Come piegare un tovagliolo a kimono

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Avete intenzione di organizzare una allegra cena tra amici o con la vostra famiglia e volete decorare da voi la vostra tavola con decorazioni originali e simpatiche senza dover per forza spendere un patrimonio o rivolgervi a un professionista? Niente paura, esistono tantissime soluzioni rapide, economiche e di sicuro effetto con cui potrete decorare da voi la vostra tavola in alcuni semplici passaggi e, perché no, divertirvi sbizzarrendovi con la fantasia! In questa guida vedremo insieme passo passo come realizzare dei simpatici tovaglioli piegati A Kimono per decorare la vostra tavola in maniera elegante, creativa e sopratutto gratuita.

26

Occorrente

  • Tovaglioli di carta a fantasia o mocromatico
  • carta con decori floreali
  • forbici
  • colla vinilica
36

Il primo passo da compiere per la loro realizzazione quello di scegliere il tipo di tovagliolo da utilizzare per la realizzazione: non scegliete i tovaglioli in carta spugna, né quelli piuttosto grossi e con molti veli multistrato, poiché il loro spessore renderà leggermente più difficile la piegatura e sopratutto tenderanno ad "aprirsi" rendendo inutile tutto il lavoro precedente. Una volta che avete a disposizione i vostri tovaglioli, procederete in questa maniera: prendetene uno e iniziate a piegarlo per metà, in modo da formare una sorta di plissettatura sul retro di quest'ultimo. Una volta creata la plissettatura, questa va piegata con cura in avanti, così da formare un triangolo di carta che ricada proprio al centro del vostro tovagliolo, dopodiché procedere girando il triangolo ottenuto dalla piegatura del tovagliolo sull'altro lato liscio.

46

Una volta terminato questo passaggio e che vi sarete assicurati che le piegature siano simmetriche (se dovessero essere storte o non congruenti sarà difficile riuscire a creare il kimono finale, o comunque a crearne uno ben fatto), sollevate le due punte dei triangoli laterali tenendoli tra l'indice e il pollice, quindi procedete inserendovi uno per volta i due triangoli di carta ottenuti da tale piegatura, ripiegandoli con delicatezza, uno per volta verso l'alto. In questo modo, otterrete un piccolo tovagliolo a forma di kimono in miniatura, inserendo semplicemente i due triangoli laterali del tovagliolo di carta dentro quello centrale.

Continua la lettura
56

Per rifinire il lavoro applicate piccoli decori di carta, ungo il triangolo centrale, ritagliando da fogli di carta con decori floreali stampati dei piccoli fiorellini da incollare con un po' di colla vinilica, lungo le piegature centrali. Infine, lasciate asciugare bene la colla e seguendo lo stesso procedimento visto sin'ora piegate tutti gli altri tovaglioli di cui avete bisogno. Buon lavoro!

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come piegare il tovagliolo a tre strati

Se vuoi apparecchiare una tavola particolarmente elegante e fare in modo che ogni cosa sia al suo posto, bisogna curare anche la forma e la piega dei tovaglioli che si utilizzeranno. La confezione dei tovaglioli è un elemento importante di una tavola,...
Cucito

Come realizzare un kimono giapponese

Il Kimono è l'abito tradizionale giapponese, il termine stesso ha il significato di "cosa da indossare " esso rappresenta anche il costume tradizionale della Nipponia. Il kimono originale nasce appunto in Giappone, ed è riconoscibile per la sua manifattura...
Cucito

Come realizzare una busta porta tovagliolo

I tovaglioli possono essere ripiegati in differenti maniere, ad esempio da essi si possono formare dei triangoli rettangoli, oppure delle forme a girandola, o ancora, delle buste porta posate. La piegatura a tasca rappresenta senz'altro la più classica...
Casa

Come piegare i tovaglioli a forma di nave

Piegare i tovaglioli è una vera e propria arte. Si trasformano in cigni, fiori romantici, animali del bosco e molto altro ancora. I tovaglioli riescono ad arredare la tavola con eleganza e stile, specie se ben curati nei dettagli. Ecco perché una piegatura...
Cucito

Come creare una giacca kimono

La giacca kimono è un modello di casacca che va molto in voga quest'anno. In tutti i negozi di moda si possono trovare tantissimi modelli differenti, per stampe e per forma, da poter indossare. La giacca kimono è molto semplice da abbinare con altri...
Cucito

Come fare un abito con taglio a kimono

Il kimono è un abito tradizionale giapponese e anche il costume nazionale. Inizialmente con kimono si indicavano tutti i tipi di abito, fino a quando venne utilizzato solo per indicare il tipico abito lungo a forma di T che oggi conosciamo tutti come...
Bricolage

Come Piegare Un Tovagliolo Creando Una Taschina Per Riporre Le Posate

Di sicuro vi è capitato di sedervi ad una tavola ben imbandita e notare la ricercatezza e particolarità con cui è stata apparecchiata. Potrete ammirare una bella tovaglia, simpatici piatti e bicchieri, ma anche la piegatura dei tovaglioli fa risaltare...
Casa

Modi originali di piegare i tovaglioli

Quando si aspettano ospiti a cena o a pranzo si vorrebbe fare sempre bella figura. Anche il modo in cui si apparecchia, è molto importante quando si vuole far colpo. Certamente tutti sanno che quando ci sono ospiti a pranzo o a cena devo essere banditi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.