Come piantare le rose rampicanti

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Chi non ama le rose? Nessuno credo. È il fiore più celebrato in letteratura e fra i più ricercati quando si deve fare un omaggio floreale. Le rose più utilizzate per adornare terrazze e giardini sono le rose rampicanti. La caratteristica principale di questo tipo di rose è di essere dotate di molte ramificazioni e spine che le rendono pratiche per una crescita verticale per abbellire archi o porticati. Le rose rampicanti si dividono in due principali varietà: la Rambler e la Climber. Le Rambler hanno una fioritura copiosa, sono di grandi dimensioni ma producono fiori piccoli una volta all'anno. Le Climber sono molto alte, possono arrivare ai 10 metri, non hanno bisogno di potature ed i loro steli sono rigidi. Per crescere necessitano di sostegni. Vediamo dunque come piantare le rose rampicanti.

24

Messa a dimora delle rose rampicanti

Per piantare le rose rampicanti creare nel terreno o nel vaso, una buca profonda circa 50 centimetri. Concimare il terreno e ricoprire con altro terreno. Immergere le radici della rosa, precedentemente spuntate, in acqua per circa un'ora. Piantare quindi la rosa con la base dei rami posta due centimetri sotto il terreno, ricoprire quindi di altro terreno alla base ed innaffiare. Dopo un paio di giorni ricoprire ancora di terreno la base. Questa prassi serve per proteggere la rosa dal freddo o dell'essiccamento. Per consentire alla rosa di arrampicarsi si deve scegliere un sostegno adeguato. Se non si ha un pergolato od un gazebo per la crescita della pianta acquistare un traliccio. In alternativa, le rose possono arrampicarsi anche su muri o pali.

34

Guidare la crescita della rosa

Per la crescita corretta delle rose rampicanti, fissare un traliccio ad una distanza di circa 15-30 cm dalle stesse. Da ricordare che il traliccio deve trovarsi ad una distanza di circa 7-8 cm da qualsiasi muro o parete per consentire la circolazione d'aria per la pianta. Legare quindi i rami delle rose al traliccio, procedendo prima con i rami più piccoli, poi quelli più robusti. Porre la giusta distanza tra i vari steli. Nei primi anni di crescita evitare drastiche potature, limitarsi solo ad eliminare i germogli laterali.

Continua la lettura
44

Simbologia delle rose

La rosa nel corso dei secoli ha assunto diversi simboli, primo fra tutti l'amore. Per gli antichi romani la rosa era il fiore sacro a Venere e come tale simbolo di amore profondo. Da allora in poi la rosa viene donata in tutte le feste in cui l'amore sia in primo piano: prima fra tutte la Festa di San Valentino. Ma anche per la Festa della Mamma assistiamo al trionfo delle rose. Anche il colore delle rose incide sulla sua simbologia, ad esempio il colore porpora è simbolo di amore eterno. Via libera dunque alle rose, che siano rampicanti o meno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come propagare le rose rampicanti

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporre a tutti i nostri cari lettori che amano le piante, ed in particolar modo le rose, vogliamo proporre appunto il modo per capire come e cosa dover fare, per propagare, nella maniera più...
Giardinaggio

Come preparare le rose rampicanti per l'inverno

Eccoci qui pronti a proporre una nuova guida, pratica e veloce, attraverso il cui aiuto, gli amanti delle piante e dei fiori, potranno imparare meglio, cosa fare per prendersi cura di queste, anche in vista del periodo invernale, caratterizzato maggiormente...
Giardinaggio

Come e quando potare le rose rampicanti

Le rose sono considerate un po' le regine dei fiori e del giardino, insieme alle orchidee, altrettanto belle ma di più difficile coltivazione, sono tra i fiori più amati dalle donne e non solo. Splendide nelle loro infinite varietà, colorazioni e...
Giardinaggio

Come piantare i bulbi di gladiolo e le piante rampicanti di clematide

Il gladiolo è un fiore longilineo, elegantissimo, splendido: è adatto ai grandi vasi ma in un giardino è difficile trovargli una collocazione, tranne che per alcune specie che costituiscono un'eccezione. Nel campo della floricoltura, il gladiolo ha...
Giardinaggio

Come piantare i cespugli di rose

I cespugli di rose di solito si vedono nei giardini e nei grandi viali. Queste vengono piantate per creare delle bellissime siepi profumate. Una volta collocate sono facili da coltivare e hanno bisogno di attenzione. Pertanto la regola fondamentale è...
Giardinaggio

Come piantare le rose in vaso

Le rose sono tra i fiori più comuni coltivati ovunque. Sono molto apprezzati per la propria bellezza, celebri nella letteratura e nei modi di dire e abitudini delle persone. In Italia vi sono tanti tipi di rose, e la più comune è la cosiddetta rosa...
Giardinaggio

Come e quando piantare le rose

La rosa appartiene alla famiglia delle cosiddette Rosaceae e rappresenta un genere di fiore che racchiude svariate specie. Nel caso in cui l'utente che sta leggendo questa guida possiede un giardino, un terrazzo oppure un semplice balcone ed ama in modo...
Giardinaggio

Come piantare le rose a radici nude

Quando comperiamo le piante a radici nude, controlliamo che la radice sia protetta, sempre umida e fresca. Le rose piacciono a tutti, si utilizzano in vari modi, formando aiuole o siepi. Rechiamoci in centri specializzati, nell'acquistarle esaminiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.