Come Montare Uno Scolapiatti In Legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Siamo abituati a vedere, nelle nostre cucine, degli scolapiatti in plastica o in acciaio che, ben lungi dal costituire un surplus nella vistosità dell’arredo domestico, si trovano relegati in un pensile a svolgere esclusivamente la funzione cui sono adibiti. E se provassimo a farne anche un oggetto d’abbellimento per la nostra cucina, andandolo così a nobilitare e non solo a sfruttare per la sua funzione? Con tutto l’occorrente necessario e le mosse giuste, questo sarà possibile, ottenendo così due funzionalità in una. Attraverso i passi seguenti ci occuperemo proprio di capire come bisogna precedere per costruire e montare, in maniera del tutto autonoma, uno scolapiatti in legno nella vostra cucina. La procedura non richiede delle competenze o delle abilità particolari, ma solo un po' di manualità e precisione, quindi procuratevi il materiale necessario e mettetevi subito a lavoro!

27

Occorrente

  • Due fogli multistrato con spessore di 2,5 cm
  • Matita, per tracciare dei piccoli segni sul legno utilizzato
  • Seghetto alternativo
  • Metro
  • Trapano
  • Colla per i legnami
  • Panno di cotone
  • Bastoncini di collegamento, della lunghezza desiderata
  • Viti autofilettanti
  • Carta abrasiva (oppure una paglietta d'acciaio)
  • Vernice protettiva sigillante (consigliata sintetica ad acqua)
  • Impregnante mordenzato
37

Per prima cosa ci occorrono due fogli di legno multistrato spessi 2,5 cm, quindi, dopo averli tagliati della misura che ci serve, andiamo a segnare con la matita, nel senso della lunghezza, un punto distante dalla prima estremità 35 centimetri. Ora tracciamo un altro segno a distanza di ulteriori 35 cm, poi dopo 10 cm, e infine, nuovamente dopo 10 cm. Una volta compiuta questa prima operazione, ritagliamo, con l’ausilio di un seghetto alternativo, la sezione delle sagome, sempre in base al disegno di queste ultime che si ha in mente (può infatti trattarsi di un disegno dai contorni rettilinei, oppure curvilineo, semiovale, a semicerchio, eccetera). Posizioniamo ora i due pezzi di lunghezza pari a 35 cm, l’uno affianco all'altro su di una superficie piana, quindi disponiamo il metro su di essi e ricominciamo a segnare con la matita, intervallando stavolta ogni 5 cm.

47

A questo punto, utilizzando un rapano, andiamo a eseguire dei fori negli intervalli appena segnati. Prendiamo poi le mazze di legno, segniamo a matita il centro esatto per ognuna di esse e eseguiamo anche ora i rispettivi fori con il trapano. Applichiamo adesso della colla per il legno internamente al primo foro, nel quale, sulla cui superficie dovremmo inserire la parte piatta di un bastone. Infine, ripuliamo la colla in eccesso utilizzando un panno in cotone. Ripetiamo tale procedura fino a ottenere il bloccaggio di ogni pezzo in ognuno dei fori. Adesso poniamo nuovamente i due pezzi di 35 cm, in seguito alla predetta lavorazione, sul piano e tracciamo un segno, stavolta a distanza di 7,5 cm di distanza da ogni estremità, per ogni pezzo di legno. Applichiamo la colla in ogni foro ed inseriamo i bastoncini: utilizzeremo questi ultimi per collegare i due pezzi tra loro. Risulta importante, durante l’utilizzo del seghetto, prestare particolare attenzione a non scheggiare il bordo, così da non danneggiare la demarcazione che intendiamo apportare (ne risulterebbe oltretutto compromesso l’aspetto e il suo far da “valore aggiunto” per la cucina).

Continua la lettura
57

A questo punto possiamo andare a montare la griglia tra i fianchi, quindi blocchiamola anche esternamente con delle viti autofilettanti. Procediamo adesso con l’effettuare la carteggiatura della superficie in legno, ossia rendiamola liscia con l’utilizzo di carta abrasiva, oppure, in alternativa, con l'auto di una spugnetta d'acciaio. La carteggiatura può essere eseguita, inoltre, anche con dei mezzi meccanici, ma nel nostro caso possiamo procedere anche a mano, non essendo eccessiva l’entità del lavoro. Inoltre, manualmente, potremo meglio dosare, per quel che qui ci interessa, l’azione di carteggiatura da punto a punto. Naturalmente, quanto detto non vale qualora si tratta di svolgere un lavoro su di una superficie piuttosto estesa, per il quale uno strumento meccanico potrebbe risultare maggiormente efficace per un'ottima riuscita del lavoro.

