Come personalizzare un mobile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il passare del tempo il design di un arredamento può diventare antiquato o non in linea con lo stile della stanza in cui viene posizionato; oppure, ancora, può non essere più di proprio gradimento. In questo caso le soluzioni sono due: la prima è quella di apportare delle modifiche e delle migliorie, mentre la seconda opzione è quella di sostituire direttamente i mobili che non ci piacciono acquistandone di nuovi. Fortunatamente con qualche accorgimento di fai da te è possibile personalizzare semplicemente un mobile senza spendere molti soldi. Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo proprio di capire come bisogna procedere per personalizzare un mobile in modo semplice e in linea con i propri gusti e con lo stile della casa.

26

Occorrente

  • Mobile
  • colori acrilici
  • pennelli
  • carta abrasiva fine e grossa
  • stucco
  • decoro stampato di carta
  • stencil
  • carta grafite
  • matita
36

Carteggiare il mobile

Per iniziare a personalizzare un mobile della vostra abitazione occorre, come prima cosa, prepararlo con cura e una certa attenzione. Per far questo dovrete semplicemente passare su tutta la superficie del mobiletto una o due mani di carta abrasiva a grana grossa, quindi proseguire carteggiando e lisciandolo per bene in ogni sua parte; successivamente stendete un po' di stucco per riempire eventuali imperfezioni. Mentre lo stucco si asciuga per bene, ripassate una o più mani di carta abrasiva a grana fine, così da rendere omogenea ogni parte del vostro oggetto d'arredo. Passate quindi una o due mani di colore fino a rendere la base del vostro mobile da personalizzare di un bel colore omogeneo ed eliminare così eventuali parti di colore rovinate nel corso del tempo.

46

Dipingere il mobile

In genere è preferibile scegliere un colore acrilico di una o due tonalità più chiare per fare il fondo, perché poi vi dovrete applicare sopra dei decori di vostro gusto. Una volta che il mobile sarà asciutto (dopo circa 30 o 60 minuti) dovrete prendere una candela bianca e strofinarla con delicatezza su tutte le parti che sono maggiormente esposte ad usura, ossia i bordi e tutti gli angoli del mobile. Per completare la procedura, con il colore acrilico da voi scelto dipingete per bene il vostro mobile e con la carta abrasiva strofinate con attenzione le parti incerate in precedenza. In questo modo potrete far emergere il colore sottostante e andare così a creare un bell'effetto decorativo.

Continua la lettura
56

Decorare il mobile

Una volta che avrete colorato e levigato per bene bene la superficie del mobile che desiderate personalizzare, iniziate a realizzare il vostro decoro. Quindi scegliete un decoro stampato su carta, come per esempio un elemento floreale o un motivo geometrico e con l'aiuto della carta grafite e di una matita trasferitelo con precisione nelle parti del vostro mobile da decorare. Infine, dipingete i vari decori trasferiti e contornate eventualmente il mobile con dello stencil in armonia con i decori, usando gli stessi colori acrilici che avete utilizzato per realizzare i motivi decorativi e fate asciugare bene. In ultimo stendete una mano di vernice opaca e lasciate asciugare il tutto (circa 30 minuti).

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come personalizzare i mobili in legno

I mobili che vengono acquistati maggiormente sono quelli in legno. Questi hanno sempre un fascino particolare e poi si adattano a qualsiasi stile. Ovviamente, ogni mobile deve anche abbinarsi bene al resto dei complementi scelti per la casa. Ma, spesso...
Casa

Come imballare un mobile

Durante un trasloco, un cambio stanza o semplicemente per salvaguardare un mobile è molto importante eseguire un imballaggio corretto. Infatti un mobile che viene spostato o messo in un ambiente umido e senza venire correttamente imballato può rompersi,...
Casa

5 modi per personalizzare il tuo zaino

Hai uno zaino ormai fuori moda, ma devi comunque tenertelo per andare a scuola e non hai voglia né tempo di comprarne uno nuovo? Benissimo, ti trovi in una guida che fa al caso tuo! Infatti, ti spiegherò passo passo 5 modi per personalizzare il tuo...
Casa

Come riutilizzare un vecchio mobile

Se avete un mobile vecchio, o uno malandato, ma vi dispiace buttarlo o darlo via, potreste provare a recuperarlo. Riutilizzare un vecchio mobile non è un'operazione che comporta molte spese, o richiede tanta abilità, l'unica cosa di cui avrete bisogno...
Casa

Come ricolorare un mobile

Ricolorare un mobile è un'operazione davvero molto semplice e divertente che consentire di dare nuova vita ad un vecchio mobile ormai inutilizzato. Ricolorando un mobile, infatti, si può adattare lo stesso allo stile della stanza in cui verrà inserito...
Casa

Come decorare una vecchio mobile in formica

Rendere un mobile vecchio e magari rovinato nuovo è possibile. Esistono infatti svariate tecniche di fai da te per farlo Non vi serve essere dei falegnami per rinnovare un mobile e dare un nuovo aspetto ad una stanza della vostra casa. In questa guida,...
Casa

Come rinnovare un mobile danneggiato

Se possedete un mobile danneggiato in casa e pensate di non aver nessuna possibilità di poterlo restaurarlo, tenete ferme le mani e non buttatelo. Ci sarà sempre qualcosa da fare per poter "rinnovare" le sue condizioni. Diciamo rinnovare, e non restaurare,...
Casa

Tarli: come trattare il mobile

I mobili in legno sono molto eleganti ed hanno un fascino che non passa mai di moda, ma allo stesso tempo sono estremamente delicati. Infatti questi richiedono manutenzione e cura, altrimenti si rischia di rovinarli in modo irreparabile. Uno dei nemici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.