Come piantare un ulivo secolare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'ulivo appartiene alla categoroa delle piantae sempreverdi. Grazie alla fotosintesi clorofilliana, le sue foglie sono grandissime produttrici di ossigeno. Dalla spremitura dei suoi frutti invece, si ottiene l'olio: il condimento per antonomasia di ogni pietanza della cucina mediterranea. L'ulivo è un grazioso albero anche ornamentale dalla semplice piantumazione. Nelle righe che seguono vi spiegheremo come piantare un ulivo secolare.

25

Occorrente

  • ramo di ulivo
  • acqua
  • concime
  • mattoni
35

La posizione

Il primo passo da fare è quello di prendere un ramo di ulivo da riporre in un recipiente con dell'acqua. Nel momento in cui avrà formato radici, si dovrà procedere al travaso in vaso e successivamente nel terreno. Per piantare un ulivo secolare nel terreno del vostro giardino, dovrete scegliere una posizione soleggiata. Un terreno contenente troppa argilla, tenderebbe a ristagnare liquidi non permettendo alle radico la secrezione delle sostanze nutritive e dell'acqua necessarie alla crescita e alla vita della pianta. In un terreno ben idratato, la pianta sarà più resistente all'aridità e non rischierà di morire.

45

La concimazione di fondo

Prima di piantare il vostro ulivo secolare, dovrete avere a disposizione dei nutrienti inorganici e organici. È preferibile fare una concimazione di fondo a base di micro e macroelementi (fosforo, potassio, ecc..). Come sostanza organica potrete utilizzare il letame (preferibilmente di ovino) che potrà assicurare un'ottima tenuta del terreno. Per una buona piantumazione è fondamentale il terreno. Se dovesse risultare molto sassoso, non si dovrà effettuare nessun tipo di accorgimento. Il terreno ideale, specie quello che si trova sotto le radici, particolare quello sotto le radici dovrà essere costituifo da un insieme di sassi e roccia per uno strato di circa 30 - 60 cm.

Continua la lettura
55

La potatura

Essendo una pianta sempre verde e per sua caratteristica molto longeva, saranno pochi gli accorgimenti da adottare per curarla e mantenerla in salute. L'ulivo necessits di potatura nel periodo intercorrente tra inverno e primavera, al fine di garantire una giusta e più intensa irradiazione dei raggi solari che stimolano la fotosintesi clorofilliana che rinvigorisce la pianta allo scopo di produrre più fiore e quindi più frutti, ma non solo migliorerà anche l'aspetto della vostra pianta, che crescerà sempre più bella ricca e rigogliosa. Dopo la piantumazione comprimete bene il terreno ed innaffiate con un paio di litri di acqua. Ripulite bene il terreno, scavate la buca profonda tra i 70 e i 90 centimetri. Dovrete prendere dei mattoni, che serviranno come muro di protezione alle radici, la potrete realizzare tonda o quadrata e riempire di terreno asciutto concimato. Una volta piantato nei primi 50 giorni, per fare attecchire la terra alle radici, dovrete fare tre innaffiature abbondanti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come piantare degli alberi d'ulivo in giardino

Gli alberi d'ulivo sono particolarmente diffusi nell'area mediterranea dove, grazie ai suoi frutti, viene prodotto un olio tra i migliori dell'intera Europa. L'ulivo è una pianta molto longeva, che necessita di spazio dal momento che raggiunge dimensioni...
Giardinaggio

Come piantare l'ulivo

Avere il pollice verde è un'attitudine che non può essere trasmessa o imparata. La passione per le piante è comunque sempre più diffusa. In questa guida avremo l'opportunità di vedere come piantare una pianta molto diffusa soprattutto nell'area mediterranea....
Giardinaggio

5 modi per coltivare gli ulivi

Le piante di ulivo sono oggi coltivate in tutto il mondo, soprattutto a quelle latitudini che abbiano un clima mite e temperato. Queste rigogliose piante, che producono frutti inconfondibili (le olive), hanno bisogno di molto tempo ed attenzioni per crescere...
Giardinaggio

Come si pianta un ulivo

Sin dai tempi antichi, gli ulivi sono stati piantati per dare frutti, per le foglie e per l'olio d'oliva. Alberi ben curati producono tutto ciò da diversi secoli. Le condizioni climatiche sono necessarie per una buona resa della pianta; in particolare...
Giardinaggio

Come interrare una pianta di ulivo

Avete la passione per le piante d'ulivo e vi piacerebbe averne una in giardino? Molto probabilmente saprete già che uno dei modi è quello di piantare un seme sul terreno, ma si tratta di una strada avventurosa ed impervia, poiché non è garantito il...
Giardinaggio

Come coltivare un ulivo sul balcone

Chi ha la fortuna di possedere un balcone, adora vederlo, quasi sempre, adornato da piante e fiori, in modo da possedere nel proprio appartamento un piccolo giardino. Nella maggior parte dei casi, questo tentativo, è accompagnato dalla scelta di acquistare...
Giardinaggio

5 regole per coltivare l'ulivo

Le 5 regole per coltivare l'ulivo si possono tramutare in 5 "S": sole, sassi, solitudine, siccità e silenzio.Le zone ideali per coltivarlo sono quelle marittime dell'Italia meridionale caldo e con clima mite di cui necessita questa pianta. Anche al nord,...
Giardinaggio

Come innestare l'ulivo

Per quanto riguarda la pianta dell'ulivo, l’innesto permette delle ottime possibilità di radicamento e una buona qualità di produzione. Difatti, l'ulivo fa fatica a riprodurre bene per seme, altrimenti darebbe vita in prevalenza a varietà selvatiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.