Come posare un piatto doccia

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se vogliamo ristrutturare la nostra doccia e siamo abbastanza pratiche di opere in muratura possiamo tranquillamente montare noi stesse il piatto per la doccia, magari facendoci aiutare da qualcuno per spostarlo. L'operazione in se non è difficilissima, basta un po' di cautela e usare i materiali adatti. Con questa guida vi spiegherò tutto quanto il necessario per capire come fare a posare un piatto doccia.

27

Occorrente

  • Piatto doccia
  • Solvente per cementi a base sintetica
  • Martello
  • Scalpello piatto
  • Zeppe in plastica dura
  • Collante per servizi igienici
37

Rimuovere il vecchio piatto

Per rimuovere il vecchio piatto ci sono solo due sistemi: romperlo oppure scollarlo. Se il fissaggio è stato fatto a resina, si può togliere il vecchio piatto con un po' di pazienza senza prendere in mano martello e scalpello che potrebbero far danni. Il piatto di solito è di ceramica, ed è durissimo, e colpirlo in un martello lo riduce in schegge molto pericolose. Per lo scollaggio si deve iniettare attraverso le fughe il diluente apposito per colle edili e lasciarlo agire per un paio di giorni, rabboccando a più riprese, usando delle zeppe in plastica dura per sollevarlo lentamente in modo tale che il solvente possa infiltrasi ed agire. Contestualmente si deve svitare il bocchettone dello scarico che è avvitato, oppure incastrato a pressione, usando l'apposito estrattore.

47

Preparare la base

Una volta rimosso il piatto vecchio della doccia si deve pulire accuratamente la superficie da incollare, usando il diluente. Ricordate di fare quest'operazione con le finestre aperte ed areando parecchio perché il solvente è tossico e volatile. Una volta eliminata ogni traccia saremo pronte per proseguire. Se il piatto fosse stato incollato con un cemento di qualche tipo, invece, ci toccherà staccarlo a mano con lo scalpello a lama e il martello, sempre stando attente a non fare danno. La superficie deve essere assolutamente piana e pulita per procedere.

Continua la lettura
57

Incollare il nuovo piatto

Stendete il cemento per idraulica a base sintetica sul piano di appoggio del piatto della doccia, con uno spessore di circa un centimetro abbondante e livellate accuratamente in modo tale che una volta appoggiato il piano resti perfettamente orizzontale. Aspettate circa un minuto e poi mettete il piatto in posizione facendovi aiutare da qualcuno, e se possibile usando dei binari fatti con tavole di legno saponate per faticare un po' di meno. Raggiunta la posizione corretta calate il ripiano e lasciate due giorni la colla a seccare, prima di siliconare le fughe. Ovviamente tutta la colla che fuoriesce dai bordi o che minaccia lo scarico deve essere eliminata subito, mentre è ancora fresca, e il bocchettone va montato subito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Verificate accuratamante che il bocchetotne del nuovo piatto sia nella stessa posizione di quello vecchio prima di comprarlo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un piatto doccia a pavimento

Il piatto doccia a pavimento si rivela la soluzione ideale per coloro i quali mirano a semplicità progettuale e praticità. Tale soluzione, infatti, consente di rendere esclusiva e personalizzata la stanza del bagno, in un connubio perfetto di cura del...
Casa

Come montare un piatto doccia

Nella ristrutturazione del bagno ci sono dei lavori che solo un idraulico specializzato può effettuare: se non si è del mestiere, mettere mano all'impianto idraulico può essere difficile ma anche pericoloso perché si può rischiare la rottura di qualche...
Casa

Come Rendere Meno Scivolose Le Scale E Il Vano Doccia

Tramite piccoli interventi di modifica nell'ambiente domestico si possono notevolmente limitare le fonti di pericolo e aumentare quindi la sicurezza di chi vi abita. Il piatto doccia è uno dei punti più pericolosi della casa, perché inevitabilmente...
Casa

Come montare un box doccia con apertura angolare

Il box doccia è un'invenzione relativamente recente. Permette di risparmiare spazio rispetto alla classica vasca da bagno e risulta più comoda e meno pericolosa soprattutto per le persone anziane. Il box doccia viene solitamente montato in un angolo...
Casa

Come fissare il box doccia

In commercio esistono numerosissimi modelli di box doccia, adattabili praticamente a tutte le situazioni domestiche. Quelli più versatili e più facili da montare sono sicuramente i modelli con le pareti in plastica trasparente e i profili in alluminio.Ogni...
Casa

Come Riverniciare Un Box Doccia

Il box doccia ha sostituito in molte case la vasca nei bagni; esistono di diversi modelli e dimensioni. Un elemento che accomuna ogni box doccia è la manutenzione che deve essere eseguita dopo un po' di anni. Infatti, i ristagni d'acqua restano inevitabilmente...
Casa

Come installare una doccia multifunzione

Ah, le docce multifunzione, sia benedetto chi le ha inventate! Ricordo ancora l'orgoglio con cui la mia vicina mi mostrava la sua, appena acquistata. Una comodità assoluta! Che goduria... Per rendere la vostra vita ancora più piacevole! Più funzionale...
Casa

Come trasformare la vasca da bagno in doccia

La guida che andremo a scrivere lungo i passi che seguiranno la brevissima introduzione, si occuperà di fai da te e di trasformazioni della casa. Per essere più specifici, vi spiegheremo come riuscire a trasformare la vasca da bagno in una doccia. Possiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.