Come piantare il ranuncolo persiano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I ranuncoli sono fiori asiatici molto eleganti e dall'origine antica: erano conosciute già dai turchi e dai greci, che li temevano in quanto piante velenose. I fiori del ranuncolo sono, infatti, velenosi e vanno tenuti alla larga dagli animali e talvolta anche dalle persone.
Si tratta una pianta che comprende tra le 400 e le 600 specie diverse in tutto il mondo la cui coltivazione non è molto difficile: si adatta benissimo al clima mediterraneo ma è capace di sopravvivere anche in posti paludi, sulle rocce, ecc in base alla specie a cui appartiene. In questa guida vi spiegherò come prendervi cura di un ranuncolo, nello specifico vi illustrerò come piantare il ranuncolo persiano.

26

Occorrente

  • Bulbi di ranuncolo
  • Terriccio drenante
  • Piccola pala da giardino
  • Acqua
36

Coltivare un ranuncolo persiano è molto semplice: si tratta di una specie molto resistente la cui crescita è abbastanza equilibrata, può raggiungere 40 cm d'altezza e produce splendidi fiori molto colorati che sbocciano facilmente. La riproduzione è altrettanto semplice ed avviene attraverso il seme o i bulbi. Vi illustro ora come piantarlo.

46

Il periodo migliore per piantare i semi del ranuncolo persiano è tra novembre e marzo, in modo tale che i fiori sboccino in primavera. Cominciate con lo scegliere i bulbi da piantare, se doppi o semidoppi, e scegliete la collocazione nel terriccio: il ranuncolo persiano necessita di molta luce e poca ombra, dunque scegliete un punto che sia ben illuminato dal sole e che sia anche riparato dalle fredde correnti invernali. Il terriccio dovrà permettere un ottimo drenaggio dell'acqua per favorirne il giusto apporto, perciò dovrete optare per un terriccio sabbioso e non argilloso, e dovrete arricchirlo con dell'erba o letame in caso di bisogno.  Si tratta di una pianta che non necessita di moltissima acqua e che dovrete innaffiare solo quando il primo strato del terriccio non sarà più umido. Prestate attenzione alla quantità d'acqua che userete: il terriccio dovrà essere umido e mai molto bagnato.

Continua la lettura
56

Quando avrete scelto sia i bulbi da piantare che la loro collocazione, ed avrete preparato il terriccio, potrete cominciare a scavare delle piccole buche. Esse dovranno essere profonde pochi centimetri e dovranno distare tra loro circa 15/30 metri. I bulbi del ranuncolo persiano preferiscono mantenere le radici umide e la parte superiore più asciutta, è per questo motivo che le buche che andrete a scavare non dovranno essere molto profonde. Ricoprite ogni buca con la terra ed innaffiatele.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso di dubbi fatevi aiutare da un esperto di giardinaggio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare il ranuncolo

Il ranuncolo è una pianta appartenete al genere Ranunculus, una famiglia molto numerosa composta da circa 400 specie di fiori. Questi ultimi sono luminosi, di colore giallo e hanno cinque petali; la pianta è originaria dell'Asia, dell'Australia, dell'America...
Giardinaggio

Cosa piantare nel giardino in inverno

Anche in inverno il giardino mantiene una sua bellezza se corredato delle piante giuste. Inoltre i mesi invernali sono quelli in cui il giardino va curato di più e vanno piantati i semi per la fioritura primaverile. Novembre è il mese indicato per piantare...
Giardinaggio

Come piantare nel terreno un ramoscello di un albero o pianta

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter piantare nel terremo un ramoscello di un albero o pianta, con le nostre mani e nel modo più naturale possibile. Se nel caso avessimo tagliato un ramoscello di un albero o di una pianta e...
Giardinaggio

10 bulbi da piantare in autunno

Avere un giardino ricco di fiori non è molto facile, bisogna conoscere bene il calendario della semina, studiare il tipo di pianta o bulbo che si vuole piantare. Generalmente la preparazione della fioritura primaverile avviene proprio in autunno, periodo...
Giardinaggio

Come Piantare una rosa

La rosa è senza dubbio una delle varietà di fiori più conosciuta al mondo. Solitamente, viene utilizzata come pianta ornamentale nei giardini, nelle aiuole, oppure più semplicemente, come decorazione per la casa. Tuttavia, prima di piantare una rosa,...
Giardinaggio

Come piantare i bulbi di cipolla

Le cipolle rappresentano un ortaggio indispensabile in cucina, pertanto non può mancare in un orto domestico un'aiuola dedicata alla loro coltivazione. In genere, due sono i modi per piantare le cipolle: usando i bulbi o i semi di cipolla. Appare preferibile...
Giardinaggio

Guida ai fiori da piantare in autunno

Nella seguente guida vogliamo far comprendere al meglio quali sono i fiori da piantare durante l'autunno. In questo modo il nostro giardino o balcone diventa veramente affascinante e colorato. La stagione autunnale fa da apertura al freddo inverno. Questo...
Giardinaggio

Come e quando piantare i bulbi da fiore

Per gli hobbisti del giardinaggio e per tutti coloro che hanno il "pollice verde", piantare i bulbi da fiore è un'attività indiscutibile: i più famosi sono quelli che si coltivano in autunno, ma altrettanto noti sono quelli 'estivi'. In commercio è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.