Come Passare Dagli Interruttori Classici Ai Relè

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In tutte le case ci sono innumerevoli interruttori atti a governare il buon funzionamento dei punti luce. La maggior parte delle abitazioni utilizza interruttori classici, formati da una levetta che quando chiusa attiva il meccanismo di funzionamento e permette l'accensione delle lampade. Esistono tuttavia anche degli interruttori più funzionali e moderni, i cosiddetti interruttori a relè. Questi utilizzano un principio elettromagnetico e non meccanico come quello degli interruttori classici. Per montarli correttamente occorrono delle buone conoscenze di base nell'ambito elettrico, ma se non le avete non disperatevi, seguendo i passi qui esposti riuscirete anche voi in breve tempo a passare dagli interruttori classici ai relè. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Interruttori relè
  • Cacciavite a taglio e a stella
37

Ci sono diversi tipi di relè, quello che useremo in questa guida è quello con neutro in comune, detto relè finder. Il relè in questione presenterà tre contatti denominati con le sigle A1, A2 e 2. La prima operazione da compiere è togliere la corrente elettrica all'impianto. Procedete quindi rimuovendo l'interruttore classico. Per rimuoverlo vi occorreranno dei cacciavite a taglio o a stella. All'interruttore in questione arriveranno i cavi della rete, ovvero quelli che forniscono la corrente, e i cavi della lampada. I cavi, sia della rete che quelli che vanno alla lampada, possono essere due (blu e marrone) o anche tre (con l'aggiunta di uno verde e giallo). Rimuoveteli tutti per mezzo delle apposite viti e fate attenzione a non confondere tra loro quelli della rete con quelli della lampada.

47

I cavi blu e marrone vengono detti rispettivamente neutro e fase e sono gli unici due che userete in questa operazione. A questo punto procedete introducendo il relè. Il relè è formato da una scatolina alla quale dovrete affiancare un interruttore a molla. Questo interruttore tende a ritornare nella posizione originale dopo essere stato premuto. Iniziate collegando il neutro della rete elettrica e il neutro della lampada insieme in uno dei due contatti presenti sull'interruttore a molla. Collegate la fase della rete elettrica al morsetto A1 del relè. Collegate la fase della lampada al morsetto "2" del relè.

Continua la lettura
57

L'ultimo collegamento da fare è quello che va dal contatto "A2" del relè al secondo contatto vuoto sull'interruttore a molla. Lo schema di cablaggio che dovrete ottenere alla fine è mostrato in questa immagine. Per terminare sistemate l'interruttore a molla nell'apposito spazio, sistemate il relè (solitamente va posto nella casetta di derivazione) e richiudete il tutto. Adesso collegate la corrente per accertarvi di aver eseguito correttamente tutte le indicazioni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se avete problemi rivolgetevi ad un elettricista
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come collegare una luce a tre interruttori

In alcune abitazioni e locali spesso è necessario collegare una luce a tre interruttori. Questa è una fase fondamentale, perché delle volte è praticamente impossibile illuminare una seconda camera. Ma prima di passare al lavoro bisogna preventivare...
Casa

Come sostituire il relè di avviamento del frigorifero

Se il vostro frigorifero, di punto in bianco, ha smesso di funzionare e di raffreddare come si deve, svariate possono essere le cause, più o meno gravi. Tuttavia, uno dei fattori più frequenti di malfunzionamento di un frigorifero risiede in una piccola...
Casa

Come proteggere la parabola dagli agenti atmosferici

Gentili lettori, la guida che tratteremo andrà ad occuparsi di un argomento davvero curioso, ma che, sono sicuro, avrà un'utilità ampia in voi lettori. Infatti, ci occuperemo di come proteggere la parabola dagli agenti atmosferici. Questo è un tema...
Casa

Come rimuovere i graffi dagli stivali

Indossare molto spesso gli stivali realizzati in pelle può portare a consumarli rapidamente, rendendoli inutilizzabili nel giro di pochi mesi. In questa maniera, pertanto, si corre il rischio di buttare al vento un sacco di soldi. In questa semplice...
Casa

Come togliere il calcare dagli impianti idraulici

Qualsiasi elettrodomestico a contatto con l'acqua, i sanitari e gli impianti idrici sono soggetti all'attacco delle incrostazioni calcaree. Questa sostanza è un sale che si trova disciolto nelle acque in quantità diverse, secondo la zona geografica....
Casa

Come fare a togliere le macchie d’inchiostro dagli abiti

Il peggior incubo che può capitare quando si indossano abiti bianchi, è quello di vedere una macchia d'inchiostro improvvisa. Se poi i nostri bambini vanno a scuola, ci troveremo i loro vestiti macchiati di una moltitudine d'inchiostri differenti. Ogni...
Casa

Come realizzare un interruttore a pressione

Un interruttore a pressione svolge la stessa funzione dei classici interruttori, ma a differenza di questo ultimo sono caratterizzati da una unica posizione. In sintesi attraverso la pressione un sistema a molle porta ad unire i contatti che permettono...
Casa

Come collegare un interruttore elettrico unipolare

Qualora aveste bisogno di extra interruttori senza aver bisogno di un elettricista, nel vostro appartamento, potete farlo, è un lavoro facile da svolgere con un poco d'impegno. Per allacciare dei fili bisogna avere accortezza e concentrazione, specialmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.