Come potare l'acero

Tramite: O2O 08/05/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete un acero nel vostro giardino e vi state chiedendo come e quando potarlo siete capitati nel posto giusto. Avere un giardino, e soprattutto, averlo ben curato è il sogno di molti. A volte il poco tempo o la scarsa esperienza portano a commettere degli errori e a rovinare le nostre piante. L' acero non fa eccezione. È un albero di circa un metro e trenta di altezza. In natura ce ne sono più di 200 varianti. Non tutti sanno che il nome acero deriva dal latino acer cioè appuntito, in riferimento all'estremità appuntite delle foglie. Di solito l'acero cresce in maniera armoniosa. A volte però è necessario ricorrere ad una potatura per ridare forma all'albero e per fortificarlo. Vediamo in questa guida come potare l' acero.

25

Quando potare l'acero

La prima cosa da sapere è quando potare l'acero. La potatura infatti non va improvvisata o realizzata in qualsiasi momento. Ogni pianta predilige un determinato periodo o stagione. Anche l'acero non fa eccezione. Sicuramente non dobbiamo potare l'acero in primavera cioè durante il periodo vegetativo momento in cui si sta sviluppando anche la linfa. Quest'ultima verrebbe persa in grandi quantità da ciascuna ferita provocata dal taglio della cesoia. Inoltre le ferite tenderebbero a non cicatrizzare bene. La potatura va realizzata a fine estate o in inverno. In questi due periodi dell'anno l' acero ha già sviluppato tutti i suoi rami, quindi con più facilità riusciremo a distinguere quelli sani e quelli da tagliare. Inoltre riusciremo a garantire una forma più organizzata che duri fino alla prossima primavera.
In primavera, preferibilmente a marzo, possiamo realizzare una potatura leggera solo per eliminare i rami spezzati o danneggiati dal gelo.

35

Quali strumenti usare

Quando procediamo a potare un acero dobbiamo utilizzare degli strumenti appositi. Primo fra tutti la cesoia. Con quella di piccole dimensioni andremo ad eliminare i rami più piccoli e teneri. Useremo quella di dimensioni maggiori per tagliare i rami più ingombranti e duri. È fondamentale che le cesoie siano ben pulite e disinfettate per evitare di trasmettere malattie alla pianta stessa. Quando effettuiamo i tagli è importante inoltre l'inclinazione. Infatti i rami andranno potati eseguendo un taglio con angolo di 45°. Questo proteggerà la ferita da umidità ed acqua.

Continua la lettura
45

Come potarlo

Una volta capito quando potare l'acero e quali sono gli strumenti da usare vediamo come eseguire la potatura. La prima cosa da fare è eliminare tutti i rami secchi o malati. Poi iniziamo ad eliminare tutti i piccoli rami che crescono nella parte più bassa del tronco dando una forma più slanciata all'acero. Adesso procediamo con il potare i rami che crescono nella direzione sbagliata e che interferiscono con i rami principali. Ricordiamoci che quest'ultimi non vanno mai toccati.
Adesso con ci resta che rimuovere i rami che si incrociano o si intrecciano tra loro. In questa operazione dobbiamo essere precisi e tagliare i rami dalla base e non solo nel punto in cui iniziano ad incrociarsi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettate i periodi della potatura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare un acero

Avere un bel giardino con piante ed alberi che garantiscono una fioritura rigogliosa fa piacere a tutti, ma gestirlo non è facile come molti possono pensare. Infatti piante, terreno, fiori ed erba vanno seguiti con costanza e con diversi metodi di manutenzione...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di acero

Uno degli alberi più belli che può essere coltivato è sicuramente l'acero, il quale può produrre enormi foglie delicate e colorate nella stagione autunnale, fornendo grandi zone d'ombra in estate. Si tratta, dunque, di un albero molto elegante in...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare un acero

L'acero è un albero molto diffuso in Europa, Asia e Nord America. È una tipologia di arbusto di altezza medio bassa, infatti raggiunge in media il metro e mezzo. Naturalmente è una famiglia molto numerosa, quindi sono tantissime le tipologie che si...
Giardinaggio

Come coltivare un acero rosso

L'acero è una specie vegetale che si adatta a ogni contesto, di grande impatto visivo, in grado di conferire grande fascino a ogni giardino. Può essere nano, oppure raggiungere anche 10 metri. Molto spesso viene scelto per l'arredo dei giardini, proprio...
Giardinaggio

Come coltivare un acero giapponese

L'hobby del giardinaggio richiede molto più impegno di quanto ci si possa aspettare. In realtà, richiede inoltre anche delle competenze e conoscenze specifiche, che consentano di ottenere dei risultati soddisfacenti. In questa guida presteremo maggiormente...
Giardinaggio

Come curare l'acero giapponese

Gli appassionati di giardinaggio sanno sicuramente che l'acero è un albero molto diffuso nei giardini giapponesi, e per coltivarlo è soggetto ad una costante cura e opera di manutenzione in modo che possa crescere rigoglioso e ricco di foglie. In riferimento...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di melo

Il melo è uno degli alberi da frutto più diffusi in Italia, soprattutto nelle regioni settentrionali. Robusto e vigoroso, ha una crescita piuttosto lenta rispetto ad altri alberi da frutto. Una volta raggiunta l'età adulta, il melo offre una produzione...
Giardinaggio

Come potare le radici del bonsai

I bonsai sono tanto belli quanto delicati, e richiedono quindi una manutenzione costante per poterli mantenere e goderseli a lungo. Di fondamentale importanza è la potatura, che su questo tipo di pianta di origine giapponese, va fatta su rami, foglie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.