Come piantare le orchidee

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La coltivazione di piante e fiori è un ottimo passatempo per qualsiasi persona; inoltre, dà la possibilità di procurarsi un po' di soldi. Per mettere in atto questa passione non basta il pollice verde, ma bisogna anche conoscere le piante e sapere di cosa hanno bisogno. Ogni specie ha una propria esigenza e peculiarità; tra i fiori più delicati ci sono le orchidee. Questa pianta, molto bella, arricchisce con eleganza ogni ambiente; essa però necessita di un ambiente specifico per vivere in salute. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come piantare le orchidee.

25

Occorrente

  • Orchidee
  • Vasi
  • Compost
  • Ghiaia
  • Acqua
35

Questa pianta riesce a vivere sia in ambienti chiusi che all'aperto. Bisogna garantire la giusta protezione quando è necessario. Per piantare le orchidee si deve scegliere il contenitore adatto; la terracotta va bene per gli esterni. Mentre i vasi in materiale plastico sono più adatti per gli interni. Le orchidee possono essere di vari tipi per cui è fondamentale conoscere le caratteristiche di ognuna per poterle scegliere in base alle proprie esigenze. Alcune orchidee sviluppano radici molto lunghe ed altre a diffusione casuale. Il tipo di vaso da utilizzare dipende dalla scelta del tipo di orchidea.

45

Dopo aver fatto la scelta bisogna preparare il vaso. Esso va pulito e lavato accuratamente utilizzando dell'acqua tiepida. Poi, bisogna procurarsi della ghiaia come substrato oppure dei piccoli cocci di vasi rotti e sistemare tutto sul fondo. Questo materiale deve occupare un terzo del volume del vaso stesso; a questo punto si deve aggiungere del compost per le orchidee. È possibile crescere delle orchidee a radice nuda; in questo caso è comunque utile l'utilizzo del compost. Un vaso con terriccio è l'ideale per arredare la propria casa. Bisogna adagiare le orchidee sul compost e diffondere le radici delicatamente; devono dare l'impressione che abbracciano la terra. Poi, si devono coprire le radici con un altro strato di compost.

Continua la lettura
55

Successivamente si deve bagnare il terriccio; non bisogna innaffiare eccessivamente le orchidee. Si deve bagnare il fiore una o due volte la settimana. È consigliabile l'utilizzo di uno strumento delicato, ad esempio un nebulizzatore, un contenitore con spruzzino. Le orchidee hanno bisogno di molte cure e attenzioni, ma bisogna evitare di rinvasarle. Troppi spostamenti danneggiano la pianta; bisogna rinvasarla soltanto se le radici si estendono troppo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Le 5 varietà di orchidee più facili da curare

Le orchidee sono piante dall'aspetto affascinante. L'orchidea proviene dai paesi asiatici, ma possiamo trovarla anche nel continente americano nelle aree tropicali. Anche in Italia è presente l'orchidea, ma in questo caso è molto diffusa sulle montagne....
Giardinaggio

Cura delle orchidee: 5 errori comuni da evitare

Chi ha la passione per il giardinaggio sa bene quanto sia importante curare le piante. Ne esistono diverse specie, alcune delle quali più delicate e bisognose di attenzioni. Molte di queste ultime rientrano nel gruppo delle piante da interno e decorative....
Giardinaggio

Come far rifiorire le orchidee

L'orchidea appartiene alla famiglia delle Orchidacee: tra le numerosissime specie molte sono quelle che crescono nei climi tropicali e subtropicali, particolarmente interessanti per la bellezza e la magnificenza dei loro fiori, sovente profumati e ricercati...
Giardinaggio

10 tipi di orchidee da coltivare in casa

Non conosco persone che non restano stupefatte ogni volta dalla bellezza eterea delle orchidee, dai loro colori e la forma plastica, tanto che spesso tutti toccano questi fiori, pensando siano finti in quanto quasi perfetti. Fiori estremamente delicati,...
Giardinaggio

Come curare le macchie nere sulle foglie delle orchidee

Le orchidee sono tra le specie floricole più antiche. Le loro origini risalgono a circa 65 milioni di anni fa. Il nome orchidea comparve per la prima volta tra il VI ed il V secolo a. C. Nel "De historia plantarum", Teofrasto, filosofo dell'antica Grecia,...
Giardinaggio

Come coltivare le orchidee in casa

Orchidaceae è il nome di una famiglia di piante, per la stragrande maggioranza di origine tropicale, che incute curiosità a chi si accinge a coltivarne qualche esemplare in casa. Non tutti sanno tuttavia come prendersene cura in maniera corretta. Esistono...
Giardinaggio

Come stimolare la fioritura delle orchidee

Una delle caratteristiche principali dell'orchidea, è la sua fioritura, che per molti è il motivo e la fonte stimolante per acquisirle. Il loro fiore sboccia per settimane, ma pur essendo una pianta delicata, seguendo dei semplici consigli possiamo...
Giardinaggio

Come usare l'osmunda per la coltivazione delle orchidee

Per la coltivazione delle orchidee si usa l'osmunda, una felce il cui composto serve per l'invasatura, se intendiamo coltivarle al di fuori del terrapieno. Questo prodotto, che prende il nome dalla sua pianta che lo produce (Osmaunda Regalis), non è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.