Come posare un pavimento di graniglia in 5 passi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Risultate da un composto di acqua, cemento bianco e polvere di granito, le piastrelle in graniglia sono un prodotto semilavorato destinato a perdurare nel tempo senza che ne risenta l'estetica e la qualità, che si possono facilmente recuperare con un rapido lavoro di levigatura e di lucidatura. Si tratta di composti da posare con precisione tornati in voga dopo mezzo secolo di semi-oblio, sostituiti dalle più moderne piastrelle in ceramica o in vari composti artificiali, ma che ora sono state riscoperti per le loro spiccanti qualità. Di varie forme e soprattutto di numerosissimi colori (dai più vivaci ai più articolati), le piastrelle in graniglia rispettano le misure originarie, con uno spessore di anche 2 o 3 centimetri a confronto del singolo centimetro cui si fa riferimento nella produzione di piastrelle nei giorni nostri. Se siete interessati alle promesse che un pavimento di graniglia è in grado di fare alla vostra casa, eccovi una semplice guida che vi sarà d'aiuto su come portare a termine un lavoro complesso e lungo qual è la posatura.

26

Preparazione occorrente

Innanzi tutto vi servirà: un badile, un secchio da muratore, una squadra di legno, una betoniera, dei guanti di tessuto resistente, molti paletti metallici, una cazzuola, del cordame, un frattazzo, una spazzola e una spatola dentata; tale attrezzatura è necessaria in relazione ai seguenti materiali: acqua, calce, cemento, sabbia e ovviamente le piastrelle di graniglia. Una volta riforniti del materiale, vediamo come procedere.

36

Preparazione materiali e area

Per prima cosa, mettete sotto acqua una mezza dozzina di piastrelle, rimuovendo se presente la polvere e la terra. Poi, determinato il punto di partenza, che solitamente si trova alla porta di ingresso, cominciate il lavoro di squadratura, aiutandovi con due rette perpendicolari realizzate con l'ausilio delle corde e della squadra. Preparate poi della malta 'bastarda' con la betoniera e cominciate a bagnare il massetto.

Continua la lettura
46

Prima posatura

Ora è il momento di cominciare la posa: stendete con la cazzuola abbastanza malta da poter posare tre o quattro piastrelle. Lo spessore da stendere raccomandato è di circa due centimetri. Posate le piastrelle seguendo le linee rette perpendicolari prima accennate, non lasciando spazio fra di esse e evitando ogni loro possibile spostamento dopo che avrete finito il posizionamento. Controllate ogni piastrella con la bolla d'aria ed eventualmente sistematela per tempo.

56

Completamento posatura

Una volta che avete completato la prima fila, procedete in modo parallelo fino a riempire tutta l'area interessata. Create, man mano che posizionate sempre più piastrelle, dei passaggi costituiti da passerelle in legno che vadano a scaricare il vostro peso sul maggior numero possibile di piastrelle, in modo da non 'affossarne' nessuna.

66

Ritocchi finali al pavimento

Dopo circa ventiquattro ore dalla posatura eseguite la sigillatura finale delle piastrelle servendovi di una boiacca e di malta di cemento diluita tramite una scopa di gomma, che rimedierà, fra le altre cose, allo sporco e alla malta superflua. Dopo circa quindici giorni dalla sigillatura, infine, procedete alla lucidatura con le macchine a disco impiegate in genere per il marmo, utilizzando anche dell'acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come posare un pavimento in cotto

Fra i materiali usati per i pavimenti, il cotto è uno dei più antichi e tradizionali. Anche se non perfetto cromaticamente, è l'ideale per un pavimento rustico. Che sia esterno o interno, un pavimento in cotto è resistente e durevole nel tempo. Le...
Casa

Come posare le piastrelle di un pavimento

La piastrellatura di un'abitazione può subire un processo di degrado nel corso degli anni. Può incorrere a dei danneggiamenti a causa di urti o semplicemente essere vittima di usura. Per questo, alcune volte, è necessario effettuare una sostituzione...
Casa

Come posare il pavimento in PVC

La sigla PVC sta ad indicare il poli vinilcloruro. Si ricava dal polimero del cloruro di vinile unito a sostanze plastiche. Il PVC è una tra le materie plastiche maggiormente consumate al mondo e la sua flessibilità e malleabilità lo rendono un materiale...
Casa

Come Posare L'Assito Su Un Pavimento

Per definizione, con il termine di pavimento si intende solitamente una superficie piana, poggiata o spesso incollata ad un sottofondo. La tipologia di pavimento dipende dai requisiti richiesti nella sua vita utile, come l'estetica, la resistenza ai carichi,...
Casa

Come posare un pavimento in resina

Le innovazioni nel campo dell'edilizia hanno fatto si che un nuovo materiale sia entrato nella rosa dei più utilizzati in assoluto, stiamo parlando della resina. Si tratta di un composto semplice da posare, economico rispetto ad altri materiali e soprattutto...
Casa

Come posare un pavimento di vetro

Realizzare una pavimentazione in vetro non è come costruire una parete o una finestra. Tra tutti i tipi di pavimentazione, questa è di sicuro quella che presuppone maggiori conoscenze hi-tech: questi particolari pavimenti, infatti, vengono prodotti...
Casa

Come posare un pavimento in legno

Il parquet non è altro che un rivestimento in legno del pavimento. Utilizzato soprattutto nelle camere da letto ma anche nei soggiorni o salotti, il parquet oltre a rendere l'ambiente più raffinato e confortevole, è in grado di donare una temperatura...
Casa

Come posare un pavimento laminato

A donare una maggiore bellezza ad una stanza può contribuire indubbiamente un elemento molto spesso sottovalutato: il pavimento; tuttavia, nella maggior parte dei casi bisogna spendere cifre considerevoli per ottenere un risultato eccellente. In alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.