Come posare il battiscopa in ceramica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Nel corso del tempo la nostra casa, per ovvi motivi, ha bisogno di inevitabili lavori per mantenerla in buono stato. Vi sono tantissimi particolari ai quali prestare attenzione che l'inesorabile passare del tempo può in certo qual modo rovinare. Tra questi troviamo senza ombra di dubbio i battiscopa. Questo elemento può essere sostituito, anche per dare una maggiore eleganza agli ambienti che compongono la nostra abitazione. Qualora volessimo eseguire questo genere di lavorazione con le proprie mani è bene conoscere a menadito come agire, onde evitare spiacevoli inconvenienti. Inoltre è bene sapere che esistono in commercio varie tipologie di battiscopa. In questa guida ci focalizzeremo su un tipo in particolare. Per cui vediamo come posare il battiscopa in ceramica.

25

Prima di tutto bisogna verificare che il pavimento non abbia imperfezioni, dossi o avvallamenti, altrimenti la posa del battiscopa verrebbe compromessa. Dopo di che ci si deve procurare il materiale, ossia le mattonelle in ceramica che andremo a posare: potete tagliare le mattonelle rimaste dal pavimento per avere un effetto di continuità cromatica, oppure comprare delle mattonelle di diverso colore o texture per un dettaglio particolare, che verranno anche già rifinite sui bordi. Prima di tagliare fate un rapido calcolo di quanti pezzi vi serviranno in modo da non sprecare materiale.

35

Il taglio delle piastrelle si può fare comodamente con un taglia piastrelle, che non è altro che una rotellina metallica che incide e taglia la piastrella. Conviene sempre segnare con un pennarello la linea di taglio in modo da agire con sicurezza. E ottenere degli elementi precisi.

Continua la lettura
45

A questo punto avremo tutte le piastrelle della stessa altezza, proviamo dunque ad appoggiarle alla parete per controllare gli angoli e le eventuali sporgenze del muro. Ora è il momento di incollare! Scegliete la colla che preferite, che sia già pronta all'uso o in polvere, e stendetene in piccola quantità sul dorso delle piastrelle, pressate con forza. Attenzioni alle dosi, infatti utilizzandone in grandi quantità rischiate che pressando ne fuoriesca un po' e macchi il muro. Questo è un momento molto delicato, quindi fatelo con cura in modo da diminuire il più possibile la formazione di fughe larghe e imperfezioni. Per mantenere una corretta distanza tra una piastrella e l'altra potete usare delle crocette di plastica.

55

Quando la colla sarà ben asciutta procedete con il riempimento delle fughe con la malta o con il fugante, potete stare abbondanti e passare uno straccio quando la malta non è ancora secca in modo da eliminare gli eccessi. Se ci saranno poi delle piccole imperfezioni potete sistemare in seguito con un po' di vernice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come posare un battiscopa laminato

Nella pianificazione di una nuova casa è necessario prestare attenzione a tutti gli elementi che la comporranno. Ciò non ha solo un'importanza prettamente estetica, ma anche funzionale. In base alle nostre esigenze dovremo scegliere con criterio i migliori...
Casa

Come posare un battiscopa in pvc

Per rendere la casa ancora più confortevole e piacevole, bisogna tenere conto di ogni piccolo particolare. Anche il battiscopa fa parte di questi piccoli particolari. Infatti, per terminare una parete in maniera elegante e fine, bisogna usare un battiscopa...
Casa

Come posare piastrelle di ceramica per pavimenti

Dentro casa nostra dobbiamo cambiare una vecchia pavimentazione e desideriamo sostituirla adoperando piastrelle di ceramica? L'azione iniziale da compiere è quella di scegliere fra diverse qualità di prodotti aventi determinati costi, secondo la loro...
Casa

Come posare le piastrelle in ceramica

A volte, in casa, si può verificare la necessità di nuovi pavimenti, pertanto, il primo problema da affrontare, sarà quello di scegliere la pavimentazione. In commercio, vi è una grandissima varietà, infatti, sono disponibili piastrelle di tutte...
Casa

Come rimuovere un battiscopa

Il battiscopa, noto anche come zoccolino, è un elemento solitamente realizzato in ceramica, marmo o legno. Esso viene posizionato tra il pavimento e il muro, e svolge una funzione di protezione da eventuali segni lasciati da scope (da qui il suo nome)....
Casa

Come togliere il battiscopa

Se in casa abbiamo dei battiscopa che per svariati motivi intendiamo rimuovere, come ad esempio per installare dei pannelli in cartongesso, oppure ricoprire una parete con del polistirolo per renderla fonoassorbente, l'operazione va fatta con un certo...
Casa

Come fissare il battiscopa al muro

Fissare un battiscopa al muro non è un procedimento complesso ed è importante per funzioni protettive ed estetiche della parete. Vi sono principalmente due modi per farlo: tramite viti o colla. In genere il battiscopa è fatto in legno, ma lo si può...
Casa

Come applicare un battiscopa in legno

Il montaggio di un battiscopa in legno non richiede necessariamente un'enorme esperienza oppure delle particolari conoscenze: infatti, è possibile affermare che si tratta di un lavoro estremamente facile da compiere. Per ottenere un risultato veramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.