Come potare la cortaderia

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La cortaderia è un tipo di erba che fa parte della famiglia delle Graminacee, e tale denominazione in italia è Cortaderia Selloana ma tuttavia è riconosciuta anche con i nomi di Ginerio e Pampas. Questo tipo di pianta con la sua forma molto appariscente è di tipo sempreverde: infatti steli e foglie sono tutto l'anno di tale colore, e la crescita è decisamente rigogliosa in qualsiasi tipo di clima sia freddo che caldo. La pianta inoltre anche se sembra non molto delicata, presenta tuttavia alcune difficoltà quando si effettua la potatura, poiché è molto difficile da eseguire ed è necessaria praticarla due volte all'anno e precisamente in primavera ed in autunno. A tale proposito, ecco una guida con alcuni utili consigli su come potare correttamente la cortaderia.

27

Occorrente

  • Attrezzi per il giardinaggio
  • Maglietta a maniche lunghe
  • Canna di bambù
37

Utilizzare materiali ed attrezzi specifici

Una potatura regolare oltre a favorirne la crescita, garantirà alla cortaderia di essere sempre in salute, e permetterà di godere delle sue bellissime infiorescenze. Premesso ciò prima di iniziare il lavoro il consiglio è di utilizzare alcuni materiali ed attrezzi specifici; infatti, indossate dei guanti abbastanza spessi ed una maglia a maniche lunghe, visto che le foglie della cortaderia sono provviste di bordi affiliati e pungenti che potrebbero ferirvi. Inoltre il consiglio ulteriore, è di optare per una cesoia ben sterilizzata (con acqua ossigenata) per evitare che possano sorgere delle malattie a causa del proliferare degli afidi. Sempre in riferimento al taglio come per qualsiasi tipo di potatura, anche per la cortaderia bisogna praticarlo a 45 gradi anzichè di tipo orizzontale. Tale precauzione serve ad evitare ristagni d'acqua sulla parte interessata.

47

Eliminare i fiori appassiti

In due periodi dell'anno ossia in autunno e in primavera la suddetta pianta dà vita a fogliame e steli morti, per cui è necessario reciderli. Inoltre va sottolineato che non bisogna togliere troppe foglie sane, in quanto queste ultime servono a nutrire la pianta stessa. Per effettuare una corretta potatura, è tra l'altro importante tagliare la chioma sino ad un'altezza pari sessanta centimetri dal suolo, poiché se la pianta è troppo alta si appesantisce eccessivamente con il rischio di far spezzare gli steli. La potatura primaverile della cortaderia va eseguita tagliando gli steli secchi, eliminando i fiori appassiti ed anche la vegetazione spontanea cresciuta intorno ad essa che potrebbe creare problemi all'apparato radicale. Per ottenere un alto numero di germogli, il consiglio è di legare tra loro 5 o 6 steli utilizzando una canna di bambù che va posizionata in verticale nel terreno. Un altro importante accorgimento in occasione della potatura primaverile della cortaderia, consiste nell'eliminare tutti i polloni che si sono essiccati a causa del freddo invernale e lasciando comunque almeno 4 o 5 gemme.

Continua la lettura
57

Praticare un taglio in prossimità del pollone

Per quanto riguarda la potatura del fogliame va sottolineato che per regalare alla pianta un gradevole aspetto, è necessario procedere con il taglio in base alla forma che intendete dare; infatti, potete optare per quella a cespuglio, ad alberello oppure a palmetta. Terminata questa fase di potatura la pianta va lasciata crescere fino al successivo autunno, quando cioè è necessario (in tardo periodo) praticare un taglio in prossimità del pollone, in modo che il ciclo vegetativo diventi decisamente migliore e la fioritura più rigogliosa nella primavera successiva. Tale accortezza si rivela tra l'altro preziosa, poiché negli anni successivi il lavoro da eseguire risulterà minore, in quanto foglie e fiori da rimuovere saranno sicuramente inferiori rispetto alle precedenti potature. A margine va sottolineato che la bellezza della cortaderia per i suoi colori può rivelarsi ideale per riciclare fiori e foglie potate, e per creare un simpatico ed originale centrotavola oppure appoggiare gli steli lunghi in un'anfora all'ingresso della porta di casa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Particolare attenzione durante la potatura della cortaderia, in quanto sia le foglie che i fiori hanno bordi affilati e taglienti che potrebbero facilmente ferirvi
  • Durante la potatura, abbiate cura di non togliere troppe foglie perché potreste indebolire la cortaderia
  • La cortaderia ben si adatta a tutti i climi, anche se predilige comunque quelli caldi
  • Usare delle cesoie sterilizzate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare gli alberi di melo

Il melo è uno degli alberi da frutto più diffusi in Italia, soprattutto nelle regioni settentrionali. Robusto e vigoroso, ha una crescita piuttosto lenta rispetto ad altri alberi da frutto. Una volta raggiunta l'età adulta, il melo offre una produzione...
Giardinaggio

Come Potare Un Vigneto

Se possedete un vigneto da poco tempo, vi sarete già accorti di quanto impegno richiede la sua cura. L'uva e tutti i suoi derivati sono prodotti che se mantenuti in un certo modo avranno un sicuro buon risultato sia di sapore che, nel caso, economico....
Giardinaggio

Come potare le margherite sfiorite

Se siete degli amanti del giardinaggio e amate i fiori vi sarete senza dubbio ritrovati a dover curare delle margherite. In particolare capita spesso di dover potare delle margherite sfiorite. La potatura delle margherite si rende necessario quando queste...
Giardinaggio

Come potare l'albero di susino

I susini sono una bella aggiunta a tutto il paesaggio, ma senza un'adeguata manutenzione possono diventare un peso piuttosto che un vantaggio. Anche se la potatura di un susino non è difficile, è però molto importante soprattutto per quanto riguarda...
Giardinaggio

Come potare i gerani

È buona norma potare una qualsiasi pianta due volte l'anno, ossia in autunno e primavera. In questa guida, vi verrà illustrato come potare correttamente i gerani. In natura, esistono circa 400 specie diverse di gerani, di cui la maggior parte sono originarie...
Giardinaggio

Come Potare Il Prugno

Se avete in giardino un albero da prugno che sta assumendo dimensioni eccessivamente grandi, è arrivato il momento di potare i rami e renderlo più pulito e leggero. La potatura corretta del prugno aiuta a mantenerlo sano, produttivo e soprattutto in...
Giardinaggio

Come potare la siepe nel modo migliore

Un ottimo modo per realizzare delle aiuole di grandi dimensioni, che abbiano una separazione dal resto del giardino, oppure delle bordure che aiutano a decorare e migliorare l'aspetto dei muri o delle staccionate di confine, è utilizzando delle siepi....
Giardinaggio

Come potare la pianta del limone

Se avete a vostra disposizione un giardino o un piccolo fazzoletto di terra, avete la fortuna di poter sfruttare questa risorsa e piantare dei semi per potere coltivare ortaggi e verdure. Se siete dei veri appassionati e avete tempo a disposizione potete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.