Come Personalizzare Una Matita

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La matita è un oggetto che molte persone utilizzano quotidianamente. A parte piccole differenze, si può dire che sono tutte uguali. Si può benissimo tirare fuori un po' di fantasia e personalizzare la propria matita in modo da differenziarsi dagli altri in modo creativo. L'operazione non è difficile e risulta essere piuttosto economica e costituisce un ottimo modo per trascorrere qualche ora di attività manuale con i bambini. Nella guida che segue vi sarà spiegato come poter personalizzare creativamente la propria matita.

26

Occorrente

  • Smalto trasparente
  • Tempere colorate
  • Pennello
  • Tempera di colore bianco
36

Come prima cosa procuratevi della tempera bianca, reperibile in tutte le cartolerie e negozi che vendono articoli da disegno. Dopo aver messo una piccola quantità di tempera bianca in un piattino, inumidite leggermente un pennello sottile ed inizierete a colorare la matita di bianco, in maniera uniforme. Così facendo, i colori che utilizzerete in seguito risulteranno più vividi. Se dopo la prima passata di tempera si vede ancora il colore originario, effettuate quindi una seconda mano di tempera. Fatto questo è necessario ripulire accuratamente il pennello utilizzato.

46

Mettete una piccola quantità degli altri colori sul piatto. Uno alla volta, passate gli altri colori sulla matita, avendo cura di pulire accuratamente il pennello tra un colore e l'altro, utilizzando acqua tiepida. Dopo ogni passaggio di colore è necessario attendere che il colore si asciughi bene prima di passare il seguente. A questo punto potrete decorare la matita come desiderate: può essere abbellita a strisce, a pois, con scritte o con schizzi di colore che possono essere fatti mettendo la matita su un foglio di giornale e schizzando la tempera, dopo averla allungata un po' con acqua, sulla matita stessa.

Continua la lettura
56

Dopo aver fatto asciugare i colori stesi sulla matita, pulite il pennello, facendolo asciugare mettendolo in un bicchiere con le setole in alto, in modo da non deformarle sotto il peso del pennello. Mettete da parte le tempere e prendete lo smalto. Passate con cura lo smalto su tutta la mattina, in modo uniforme, facendo attenzione a non toccarla con le dita o rimarranno impresse delle antiestetiche impronte digitali. Lo smalto renderà i colori a tempera più luminosi ed accesi. Dopo ogni passaggio è necessario far asciugare bene la matita. Oltre ad usare la matita nelle attività di tutti i giorno, può essere anche usata, affiancata ad un bel biglietto, come segnaposto per le cene o per tutti gli usi decorativi che la fantasia suggerisce. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo ogni passaggio di colore è necessario attendere che il colore si asciughi bene prima di passare il seguente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come ottenere il verde acqua con i colori a tempera

In ordine di tempo, la pittura a tempera ha preceduto quella ad olio come mezzo di verniciatura professionale ed artistico. Questo perché possiede delle caratteristiche uniche: è in grado di produrre un effetto luminoso, lineare e non piatto ed uniforme...
Bricolage

Come realizzare il colore ambra con le tempere

Realizzare il colore ambra certamente non è una impresa molto semplice, soprattutto per chi si accinge per la prima volta a dipingere con i colori a tempera. La caratteristica del colore ambra è il chiaroscuro, che ovviamente deve essere realizzato...
Bricolage

Come fare animaletti con i rotoli di carta

Se siete persone creative e allo stesso tempo attente all'ambiente, non potete non leggere quanto segue. Oggi parleremo di come fare animaletti con i rotoli di carta. Potrete realizzare dei simpaticissimi e coloratissimi animaletti, senza spendere una...
Bricolage

Come fare un pinguino con la pasta di sale

La pasta di sale è una sostanza a base di acqua, sale e farina, utilizzata per la modellazione di oggetti di vario genere. Essa può essere mescolata con colori a tempera o colorata a posteriori con acquerelli, acrilici o tempere miste a colla vinilica....
Altri Hobby

Come creare braccialetti con la carta

Quando frequentavo la scuola elementare avevo una maestra che amava insegnarci a costruire utensili e oggetti decorativi a partire da materiali di scarto: il suo intento era quello di aiutarci a sviluppare creatività e insegnarci che a volte buttiamo...
Bricolage

Come Creare Chiocciole Di Giornale

Accrescere e sollecitare la fantasia del bambino rappresenta l'attività che sta alla base di ulteriori percorsi espressivi. Per questo motivo, anche utilizzando poche cose reperibili facilmente in casa, si potranno realizzare dal nulla alcuni oggetti....
Altri Hobby

Come dipingere con le patate

Le patate sono dei tuberi largamente utilizzati in cucina con cui è però possibile realizzare anche delle divertentissime stampe. Dipingere con le patate è un modo per creare disegni originali e stravaganti. Tale tecnica è in grado di coinvolgere...
Bricolage

Come Preparare un Vaso Babbo Natale

Quando si avvicina il natale si potrebbe prendere in considerazione l'idea di creare degli oggetti natalizi davvero molto carini. Bastano davvero pochi e semplici passaggi per ottenere dei risultati davvero sorprendenti. In questa guida vedremo più nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.