte la forza dell’acqua riesce comunque a trascinarli via, ma altre volte questo non accade...
Casa

Come sbloccare lo scarico del lavandino

Quando un lavandino è bloccato e proprio non si riesce a liberarlo dall'intasamento nonostante le continue pressioni con la ventosa conviene chiamare un idraulico che venga a ripararlo. Tuttavia, con l'attuale crisi economica, risparmiare un po' di denaro...
Bricolage

Come installare un sifone a bottiglia

Quando c'è da eseguire qualche piccolo grande lavoretto domestico, non sempre è necessario ricorrere ad un esperto. La semplice chiamata ad un fabbro, un idraulico o un elettricista, può arrivare a costare anche 30 o 40 euro, senza contare il costo...
Casa

Come cambiare un lavandino

Se il vostro lavandino si sfortunatamente rotto, potete cambiarlo con le vostre mani, magari con uno a due vasche. È più facile di quanto pensiate e non è affatto necessario chiamare alcun artigiano. Per la messa in opera non ci vogliono specifici...
Casa

Come sturare un lavandino, una vasca da bagno ed un bidet

Impariamo insieme come sturare un lavandino otturato, oppure un bidet o ancora una vasca da bagno. Si tratta di un procedimento davvero semplice, alla portata di tutti. Nessun bisogno quindi, di contattare un costoso idraulico. Si tratta inoltre di una...
Casa

Come riparare lo scarico del lavello che perde

I problemi all'impianto idraulico in casa possono capitare anche quando si presta molta attenzione a non crearli. Purtroppo però oggi è molto difficile poter contare sull'aiuto di una persona esperta e specializzata nel settore, per una ragione in particolare:...
Casa

Come sostituire un sifone sottolavello

Può capitare che qualche piccolo oggetto cada accidentalmente nello scarico del lavello: un anello, un orecchino o altro. In questi casi dobbiamo risolvere un doppio problema, recuperare l'oggetto e liberare lo scarico. In queste occasioni viene subito...
Casa

Come Installare Un Sifone Salvaspazio

Il sifone è un dispositivo che viene normalmente installato al di sotto di ogni lavandino, in quanto il suo compito è esattamente quello di raccogliere eventuali detriti o oggetti finiti nello scarico onde evitare che questi possano finire nelle tubature...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.