Come potare il rododentro, il geranio e la rosa

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La potatura è uno degli aspetti più importanti riguardanti la "manutenzione" dei fiori ornamentali all'interno delle nostre case. Questa operazione serve a salvaguardare i fiori, e infatti è in grado di risolvere numerosi problemi di salute che colpiscono, incluso quello di combattere i parassiti. Inoltre, la potatura ha lo scopo di "modellare" la forma stessa dei fiori. È necessario, pertanto, eseguire una potatura periodica e, a tale proposito, nella guida seguente ci occuperemo di fornirvi alcuni spunti per poter trattare al meglio alcune tra le piante più comuni. In particolare, andremo a vedere come bisogna procedere per potare il rododendro, il geranio e la rosa.

27

Occorrente

  • cesoia
37

Innanzitutto, come prima cosa dobbiamo sapere quando fioriscono le nostre piante. Il rododendro, per esempio, fiorisce tra la fine dell'inverno e i primi giorni di primavera. È bene sapere che la pianta potrà essere trattata solamente dopo che sarà finita la fioritura, quindi verso la fine di marzo o al più tardi a inizio aprile. Quando deciderete di potarla, dovrete effettuarlo in modo molto leggera, dando giusto una "spuntatina" ai rami più sporgenti. Inoltre, nel caso del rododendro, si potrebbe addirittura arrivare a evitare di eseguire questa operazione.

47

Avvicinandoci alla bella stagione primaverile ed estiva, andiamo incontro alla fioritura dei gerani. Questi ultimi, infatti, sono delle piante che fioriscono durante il periodo che va dalla primavera all'estate. La potatura, anche in questo caso, potrà essere effettuata dopo le fioriture, quindi nel periodo tra il mese di ottobre e quello di novembre. Per questi fiori, a differenza di quanto accade per il rododendro, si deve realizzare una potatura abbastanza severa: bisognerà solamente lasciare alcuni steli da circa 5-10 cm di longitudine, a seconda delle dimensioni dell'esemplare.

Continua la lettura
57

Concludiamo dunque il ciclo di fiori stagionali, dopo un fiore invernale-primaverile come il rododendro e uno primaverile-estivo come il geranio, con una pianta dalla fioritura autunnale.
La rosa, infatti, fiorisce dalla fine dell'estate all'inizio dell'autunno. In questo caso, la potatura avviene durante l'inverno e dovrebbe essere effettuata tra novembre e gennaio, sempre facendo molta attenzione alla zona climatica in cui ci si trova. Infatti, più il clima è freddo e prima deve essere effettuata la potatura, al contrario più il clima è mite e più si può attendere ad effettuare l'operazione di potatura. Un aspetto importante che si deve sempre prendere in considerazione è che quando si pota la rosa, bisogna ricordarsi di lasciare sempre tre gemme per ogni singolo stelo. A questo punto, volendo, gli steli possono essere tagliati a metà e, in tal modo, la potatura della rosa è terminata.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare una rosa ad alberello

Le rose ad alberello sono una particolare tipologia di rose leggermente più piccole rispetto alle altre specie. La dimensione inferiore è però compensata da una fioritura decisamente più abbondante. Si tratta pertanto di piante esteticamente molto...
Giardinaggio

Come coltivare un geranio rampicante

Terminato il torpore invernale, fiori e piante tornano lentamente a risvegliarsi. È proprio con il risveglio vegetativo infatti che i nostri giardini, e i balconi, tornano a colorarsi delle sfumature della natura! Uno dei fiori più apprezzati, per resistenza...
Giardinaggio

Come curare una pianta di geranio

Il geranio, per la semplicità della sua coltivazione e per la bellezza dei suoi fiori, è da sempre il re di ogni balcone. Esistono molte varietà, ma che siano zonali, parigini o imperiali, cresceranno rigogliosi sui vostri terrazzi creando delle incredibili...
Giardinaggio

Come coltivare il geranio edera

Il geranio edera è una pianta che normalmente viene coltivata in cesti appesi per formare delle cascate di fiori e fogliame. Questa pianta è così chiamata perché ha delle foglie che assomigliano all'edera, sono abbastanza accattivanti e hanno una...
Giardinaggio

Come riprodurre un geranio per talea

I gerani sono delle piante da fiori straordinarie per la loro bellezza e la loro fioritura. Si coltivano facilmente e non richiedono cure particolari. Inoltre si possono moltiplicare partendo da una sola pianta per ottenerne diverse: riprodurre per talea...
Giardinaggio

Come potare i gerani

È buona norma potare una qualsiasi pianta due volte l'anno, ossia in autunno e primavera. In questa guida, vi verrà illustrato come potare correttamente i gerani. In natura, esistono circa 400 specie diverse di gerani, di cui la maggior parte sono originarie...
Giardinaggio

Come potare le rose sfiorite

A tutti quanti piacono le rose, in quanto rappresentano il simbolo dell'amore, oltre a sottolineare un grande gesto di tenerezza oppure semplicemente un momento elegante. La rosa più conosciuta e coltivata al mondo è quella rossa. Il problema di proteggere...
Giardinaggio

Come potare un oleandro

L'oleandro è una bellissima pianta molto profumata e colorata. I suoi fiori possono avere di colori che vanno dal bianco candido al rosa, sino al rosso e al ciclamino. Gli oleandri crescono velocemente e necessitano quindi di essere potati spesso per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.