Come piantare un arancio

Tramite: O2O 07/06/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Le piante sono esseri viventi e rappresentano una componente essenziale del nostro ecosistema, e che attraverso la fotosintesi clorofilliana convertono l'anidride carbonica in ossigeno. Anche quelle da frutto come ad esempio l'arancio che appartiene alla famiglia delle Rutacee, merita degli approfondimenti in modo da sapere come coltivarlo in un giardino. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida con alcuni utili consigli su come piantare un arancio.

28

Occorrente

  • Seghetto alternativo
  • Terriccio
  • Concime
  • Vanga e zappa
  • Sabbia
  • Alberello d'arancio
38

Scegliere il luogo adatto

L'arancio come gran parte degli agrumi, trova l'ambiente ideale di coltivazione in un giardino con una temperatura compresa tra i 20 e i 30 °C. Tuttavia è in grado di resistere a climi molto freddi, ma non inferiori allo zero. In caso invece di temperature troppo basse o troppo alte l'arancio soffre notevolmente, rischiando di non sopravvivere. Nella stagione primaverile, dovete effettuare la messa a dimora della vostra pianta. Prestate il massimo dell'attenzione nella scelta del luogo adatto per piantare l'arancio. Quest'ultimo si trova particolarmente bene in circostanze di climi soleggiati e poco ventilati. Per tale motivazione, necessita di una lunga esposizione al sole, compresa tra le otto e le dodici ore giornaliere.

48

Scavare una buca

Per iniziare eseguite lo scavo di una buca profonda circa 50 centimetri, dopodichè sul fondo aggiungete uno strato di sabbia per facilitare la penetrazione delle radici. A questo punto riempite nuovamente la buca con la terra che avevate precedentemente asportato, aggiungendo magari del terriccio fresco acquistato in un vivaio. Adesso irrigate con dell'acqua per fare aderire la terra alla zolla in cui si trova la pianta. Sappiate inoltre che il terreno dovrà essere soffice, perfettamente drenato e ricco di sostanze organiche. Magari cercate di gestire un ciclo di concimazione che possa favorire lo sviluppo e la crescita della pianta stessa. In particolare, potrete eseguire la prima concimazione dopo circa 2 settimane dal trapianto. Nel caso di piante giovani invece non esagerate con le dosi di concime; infatti, sono sufficienti circa 200 grammi per ogni pianta. Quando quest'ultima diventerà grande, potrete incrementare la dose fino a 1 kg. Ricordate inoltre di irrigare regolarmente la pianta, evitando gli eccessi che possono comprometterne la produzione e far marcire l'apparato radicale.

Continua la lettura
58

Somministrare i concimi adatti

Prima di piantare un arancio, ricordate che esistono diverse varietà ed ognuna con un'epoca di maturazione precoce o tardiva. Pertanto bisogna sapere in quale stagione raccogliere i frutti; infatti, ad esempio le varietà Navelina e Washington sono precoci e maturano nel mese di dicembre, mentre quella Moro è tardiva e i frutti maturano da gennaio a marzo. Detto ciò, ci sono altre importanti cose da sapere per ottenere una fruttificazione adeguata di un arancio. Nello specifico si tratta di periodici interventi di manutenzione fino a quando raggiungono l'età adulta, ovvero la somministrazione di concimi adatti proprio per questa tipologia di albero.

68

Pulire i succhioni dei rami

Per quanto riguarda le manutenzioni straordinarie di un arancio, queste sono subordinate al tipo di crescita; infatti, in genere producono la maggior parte dei rami subito dopo lo stallo invernale. Inoltre per ottenere il top dal punto di vista della fruttificazione, è necessario che siano ben diradati tra loro e possibilmente di tipo decrescente. In un arancio di media età periodicamente conviene pulire soltanto i succhioni facilmente visibili su ogni singolo ramo, mentre una volta diventata adulto è necessario intervenire con una potatura.

78

Eseguire la potatura

Quasi tutte le specie di piante arbustive necessitano di una potatura almeno una volta all'anno, ed anche l'arancio la richiede poiché è essenziale per favorire lo sviluppo di nuove gemme apicali. Per eseguirla correttamente, bisogna dunque eliminare i rami che crescono in lunghezza, per cui con un seghetto alternativo è importante ridurla, lasciando comunque su ogni singolo ramo almeno tre gemme apicali attive in modo che i frutti si propaghino in larghezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Potare L'Arancio

L'arancio è uno degli alberi di agrumi più diffusi ma, per poter godere dei suoi ottimi frutti, è indispensabile che venga curato a dovere, seguendo delle procedure particolari. È noto, infatti, come una cattiva gestione dell'albero possa causare...
Giardinaggio

Come travasare un arancio

Chi desidera coltivare aranci ed altri agrumi ma non possiede un ampio terreno, opta spesso per la coltivazione in vaso. Questa soluzione permette di raccogliere della frutta genuina proprio nel cortile di casa e consente di far crescere queste piante...
Giardinaggio

Guida ai fiori da piantare in autunno

Nella seguente guida vogliamo far comprendere al meglio quali sono i fiori da piantare durante l'autunno. In questo modo il nostro giardino o balcone diventa veramente affascinante e colorato. La stagione autunnale fa da apertura al freddo inverno. Questo...
Giardinaggio

10 bulbi da piantare in autunno

Avere un giardino ricco di fiori non è molto facile, bisogna conoscere bene il calendario della semina, studiare il tipo di pianta o bulbo che si vuole piantare. Generalmente la preparazione della fioritura primaverile avviene proprio in autunno, periodo...
Giardinaggio

Cosa piantare nel giardino in inverno

Anche in inverno il giardino mantiene una sua bellezza se corredato delle piante giuste. Inoltre i mesi invernali sono quelli in cui il giardino va curato di più e vanno piantati i semi per la fioritura primaverile. Novembre è il mese indicato per piantare...
Giardinaggio

Mese di settembre: i fiori da piantare

Se avete il pollice verde e tenete particolarmente alla cura del vostro giardino o terrazzo, saprete senza dubbio che settembre è un mese di fondamentale importanza per la semina. Esistono infatti moltissimi fiori e piante che, se seminati in questo...
Giardinaggio

Come piantare i bulbi di cipolla

Le cipolle rappresentano un ortaggio indispensabile in cucina, pertanto non può mancare in un orto domestico un'aiuola dedicata alla loro coltivazione. In genere, due sono i modi per piantare le cipolle: usando i bulbi o i semi di cipolla. Appare preferibile...
Giardinaggio

Come e quando piantare i bulbi da fiore

Per gli hobbisti del giardinaggio e per tutti coloro che hanno il "pollice verde", piantare i bulbi da fiore è un'attività indiscutibile: i più famosi sono quelli che si coltivano in autunno, ma altrettanto noti sono quelli 'estivi'. In commercio è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.