Come piantare e curare le zucche ornamentali

Tramite: O2O 22/08/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le zucche ornamentali sono degli ortaggi molto apprezzati per il loro succulento sapore. Sebbene vengono utilizzate per preparare svariate ricette sono famose per la loro particolare forma. A questo proposito si adoperano anche per decorare. Queste, infatti, serviranno in autunno per fare delle maschere per Halloween. La primavera è il periodo adatto per seminare, per poi in autunno raccogliere le zucche ornamentali. Nella seguente guida spiego come piantare e curare le zucche ornamentali.

27

Occorrente

  • attrezzi per il giardinaggio (guanti, strumenti classici)
  • sostegno per i rampicanti
  • concime organico
  • prodotti contro le eventuali malattie
37

I semi

La prima cosa da fare è quella di scegliere i semi e la terra adatta. Il terriccio va preso di materiale organico, mentre i semi delle zucche ornamentali possibilmente nuovi. Dopodiché occorre preparare il terreno e scavare due o tre centimetri per ogni seme. Questo va piantato con la punta rivolta verso il basso, per rendere la radicazione ottimale. Oltretutto, se la semina viene fatta direttamente nella terra, il terreno deve essere fertile. Le zucche ornamentali sono molto resistenti. Ma occorre sempre curarle, poiché sono facili prede del "mal bianco". Questa è una malattia fungina che attacca facilmente la pianta. Per curarla occorre adoperare polverizzazioni di zolfo. Anche gli afidi potrebbero torturarle, ma con i prodotti giusti si dovrebbe riuscire a debellarli.

47

La distanza

È necessario che le piantine appena germogliate vengano piantate almeno un metro l'una dall'altra. All'inizio bisogna liberarle dalle infestanti per permetterne il pieno sviluppo. L'annaffiatura deve essere abbondante durante i mesi estivi, ma senza esagerare. Pertanto per curare le zucche ornamentali sono indispensabili costanza e regolarità.

Continua la lettura
57

I frutto

Quando il frutto giungerà a maturazione, le foglie cominceranno ad ingiallire e il picciolo a sua volta a seccare. Di solito le zucche si possono raccogliere già a partire dal mese di settembre.
Una volta tagliate vanno messe ad asciugare al sole e all'aperto.
Il procedimento di coltivazione è simile sia per quelle destinate all'alimentazione, sia per le altre che si raccolgono per scopi ornamentali.
Queste ultime si conservano bene in luoghi ben areati e possono diventare divertenti soprammobili, decorativi, centro tavola o caratterizzare e vivacizzare gli ambienti autunnali.
Per poterle conservare ancora più a lungo, ci si dovrebbe rivolgere specialisti del settore che si servono di tecniche complesse e di materiali sofisticati. Ecco come piantare e curare le zucche ornamentali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non bagnare le foglie
  • liberare il terreno dalle piante infestanti durante la prima fase di sviluppo del germoglio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come piantare e curare il ciliegio

Il ciliegio è una pianta che siamo abituati a trovare solitamente in campagna, dove produce deliziosi frutti da gustare; la sua bellezza lo rende perfetto anche come albero ornamentale, adatto dunque anche ai giardini di città. Sicuramente non va coltivato...
Giardinaggio

Come ricavare piante ornamentali da frutta e verdura

All'interno della fattispecie che riguarda il giardinaggio, molto spesso vi sono tanti dubbi e poche certezze in merito alle migliori tecniche di coltivazione e di cura di alcune piante e di alcuni fiori. Non a caso negli anni sono stati pubblicati una...
Giardinaggio

Come potare cespugli ornamentali

I cespugli ornamentali rappresentano un componente estetico molto importante per il vostro giardino. Nasce da qui l'esigenza di tenerli sempre in ordine e in perfetta salute. La cura con la quale i cespugli devono essere trattati deve sempre essere estremamente...
Giardinaggio

Come Coltivare Le Salvie Ornamentali

Meno famose e profumate della salvia comune, molto utilizzata in cucina per aromatizzare le pietanze, le salvie ornamentali hanno però il pregio di riempirsi di fiori dai colori meravigliosi, perfette per creare accostamenti insoliti e per vivacizzare...
Giardinaggio

10 bulbi da piantare in autunno

Avere un giardino ricco di fiori non è molto facile, bisogna conoscere bene il calendario della semina, studiare il tipo di pianta o bulbo che si vuole piantare. Generalmente la preparazione della fioritura primaverile avviene proprio in autunno, periodo...
Giardinaggio

Come piantare le rose in vaso

Le rose sono tra i fiori più comuni coltivati ovunque. Sono molto apprezzati per la propria bellezza, celebri nella letteratura e nei modi di dire e abitudini delle persone. In Italia vi sono tanti tipi di rose, e la più comune è la cosiddetta rosa...
Giardinaggio

Come piantare il basilico

Il basilico appartiene alla famiglia delle delle Lamiaceae ed è una pianta originaria della Persia e dell'Africa, ma molto comune anche in Italia. La specie tipica ha un fusto eretto con una altezza varia dai 30 ai 60 centimetri ed è ricca di oli essenziali...
Giardinaggio

Come piantare la rosa canina

I fiori sono sempre belli. Grazie ai fiori infatti un balcone fiorito o un giardino possono diventare un elemento speciale e di vanto per la casa. Occuparsi del proprio giardino non è pero sempre facile e, spesso, assumere un giardiniere è molto costoso....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.