Come piantare un albero partendo dal seme

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Piantare e coltivare gli alberi da seme può essere una delle attività di giardinaggio più gratificanti, anche se i semi di un albero spesso richiedono un po' più di preparazione in più rispetto a quelli dei fiori e delle piante più comuni. Nella maggior parte dei casi, ci sono due modi per piantare un albero dal seme: un modo naturale, che spesso richiede la semina dei semi in autunno, oppure attraverso la germinazione assistito, che inizialmente viene eseguita in casa. La piantagione da seme, inoltre, è un modo economico per produrre un gran numero di nuovi arbusti quando si avvia un nuovo giardino; tuttavia, occorre avere molta pazienza in quanto ci vogliono molti anni per vedere cresciuto un grande albero. Vediamo allora come piantare un albero partendo dal seme.

25

Occorrente

  • semi
  • vaso
  • terra
  • concime
  • acqua
35

Una volta puliti, metti i semi in un posto ben riparato: l'ideale sarebbe un barattolo di vetro. La temperatura deve essere prossima allo zero e il recipiente deve stare lontano dall'umidità. Ad ogni modo, è buona regola non conservarli per troppo tempo altrimenti perdono la capacità di germinare. Perché poi il seme germogli, è opportuno favorirne prima la germinazione, ovvero lo sviluppo dell'embrione. Se non hai un posto fresco dove conservarli, l'unica alternativa è il frigorifero.

45

Lentamente li vedrai gonfiare e raddoppiare il proprio volume. Per ottimizzare questo processo, potrai anche utilizzare un germinatoio, ma anche questa tecnica funziona bene. Dopo che il seme si è sviluppato, posizionalo nel semenzaio, che è una sorta di incubatrice del seme formato da una cassetta di legno riempita di terra, preferibilmente un tipo di terriccio soffice. Se la varietà lo richiede, puoi mescolare il terriccio con della sabbia, mentre la terra va coperta da un telo o da un sacchetto di plastica, proprio come una piccola serra. Basterà aspettare qualche altro giorno.

Continua la lettura
55

Il calore faciliterà la crescita del seme. A questo punto, dovrai avere l'accortezza di innaffiare e soleggiare la piantina periodicamente. È altrettanto importante non inzuppare troppo la terra, che ristagnando potrebbe far marcire il seme. Quando la piantina avrà raggiunto i 20 cm di altezza circa, potrai trapiantarlo all'aperto ma sempre in un posto molto riparato. Ovviamente, se hai un tipo di pianta delicata che non sopporta il freddo o il caldo, conviene aspettare la stagione ideale. Se è possibile, prima di trapiantare il seme, concima la terra con del letame in modo da darle un maggior nutrimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 errori da evitare quando si semina

La semina è la parte iniziale di qualsiasi coltivazione, sia spontanea in natura, che artificiale creata dall'uomo; non sempre anche chi ha delle buone conoscenze nella coltivazione, contadini compresi, fanno tutti i passi necessari per la salvaguardia...
Giardinaggio

Come coltivare il carpino da seme

Il carpino è un albero d'alto fusto che cresce da 15 a 30 metri di altezza, con un ampia calotta e un modello di crescita multi-stelo. La corteccia si presenta sottile, liscia al tatto ed irregolare per il suo fusto scanalato e costolato; le radici sono...
Giardinaggio

Come Piantare I Semini Nel Cotone Idrofilo

A scuola per far capire agli alunni la tecnica della semina vengono fatti piantare dei semini nel cotone idrofilo ottenendo un effetto davvero affascinante. Si tratta infatti di una tecnica coinvolgente e istruttiva. Tale esperimento viene anche chiamato...
Giardinaggio

Come piantare un ciliegio dal nocciolo del frutto

Durante il periodo estivo la terra ci regala i suoi frutti migliori, zuccherini e succosi, colorati e profumati, degni di tutto il nostro interesse a partire dal cuore. Ed è proprio da questo, o meglio dal nocciolo, che nasce l'idea di piantare un ciliegio;...
Giardinaggio

Come piantare e proteggere la pastinaca

La pastinaca è un ortaggio di origine molto antica, già coltivato in passato e apprezzato per il suo sapore particolarmente dolce. Diffusa e portata in Europa dagli antichi Romani, si caratterizza per essere una pianta biennale appartenente alla famiglia...
Giardinaggio

Come coltivare un albero di mango

Il mango è un albero sempreverde diffuso principalmente nei climi caldi. Lo si trova, infatti, soprattutto in Australia, America Latina, ma anche nel continente africano, in particolare in tutti quei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Questo albero...
Giardinaggio

Come piantare un albero di pesco

Ecco una guida, che farà molto comodo a tutti coloro i quali, hanno una bella campagna, in cui poter piantare degli alberi da frutto, in maniera tale da poterne ottenere, nel periodo opportuno, dei frutti veramente unici, saporiti e del tutto genuini,...
Giardinaggio

Come piantare il coriandolo in casa

Il coriandolo è una spezia molto comune e spesso usata in cucina, ideale soprattutto nella preparazione di piatti tipici della cucina indiana. In commercio il coriandolo si trova molto facilmente, ma per gli appassionati c'è la possibilità di coltivarlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.