Come potare l'annona

Tramite: O2O 11/09/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Al sud Italia esiste una pianta davvero particolare chiamata annona. Si tratta di un albero molto basso e soprattutto molto piccolo caratterizzato da rami avvolti da una sorta di tessuto peloso di colore grigio chiaro. Le foglie della pianta sono inoltre ellittiche, hanno un colore verde opaco sfumato e cadono soprattutto durante la stagione primaverile, prima di germogliare. L'annona, è caratterizzata anche da particolari fiori che crescono sui rami più robusti e durano alcuni mesi. Oltre ai fiori, questa particolare pianta è caratterizzata da frutti molto singolari, per la loro forma sia conica che appuntita. I frutti della pianta sono assolutamente commestibili e hanno un sapore dolce ma nello stesso tempo leggermente acido. Nella guida vi descriveremo come potare l'annona.

27

Occorrente

  • Cesoie
  • Forbici
37

Attendere la giusta crescita

L' annona è una pianta assolutamente tropicale, che nella maggior parte dei casi cresce soprattutto in Ecuador e in Perù e si sviluppa dove ci sono climi abbastanza caldi e secchi e per questo che cresce quasi sempre al sud Italia. Come qualsiasi altra pianta tropicale come il mango o l'avocado, l'annona deve essere sempre potata quando raggiunge un'altezza di pochi centimetri per irrobustirsi e per rendere i rami forti e in grado di reggere il peso dei frutti che cresceranno. Una volta che la pianta raggiunge circa 8 centimetri da terra, dovranno essere tagliati con una cesoia i rami più teneri. Se la pianta supera gli 80 cm da terra, dovrete eseguire le operazioni di potatura in un altro modo.

47

Eseguire dei tagli di raccorciamento

Se la pianta supera il metro di altezza da terra, l'operazione di potatura cambia leggermente. Dovrete infatti eseguire con una cesoia o con una forbice adatta dei tagli di raccorciamento sui rami che hanno almeno un anno e che hanno una robustezza media. La potatura deve essere fatta prima del germogliamento e deve anche essere eseguita su rami ammassati troppo vicini. I rami ammassati possono creare problemi di crescita alla pianta e possono renderla poco forte e impedire ai frutti di crescere.

Continua la lettura
57

Staccare le gemme dai rami

Per potare questa pianta, è importante individuare tutte le gemme attaccate ai rami dell'annona perché danno un nuovo flusso di crescita che può far crescere la pianta in maniera solo diretta. Per staccare le gemme, dovrete semplicemente individuarle e successivamente romperle con le dita. Se con le mani avete difficoltà, potete semplicemente utilizzare delle forbici. Con questa tecnica, cambierete sicuramente la forma di crescita della pianta e la renderete molto più forte e più resistente per sostenere i frutti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potate la pianta solo in primavera prima della germogliatura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Potare Un Vigneto

Se possedete un vigneto da poco tempo, vi sarete già accorti di quanto impegno richiede la sua cura. L'uva e tutti i suoi derivati sono prodotti che se mantenuti in un certo modo avranno un sicuro buon risultato sia di sapore che, nel caso, economico....
Giardinaggio

Come potare le margherite sfiorite

Se siete degli amanti del giardinaggio e amate i fiori vi sarete senza dubbio ritrovati a dover curare delle margherite. In particolare capita spesso di dover potare delle margherite sfiorite. La potatura delle margherite si rende necessario quando queste...
Giardinaggio

Come potare l'albero di susino

I susini sono una bella aggiunta a tutto il paesaggio, ma senza un'adeguata manutenzione possono diventare un peso piuttosto che un vantaggio. Anche se la potatura di un susino non è difficile, è però molto importante soprattutto per quanto riguarda...
Giardinaggio

Come potare i gerani

È buona norma potare una qualsiasi pianta due volte l'anno, ossia in autunno e primavera. In questa guida, vi verrà illustrato come potare correttamente i gerani. In natura, esistono circa 400 specie diverse di gerani, di cui la maggior parte sono originarie...
Giardinaggio

Come Potare Il Prugno

Se avete in giardino un albero da prugno che sta assumendo dimensioni eccessivamente grandi, è arrivato il momento di potare i rami e renderlo più pulito e leggero. La potatura corretta del prugno aiuta a mantenerlo sano, produttivo e soprattutto in...
Giardinaggio

Come potare la siepe nel modo migliore

Un ottimo modo per realizzare delle aiuole di grandi dimensioni, che abbiano una separazione dal resto del giardino, oppure delle bordure che aiutano a decorare e migliorare l'aspetto dei muri o delle staccionate di confine, è utilizzando delle siepi....
Giardinaggio

Come potare la pianta del limone

Se avete a vostra disposizione un giardino o un piccolo fazzoletto di terra, avete la fortuna di poter sfruttare questa risorsa e piantare dei semi per potere coltivare ortaggi e verdure. Se siete dei veri appassionati e avete tempo a disposizione potete...
Giardinaggio

Come potare il bosso

Il bosso è un arbusto dalle foglie lucenti che cresce su diversi tipi di terreno senza risentire degli sbalzi termici dell'alternanza delle stagioni: cresce rigoglioso e può raggiungere un'altezza di tre metri. Tuttavia, se non viene periodicamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.