Come potare la lavanda e l'erica

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Avere il pollice verde non è da tutti, ma quasi ogni persona presenta nella propria abitazione oppure in giardino delle piante. In particolar modo, in questa guida semplice ed esauriente guida, parleremo della lavanda e dell'erica, per definire nello specifico come procedere per potare l'una e l'altra pianta. Mentre l'erica è una pianta (o meglio un arbusto) utilizzato esclusivamente per finalità ornamentali, la lavanda rappresenta una delle piante maggiormente diffuse nell'area mediterranea. È molto utilizzata per scopi di tipo curativo, specialmente l'olio estratto dai suoi fiori, ed ha la facoltà di agire direttamente sul sistema nervoso. Pertanto rappresenta l'ideale per contrastare gli effetti della depressione e come valido aiuto nel processo di digestione. Veniamo, a questo punto, alla parte pratica, ossia ci andremo ad occupare della cura e della potatura di queste due piante. A seguire, infatti, descriveremo le corrette modalità di azione.

26

Occorrente

  • forbici da potatura
36

Usare i giusti attrezzi

Potare l'erica non rappresenta affatto un compito difficoltoso. Anzi, se si acquista un po' di dimestichezza, risulterà estremamente alla portata di tutti. È necessario potare lievemente la pianta a partire da metà primavera. Per ottenere questo scopo si devono andare ad eliminare tutti quanti i vecchi fiori che si trovano appena sotto la base della pianta stessa. Sulle piante piccole è sempre buona regola utilizzare le cesoie o le forbici, per riuscire a seguirne l'andamento della crescita naturale. È fondamentale, in ogni caso, non tentare di dare alcuna forma alla pianta che dovrebbe rimanere, come già abbiamo detto, completamente al naturale.
La fioritura si ripeterà nuovamente durante la stagione estiva, l'autunno o l'inverno seguente, secondo la varietà di erica che si possiede. In ogni caso, la potatura si effettua una volta all'anno e pertanto non necessita di essere più effettuata fino alla successiva metà primavera.

46

Rimuovere i vecchi fiori

Per quanto concerne, invece, la lavanda, la potatura deve essere effettuata in maniera differente di anno in anno. Il primo anno è necessario procedere tagliando abbastanza a fondo le piante giovani a metà primavera, in modo da eliminare la crescita disordinata, per poi favorire quella dei nuovi rami ed iniziare a realizzare la forma desiderata. Successivamente, occorre rimuovere i vecchi fiori dopo la fioritura, spuntando accuratamente l'arbusto con le cesoie. Questo migliora, senz'altro, l'aspetto della pianta e la prepara per la stagione invernale. È consigliabile non cedere alla tentazione di tagliare più a fondo in questo periodo dell'anno.

Continua la lettura
56

Fare la sostituzione

Dal secondo anno in poi è possibile potare la pianta, con cura, dall'inizio della primavera con le cesoie, tagliando anche a fondo, nel caso dovesse servire a mantenere la pianta pulita e compatta. Tuttavia non deve essere eliminato il vecchio legno senza foglie, dal momento che non ricresce. Nel corso degli anni la lavanda tenderà ad infittirsi in maniera graduale, nonostante le potature intense ed annuali. Alla fine, comunque, necessita di essere sostituita. Siamo certi che con queste piccole indicazioni fornite nella guida trattata, riuscirete ad ottenere dei risultati ottimali ed una buona soddisfazione.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare l'erica in vaso

L'erica è un arbusto sempreverde a basso tenore, le cui dimensioni e la forma variano notevolmente a seconda della specie. L'erica comune (Calluna vulgaris) è nativa delle paludi d'Europa e può essere difficile da coltivare in alcune aree secche. Tuttavia,...
Giardinaggio

Come coltivare la erica gracilis

Oggigiorno avere la possibilità di dedicarsi ad un hobby risulta il miglior modo per allontanarsi momentaneamente dai pensieri e dalle faccende quotidiane. In quest'ottica s'inserisce una delle tante possibilità, costituita dal giardinaggio. La Erica...
Giardinaggio

Come Coltivare L'Erica Carnea

L'erica carnea è una specie botanica a portamento cespuglioso, che appartiene alla famiglia delle Ericaceae. Cresce spontaneamente tra le rocce dei rilievi montuosi alpini e appenninici. Predilige le temperature rigide, ma necessita di luce intensa....
Giardinaggio

Come trapiantare le talee di lavanda

La lavanda è una delle piante più gradevoli e graziose, è molto amata per il suo dolce e delicato profumo, per il suo aspetto raffinato e per il suo elegante colore. Coltivare una pianta di lavanda in casa oppure in giardino può essere l'idea migliore...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare la lavanda

La lavandula, meglio conosciuta con il nome di lavanda, è una pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Ne esistono specie differenti da quella più diffusa in natura, la lavanda Latifolia, a quella più comunemente coltivata dall'uomo,...
Giardinaggio

10 consigli per mettere a dimora la lavanda

Amate le atmosfere della Provenza francese, con quei meravigliosi campi di color violetto pieni di lavanda in fiore? La lavanda è una delle vostre piante preferite e vorreste tanto avere una parte del giardino che emani celestiali profumi? Sappiate allora...
Giardinaggio

Come rinvasare la lavanda

Se amate i profumi, i detersivi ed altri articoli simpatici al profumo di lavanda, potrebbe venirvi anche voglia di avere delle piante in casa di cui prendervi cura. La lavanda è una pianta rustica che si adatta a diversi climi e in Italia meridionale...
Giardinaggio

10 consigli per piantare la lavanda

In natura esistono generi di piante che potrebbero abbellire ogni spazio da noi frequentato, come il nostro giardino, appartamento, ufficio e così via e, nel contempo servirci per ricavare oli essenziali, tisane, cioccolate, dolcetti aromatizzati, prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.