Come Montare Una Cisterna Nuova

Tramite: O2O 12/04/2018
Difficoltà: facile
19

Introduzione

La cisterna per conservare ed erogare dell'acqua è una struttura molto importante in una qualsiasi abitazione, poiché semmai dovesse mancare quella proveniente dalla rete cittadina, funzionerebbe come fonte alternativa per attingere al prezioso liquido per l'uso quotidiano. L'installazione non è un lavoro difficile da eseguire, ma basta soltanto avere un minimo di dimestichezza nel fai da te e disporre di alcuni attrezzi e materiali adatti e di uso comune. A tale proposito, ecco una guida con alcuni utili suggerimenti su come montare nella vostra casa una nuova cisterna.

29

Occorrente

  • Cisterna
  • Trapano con punte adeguate
  • Lima sottile o carta abrasiva
  • Rondelle di plastica
  • Teflon
  • Tubi di raccordo
  • Metro
  • Tubi di ferro
  • Valvole per la centralina
  • Galleggiante
39

Praticare i fori per fissare la cisterna

Per prima cosa mettete in posizione la nuova cisterna, e controllate che l'eventuale tubo di espansione passi sopra il bordo. Nel caso fosse troppo lungo tagliatelo della misura adatta. Premesso ciò, marcate la posizione dei fori che dovete praticare per fissare la cisterna a terra quindi usando un trapano ed una punta adeguata, che può essere di ferro se si tratta di forare lo stesso materiale o del legno oppure diamantata nel caso ci siano dei laterizi in cemento o ricoperti da mattoni.

49

Rifinire i fori con tela abrasiva

Una volta che i fori sono stati realizzati, rifiniteli eliminando quindi le sbavature con una lima a grana sottile o con della tela abrasiva, dopodichè controllate che il tubo di raccordo entri liberamente senza eccessivo giogo nel foro. Questa prima fase va seguita con particolare attenzione, poiché è fondamentale per la buona riuscita dell'installazione della cisterna. Detto ciò, procedete con il lavoro fissando una rondella di plastica sul bordo del raccordo e avvolgete completamente la filettatura con del teflon. A questo punto infilatelo nel foro dall'interno della cisterna, e poi mettete un'altra rondella di plastica prima di avvitare la ghiera. Adesso, non vi rimane altro che misurare in maniera molto precisa la lunghezza dei vari collegamenti che sono necessari per allacciare la nuova cisterna ai tubi di distribuzione, e che vi consentono di poter usufruire dell'acqua in vari punti della casa ed in particolare bagno, cucina e giardino.

Continua la lettura
59

Montare le valvole di chiusura della centralina

A questo punto il passaggio successivo prevede il montaggio delle valvole di chiusura in corrispondenza degli attacchi di uscita. L'utilità delle valvole si rivela di fondamentale importanza, quando ad esempio occorre effettuare delle riparazioni in altri punti dell'impianto domestico, quindi verrete a creare una sorta di centralina che in caso dei suddetti interventi non priverà la vostra casa di acqua. Adesso con una punta elicoidale montata sul trapano, praticate un altro foro per far passare il cavo di alimentazione. Sistemato anche quest'ultimo, potete lavorare su altri componenti della cisterna come ad esempio sistemando in posizione corretta il galleggiante ed assicurandovi di dotarlo della rondella e della ghiera di protezione. L'uso di teflon anche in questo caso è consigliato, per evitare eventuali perdite d'acqua quando la cisterna è in funzione.

69

Aggiungere del cloro nella cisterna

Il montaggio della nuova cisterna con l'ultimo accorgimento può considerarsi ultimato, ma prima di sfruttare la struttura per alimentare la vostra casa con acqua quando è necessario, è importante adottare alcuni piccoli e funzionali accorgimenti. Il lavoro in questo caso consiste nel pulire l'interno della cisterna con dell'acqua, aspirandola magari con una pompa ad immersione del tipo che si utilizza per gli acquari o azionando quella della cisterna stessa che nello specifico funge da autoclave. Subito dopo se non ci sono residui di metallo rilasciati dal trapano o dagli abrasivi, riempite per metà la cisterna ed aggiungete del cloro in pasticche o in polvere del tipo che si usa per le piscine.

79

Allacciare la cisterna alla fonte energetica

Lo scopo di sanificare la parte interna della cisterna e le condotte ad essa collegate, è di salvaguardare la salute della famiglia nel caso l'acqua prelevata dovesse servire per cucinare e soprattutto bere. A questo punto non vi resta altro che allacciare la struttura alla fonte energetica e far partire la pompa idraulica, che vi consente di mettere in circolo l'acqua quando è necessario, oppure semplicemente per conservarla nel serbatoio stesso di cui la struttura si compone utilizzandolo magari per l'irrigazione del giardino. A margine va sottolineato che almeno una volta ogni quattro mesi conviene fare lo spurgo della cisterna, aggiungendo magari dell'anticalcare all'interno del serbatoio.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stringere bene i vari raccordi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come montare una cerniera su un'anta

All'interno di questa semplice ma utilissima guida, troverete utili consigli e suggerimenti su come montare una cerniera su un'anta di un armadio. Molte volte infatti può capitare di avere dei problemi con le ante degli armadi e questo può essere dovuto...
Bricolage

Come montare la zanzariera

Ecco bella e pronta, una nuova ed interessante guida, che vuole essere d'aiuto a tutti i nostri lettori, i quali si trovano, in questo periodo dell'anno, a dover affrontare il classico problema della zanzare. Nello specifico cercheremo di far capire loro,...
Bricolage

Come dare nuova vita a un lampadario

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita a ritrovarsi degli oggetti antichi ereditati da parenti che, purtroppo, un po' perché sono antichi, un po' perché non sono stati ben curati, sono usurati e hanno bisogno di essere restaurati e riportati...
Bricolage

Come montare la rete portaintonaco

Crepe, lesioni e distacco di intonaci esterni ed interni sono molto frequenti sia in edifici di nuova realizzazione che esistenti. Le cause principali di questi fenomeni sono l'escursione termica, fenomeni di ritiro dell'intonaco stesso oppure errori...
Bricolage

Come montare e allineare il telaio di una porta in un divisorio

Avete deciso di creare un nuovo punto di accesso in soggiorno e non sapete come fare per istallare correttamente una porta? Niente paura, questa guida fa al caso vostro. Oggi infatti vi mostreremo come montare una porta in un divisorio. Non è un'operazione...
Bricolage

Come montare un pensile

Certamente montare un mobile non è per nulla semplice, anche se all'apparenza potrebbe sembrarlo, figurarsi montare un pensile, che richiede ancora più precisione e dimestichezza. Montare un pensile non è un lavoro particolarmente impegnativo. È un...
Bricolage

Come montare il cestino della bicicletta

Da sempre la bicicletta è un mezzo molto comodo per poter girare in città e, al tempo stesso, economico. Con la stessa si pratica anche uno sport che ci permette di tenerci in forma. Le biciclette nella maggior parte dei casi possono essere decorate...
Bricolage

Come costruire e montare una tenda parasole

In estate le abitazioni vengono continuamente riscaldate dal sole. In particolar modo ci sono punti della casa dove i raggi del sole battono in maniera costante. Provocando così, un eccessivo calore. La soluzione migliore per ripararsi e tenere la camera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.