Come piantare le fragole nell'orto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'arrivo della primavera è stimolante svolgere degli hobby all'aria aperta. Il giardinaggio, oltre che divertente, da molte soddisfazioni: allontana infatti lo stress, allunga la vita e dona cibo naturale privo di pesticidi. Molti desiderano scoprire come imparare a praticarlo. Si può ad esempio cominciare a piantare delle fragole nell'orto, che oltre ad essere belle e profumate offrono i loro frutti golosi. Sono piante adatte anche ai principianti, dato le semplici e limitate cure che richiedono. La fragola è un frutto amato soprattutto dai bambini, ma anche dagli adulti ed è conosciuto da tutti ovunque. Utilizzata spesso in cucina, si presta benissimo a molte preparazioni come frullati, macedonie e torte, ma gli chef più creativi le utilizzano per piatti innovativi e fantasiosi. Vediamo quindi insieme come piantare le fragole nell'orto.

26

Occorrente

  • fragole
  • terriccio
  • paletta per orto
  • innaffiatoio
  • rastrello
  • foglie o paglia
36

I tipi di fragole

Prima di iniziare a coltivare le fragole, è necessario scegliere tra i due tipi principali: quelle ad unico raccolto, più grandi, o la specie che consente di fare due raccolte durante la stagione, con frutti più piccoli ma numerosi. Una volta deciso cosa piantare nel vostro orto, secondo le vostre necessità scegliete la varietà più adatta a voi, acquistate dal vostro vivaista le piantine, calcolando la quantità necessaria e lasciandovi guidare dalla sua esperienza. A questo punto preparate il terreno. Le fragole sono piante che amano il sole e i terreni ben drenati, quindi andranno posizionate in luoghi ben scelti secondo queste caratteristiche.

46

Il terreno

Lavorate il terreno vangandolo e rastrellandolo per eliminare le erbe infestanti, cospargete con del terriccio per orto, aiutandovi con il rastrello per uniformare il tutto. Esistono in commercio dei compost appositi per piantare le fragole nell'orto che favoriranno un più veloce sviluppo delle piante e dei frutti. Piantate le vostre fragole effettuando delle buche ad una distanza di circa 25 cm tra una e l'altra. Aggiungete terriccio a sufficienza per coprire le radici; esse non devono prendere aria e va innaffiata la base della pianta, senza bagnare foglie e fiori.

Continua la lettura
56

Le foglie secche

Successivamente riscoprite la terra intorno alle piantine di fragole, mettendo sulla superficie del terreno delle foglie secche o paglia, in modo da mantenere le radici fresche e umide: questo consente di diminuire il numero di annaffiature. Il momento migliore per bagnare le piantine è al mattino, il peggiore da mezzogiorno alle sei di sera, soprattutto nel periodo estivo quando il calore è eccessivo. Per proteggere la vostra piantagione dagli uccelli coprite con una rete a zanzariera, piantando dei paletti per tenerla sollevata ed evitare danni alle foglie e fiori.  

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Innaffiate preferibilmente al mattino e non nelle ore piú calde per non far soffrire la piantina.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come piantare le fragole in vaso

Le fragole sono dei frutti molto saporiti, ma spesso in commercio si trovano fragole grosse e con poco sapore di qualità non italiana. Se vogliamo avere delle fragole sempre fresche e genuine possiamo coltivarle in giardino, o in mancanza di questo anche...
Giardinaggio

Come coltivare le melanzane nell'orto

Se ci piace il giardinaggio e vogliamo essere certi che i prodotti che consumiamo siano privi di sostanze inquinanti e cancerogene come i pesticidi, allora potremo pensare di coltivare noi stessi degli ortaggi. Per fare ciò dovremo necessariamente essere...
Giardinaggio

I lavori da fare nell'orto in autunno

L'autunno è il periodo in cui bisogna lavorare maggiormente l'orto; infatti, si tratta di una fase cruciale che consegna colture di stagione, come ad esempio verdure ed ortaggi, ma serve anche per preparare la semina per i prodotti primaverili. I lavori...
Giardinaggio

Lavori da fare nell'orto nel mese di Novembre

Se avete il pollice verde e soprattutto se avete deciso di mangiare sano coltivando un orto direttamente nel vostro giardino, saprete sicuramente che ogni pianta, fiore ed ortaggio segue una sua specifica stagionalità. Questo significa che ogni pianta...
Giardinaggio

Come Praticare Il Sovescio nell'orto

La pratica del sovescio serve non solo a rigenerare il terreno, ma è anche un utile sistema di protezione contro l’erosione del suolo a causa di acqua e vento. Non è difficile da eseguire, soprattutto in un orto domestico: si basa sulla coltivazione...
Giardinaggio

Mese di ottobre: semina, raccolto e lavori nell'orto

Ottobre è un mese davvero importante per le colture di ortaggi, frutta e verdure. È proprio durante questo mese, nel cuore dell'autunno, che dobbiamo avere una certa attenzione nei confronti del nostro orto. Per quanto riguarda i prodotti estivi come...
Giardinaggio

Come coltivare l'avocado nell'orto

Quante volte abbiamo mangiato un frutto esotico con gusto e ci siamo detti "magari potessimo averlo sempre a disposizione"? Beh questo non è un sogno irrealizzabile: con l'innalzamento delle temperature infatti oggi è possibile avere anche in Italia...
Giardinaggio

Autunno: lavori da fare nell'orto e in giardino

Con l'arrivo dell'autunno chi possiede un orto o un giardino, dovrà necessariamente eseguire delle particolari lavorazioni per cambiare le colture adatte a questa stagione. Se non siamo degli pratici di questo settore, generalmente preferiamo affidarci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.