Come montare una colonna doccia

Tramite: O2O 26/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si deve montare una doccia, soprattutto in giardino, bisogna realizzarla a colonna. Questo tipo di montaggio prevede la costruzione di un parallelepipedo longilineo su cui viene fissato un soffione e la rubinetteria per miscelare l?acqua. Alla struttura vanno quindi collegate delle tubazioni che attingono acqua dalla principale fonte erogatrice. In questa breve guida illustrerò dettagliatamente come montare una colonna doccia in pochi e semplici passi, perciò suggerisco di continuare a leggere questo breve articolo per scoprire come fare. Attenzione: questa è una guida redatta a solo scopo informativo, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità dell'uso che se ne farà.

26

Occorrente

  • Installazione interna: colonna doccia, fischer, trapano
  • Installazione esterna: blocchi di calcestruzzo, malta, cemento, silicone, cannette di rame, tubo pvc, mattonelle
36

Scegliere la colonna doccia

In commercio le colonne doccia si possono trovare elaborate o rifinite con piastrelle, oppure solamente di metallo da rivestire con il materiale che preferite. Se invece volte optare per la soluzione del fai da te, potete anche realizzare la colonna direttamente in muratura per poi rivestirla, successivamente, con dei materiali attinenti all'arredo del giardino. Fatta questa doverosa premessa, vediamo come procedere nella costruzione di una colonna doccia.

46

Collegare i tubi

Procuratevi dei blocchi di calcestruzzo, sovrapponeteli l'uno all'altro e fissateli con un preparato di malta e cemento. Una volta raggiunta l?altezza desiderata (solitamente è alta 190 centimetri almeno) vi dovete occupare di praticare il foro per il fissaggio del soffione sulla parte alta della colonna doccia, mentre in quella bassa farete i fori per le due manopole rispettivamente dell?acqua calda e fredda. A questo punto sul retro della colonna posizionate delle cannette di rame. Collegate tra loro i vari buchi e fateli convergere in un tubo in pvc di circa 4 centimetri di diametro che conduce direttamente alla fonte. Questi ultimi possono essere occultati nel terreno, oppure distribuiti lungo il perimetro di un muro di cinta nella parte bassa.

Continua la lettura
56

Procedere con le rifiniture

Ultimata la parte idraulica non vi resta che passare alle finiture. Rivestite la colonna doccia, con piastrelle o mattoni da ambo i lati. Sui laterali riempite gli interstizi utilizzando collanti appositamente studiati per schivare l?acqua. Per essere più sicuri, sigillate le giunture con del silicone (che applicherete usando l?apposita pistola). Ora non vi resta che realizzare un quadrato in muratura, allo scopo di creare una vaschetta di raccolta dell?acqua della doccia opportunamente collegata ad un tubo che la smista direttamente nello scarico fognario. Anche qui dovete rifinire rivestendo con mattonelle o mattoni. La colonna doccia può considerarsi finalmente ultimata, non vi resta che installare le manopole nella parte bassa, a circa 1 metro da terra e fissare il soffione direttamente alla colonna.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come montare un box doccia

Sei stufo di fare la doccia con la "tendina"? Hai bisogno di montare un nuovo box doccia e non sai come fare? Bene, seguendo questi piccoli consigli, anche tu sarai in grado di montare un box doccia con poche mosse e senza necessariamente l'aiuto di...
Casa

Come montare un piatto doccia

Nella ristrutturazione del bagno ci sono dei lavori che solo un idraulico specializzato può effettuare: se non si è del mestiere, mettere mano all'impianto idraulico può essere difficile ma anche pericoloso perché si può rischiare la rottura di qualche...
Casa

Come montare un box doccia con apertura angolare

Il box doccia è un'invenzione relativamente recente. Permette di risparmiare spazio rispetto alla classica vasca da bagno e risulta più comoda e meno pericolosa soprattutto per le persone anziane. Il box doccia viene solitamente montato in un angolo...
Casa

Come montare una supporto tenda per la doccia

Questi passaggi, vi permetteranno di realizzare un supporto tenda per la doccia, in modo da non sporcare più il bagno. Grazie all'aiuto di questo facilissimo manuale, riuscirete a montare in poco tempo una praticissima tenda per la vostra doccia. La...
Casa

Come montare in maniera semplice e veloce una parete doccia su una vasca

Quando si possiede una vasca da bagno molto spesso per comodità si decide di montare una parete doccia. In questo modo infatti risulta più difficile un possibile allagamento del bagno. Si tratta di un lavoro sicuramente non facile che però può essere...
Casa

Come montare una tenda per doccia

A meno che il nostro appartamento non sia di recente costruzione o fresco di lavori di ristrutturazione, è abbastanza raro che il bagno sia dotato di una semplice cabina da doccia; il bagno della vecchia casa dei nonni è un classico esempio di una costruzione...
Casa

Come montare un soffione doccia a led

Abbastanza spesso, si sente dire che il bagno è un ambiente dell'appartamento nel quale ci si reca soltanto in situazioni di necessità e, di conseguenza, non occorre cercare di renderlo il più gradevole e vivibile possibile.Qualora abbiate il desiderio...
Casa

Come installare una doccia multifunzione

Ah, le docce multifunzione, sia benedetto chi le ha inventate! Ricordo ancora l'orgoglio con cui la mia vicina mi mostrava la sua, appena acquistata. Una comodità assoluta! Che goduria... Per rendere la vostra vita ancora più piacevole! Più funzionale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.