Come ottenere l'olio essenziale di lavanda

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La natura, oltre a regalarci dei panorami mozzafiato ed un ecosistema davvero unico e complesso, si compone principalmente di tanto verde, come ad esempio di piante e fiori. Quest'ultimi, oltre che belli da ammirare, sono anche profumatissimi, e spesso ricchi di proprietà eccellenti per la cura della nostra pelle. Un esempio fra tutti è la lavanda, il cui olio essenziale è un ottimo antibatterico ed ideale per svariati usi topici oltre che per l'aromaterapia. A tal proposito, in questa guida, vi illustrerò come ottenere l'olio essenziale di lavanda.

27

Occorrente

  • Un vaso grande con chiusura ermetica
  • Vasetti e bottigliette
  • Olio di oliva
  • Alcool a 90°
  • Fiori di lavanda
  • Uno scolapasta
  • Un panno di cotone o dei veli
  • Ovatta
37

Tecnica da utilizzare

Per l'estrazione dell'olio essenziale di lavanda, è possibile utilizzare diversi metodi, anche se il più semplice è la distillazione. Tale processo, avviene allo stesso modo con cui si preparano vini e grappe, e per ogni millilitri di olio essenziale occorrono ben 140 grammi di fiori di lavanda. La tecnica non è molto semplice per cui, nei passi successivi, ve ne proporrò un'altra, che pur avendo tempi di preparazione un po' lunghi, risulterà comunque particolarmente efficace per ottimizzare il risultato. Anzitutto, procuratevi tutti gli ingredienti necessari e preparate la lavanda da utilizzare, prendendo da ogni singolo rametto solo le parti fiorite.

47

Creazione dell'olio essenziale

Successivamente, in un vasetto di vetro con la chiusura ermetica ed abbastanza grande, versatevi dell'olio d'oliva misto ad alcool, suddividendoli in parti uguali. Adesso, immergete i fiori di lavanda e chiudete ermeticamente il vasetto, conservandolo in un luogo soleggiato per almeno un mese. Trascorso tale tempo, riaprite il vasetto e filtrate l'olio utilizzando un colino al cui interno aggiungerete anche un panno di tela a trame molto strette, oppure un tulle delle bomboniere. In seguito, mettete l'olio essenziale ottenuto dalla macerazione dei fiori di lavanda a bagnomaria e scaldatelo, dopodiché versatelo ancora caldo nel vasetto originario.

Continua la lettura
57

Principali usi dell'olio essenziale di lavanda

Arrivati a questo punto, filtrate nuovamente il tutto con un panno di tela, lasciando tracimare il liquido lentamente, proprio come avviene nei normali processi di distillazione dei liquidi. A distillazione avvenuta, non vi resterà altro da fare che travasare il prezioso liquido nel vasetto, che conserverete in un luogo asciutto. Infine, asportate l'olio profumato di lavanda che rimarrà sul fondo del vasetto, utilizzando dei batuffoli di ovatta che, cuciti in un sacchettino di tela, potrete inserire nel cassetto per profumare la vostra biancheria intima, oltre che per aromatizzare gli ambienti della casa semplicemente riponendoli in delle tazzine.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare un sapone naturale con oil tea tree

Fino a quando non è diventata una prerogativa prettamente industriale, la produzione del sapone avveniva fra le pareti domestiche, a base di due soli e semplici ingredienti: un grasso e la soda caustica. Il ritorno alle origini della realizzazione tutta...
Altri Hobby

Come preparare l'olio di mandorla

L'olio di mandorla è un prodotto che può avere notevoli benefici per la pelle. Infatti se applicato regolarmente agisce sulla pelle secca conferendole morbidezza e lucentezza. In commercio ci sono tantissime marche che propongono i propri oli di mandorla,...
Altri Hobby

Come fare l'olio d'oliva in casa

Fare l'olio fatto in casa è una delle cose che danno più soddisfazione fra le faccende domestiche e agricole. Sapere di star producendo un olio biologico e genuino senza impurità e spremuto a freddo vuol dire potersi nutrire di qualcosa di puro e salutare....
Altri Hobby

Come creare un lume ad olio in lamina di latta

Riciclare la lamina di latta per creare un lume ad olio può essere un'ottima idea per dare sfogo alla propria creatività. In realtà questa è una pratica molto diffusa nei paesi in via di sviluppo, come alcune zone dell'Africa. In quei luoghi i prodotti...
Altri Hobby

Come realizzare gessi profumati

Realizzare qualcosa con le proprie mani è sempre una grande esperienza, in quanto ogni volta vengono creati degli oggetti unici e personalizzati. In questa guida spiegherò come realizzare gessi profumati da poter conservare per se, per la vostra casa...
Altri Hobby

Come fare un buon massaggio ai piedi

I piedi sono una parte fondamentale del nostro corpo, poiché ci consentono di muoverci e di svolgere le abituali attività quotidiane. Per questo motivo, è importante curarli e trattarli con prodotti specifici, e tecniche adeguate di massaggio. Proprio...
Altri Hobby

5 idee per riutilizzare gli avanzi di sapone

L'arte del riciclo e del riutilizzo di materiali di scarto non è da tutti, però è possibile imparare con un po' di pazienza e costanza. Capita molto spesso che dopo aver utilizzato per lungo tempo una saponetta ne rimangano alla fine solo dei piccoli...
Altri Hobby

Come realizzare un deodorante per auto

Umidità, sporcizia o semplicemente uso... Mille sono i motivi per i quali la vostra auto può riempirsi di odori sgradevoli! La soluzione? Realizzare un deodorante per auto! Insieme vedremo come fare per realizzare un deodorante in modo semplice e naturale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.