Come ottenere la vernice dorata con colori acrilici

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'arte della pittura è un mondo estremamente vasto e ricco di creatività. Il pittore da vita al proprio immaginario con un sapiente uso dei colori e degli strumenti del mestiere. Per ottenere risultati sempre diversi esistono tante tecniche e tanti tipi di tinte. Esistono gli acquerelli, grazie ai quali si possono creare opere quasi oniriche. Esistono i colori a olio, l'ideale per tecniche pittoriche classiche e pregne di passione. I colori acrilici, però, sono la frontiera di chi cerca dipinti brillanti e durevoli nel tempo. La pittura acrilica, infatti, subisce meno di altre lo scorrere del tempo. Con i colori primari si possono creare tante altre tonalità. E tra queste possiamo "fabbricare" da soli anche la vernice dorata. Scopriamo come ottenere questo colore sfruttandone pochi altri.

25

Occorrente

  • Colori acrilici (primari + bianco e nero)
  • Pennelli
  • Tavolozza da pittore o piatto bianco di plastica
35

Per ottenere della vernice dorata dovremo usare come base i colori che la compongono. Anche ad occhio nudo possiamo distinguere la tonalità fondamentale per l'oro. Questo colore è il giallo, colore primario che fa da base per la rappresentazione di molti metalli. Pensiamo a come rappresentare, oltre a l'oro, il bronzo o l'ottone. La base dominante sarà il giallo, che dovremo modificare con altri colori. Per miscelare i colori usiamo una classica tavolozza da pittore o un piatto di plastica bianco. Al giallo dovremo aggiungere, a poco a poco, un po' di vernice marrone. Il marrone è ottenibile con una miscela dei colori primari e un pizzico di nero.

45

Gli acrilici marroni sono reperibili in commercio già pronti. Per risparmiare sull'acquisto di nero e primari potremo optare per questa soluzione. Misceliamo il giallo e il marrone in piccole dosi, in modo da ottenere una base simile al metallo prezioso. Per illuminare la vernice, specie nel caso fosse troppo scura, utilizziamo il bianco. Il bianco è un'altra tonalità neutra, indispensabile per alleggerire le tinte. È inoltre utile per creare degli effetti di luminosità e di riflesso nella rappresentazione di superfici lucide. Anche in questo caso aggiungiamo il bianco poco alla volta. Misceliamo con il pennello fino ad avvicinarci sempre più alla vernice dorata.

Continua la lettura
55

Utilizzare un gioiello d'oro come riferimento ci aiuterà ad ottenere un risultato realistico. Non pretendiamo di ottenere una vernice brillante. La brillantezza, come detto, la otterremo sul dipinto con un uso appropriato del bianco. Per ottenere dei colori di qualità consigliamo di acquistare i primari in vasetto. Ai primari aggiungiamo il bianco e il nero, delle vernici neutre utili per avere il grigio e altri colori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come scegliere i migliori colori acrilici

L'arte pittorica è un mondo estremamente vasto, ricco di opportunità e possibilità. Ogni artista può rappresentare l'essenza di sé e del proprio pensiero in totale libertà. La creatività di ogni pittore trova massima espressione grazie alla varietà...
Materiali e Attrezzi

Come usare i colori acrilici

La pittura molto probabilmente è uno degli hobby più belli che esistano. Essa ci consente di viaggiare con la mente e di realizzare capolavori di ogni genere e stile, oltre a farci trascorrere delle ore in totale spensieratezza, e a farci rilassare....
Materiali e Attrezzi

Come usare la vernice screpolante

Se abbiamo un mobile realizzato con un legno di buona qualità come ad esempio di rovere, ed intendiamo decorarlo con un effetto craquelè, possiamo intervenire in modo adeguato utilizzando la cosiddetta vernice screpolante. Quest'ultima infatti non è...
Materiali e Attrezzi

Come usare la vernice spray sulla plastica

La vernice spray è quella che viene utilizzata all'interno di apposite bombolette sotto pressione e viene spruzzata sulle superfici che devono essere verniciate. Si tratta di una tipologia di vernice che può essere utilizzata per dipingere diversi materiali;...
Materiali e Attrezzi

Come sigillare la vernice di lattice

La vernice di lattice è chiamata anche vernice acrilica e può essere utilizzata per moltissimi lavori, ma presenta alcuni rischi. Principalmente si tratta di un'emulsione di particelle di lattice e un liquido acrilico. I colori di queste vernici è...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere la vernice dai pennelli

L'arte rappresenta un modo di pensare e di figurare i propri sentimenti e pensieri. Un tipo di arte viene raffigurata anche nei quadri. Infatti ciò che viene pitturato nella tela risulta essere bello e particolare. Quando vengono eseguiti dei quadri...
Materiali e Attrezzi

Come togliere la vernice dal legno

Esistono svariati modi per togliere la vernice dal legno. Se le macchie di vernice sono poco distese, cioè piccole, si possono togliere senza problemi. Per le superfici più distese invece avrete bisogno di calore, solventi chimici, o forza. Il metodo...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere la vernice dalla plastica

Scrostare la vernice da ceramica, legno e metallo è piuttosto semplice, ma lo stesso non si può dire per la plastica: questo materiale richiede particolare attenzione ed è tipico trovare in commercio solventi che possono deteriorare la superficie....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.