67

In seguito, bisognerà provvedere a ripulire la superficie dalla polvere di segatura e applicare allo scolapiatti un paio di mani di vernice, prestando molta attenzione alla tipologia di questa: deve trattarsi, allo scopo, di vernice protettiva sigillante. Si consiglia di utilizzare delle vernici sintetiche, meglio se si tratta di quelle ad acqua. Un'altra operazione altrettanto consigliabile, nel caso in cui si volesse dare un tocco di colore al nostro scolapiatti, consiste nella passata di una mano d’impregnante mordenzato: l’effetto che conferisce questo prodotto è a dir poco gradevole e questi, in aggiunta, garantisce la preservazione del legno, contribuendo così a tenerne unite le fibre. Di conseguenza ne riduce l’assorbimento capillare e protegge anche dalla formazione di funghi (che fanno marcire il materiale), oltre a riportare il suo effetto di tintura del legno che via abbiamo appena indicato. A questo punto avete finalmente completato tutto il lavoro e il vostro nuovo scolapiatti non mancherà certo di fare la sua splendida figura nella cucina, oltre a svolgere efficacemente la sua funzione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Risulta importante, durante l’utilizzo del seghetto, fare attenzione a non scheggiare il bordo per la riuscita della demarcazione che intendiamo apportare (ne risulterebbe oltretutto compromesso l’aspetto e il suo far da “valore aggiunto” per la cucina)
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare uno scolapiatti in vetroresina

In questo articolo, vogliamo cercare di creare con le nostre mani e grazie al metodo del fai da te, uno scolapiatti, un po' diverso dal comune. Infatti proveremo a capire come realizzare uno scolapiatti in vetroresina. Creare degli oggetti, che saranno...
Bricolage

Come montare delle travi di legno

Nel campo dell’edilizia, il legno è un materiale eccezionale perché è naturale, riciclabile, biodegradabile e rigenerabile. Inoltre, è molto facile da lavorare ed è un termoisolante. Il costo della manutenzione, per produrre un legno lavorabile,...
Bricolage

Come montare una porta in legno

Succede alcune volte che acquistate magari una porta e nasce il problema della montatura. Potrete benissimo eseguire quest'ultima azione appena citata con l'aiuto di un esperto del settore, che dovrete naturalmente pagare, oppure, in alternativa, potrete...
Bricolage

Come montare i reggimensole a scomparsa

Quando ci occupiamo degli arredi per la nostra casa, cerchiamo sempre di ottimizzare lo spazio a nostra disposizione. Se ci sono dei punti di una stanza che non sappiamo come sfruttare, una mensola in legno è un'ottima e funzionale soluzione. Le mensole...
Bricolage

Come montare e allineare il telaio di una porta in un divisorio

Avete deciso di creare un nuovo punto di accesso in soggiorno e non sapete come fare per istallare correttamente una porta? Niente paura, questa guida fa al caso vostro. Oggi infatti vi mostreremo come montare una porta in un divisorio. Non è un'operazione...
Bricolage

Come montare una libreria

Se decidiamo di sistemare perfettamente tutti i nostri libri che aumentano in modo costante, possiamo montare una libreria con la tecnica del fai da te; infatti, in questo caso, con un minimo di spesa compriamo i vari i pezzi presso un centro per il bricolage,...
Bricolage

Come montare una stampa senza cornice

Un arredamento ricco di dettagli studiati a regola d'arte conferisce maggiore personalità a qualsiasi tipo di ambiente. Oltre alla coloratissima ed elegante carta da parati, esiste un complemento di arredo capace di ravvivare le pareti di qualunque stanza,...
Bricolage

Come montare una cerniera su un'anta

All'interno di questa semplice ma utilissima guida, troverete utili consigli e suggerimenti su come montare una cerniera su un'anta di un armadio. Molte volte infatti può capitare di avere dei problemi con le ante degli armadi e questo può essere dovuto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.