Come potare la rosa iceberg

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La rosa iceberg è una pianta rampicante che produce fiori leggermente profumati di un colore bianco brillante con sfumature di rosa e bordeaux e steli con poche o senza spine. La potatura è un'operazione necessaria durante la stagione della crescita affinché le pianta si mantenga sempre in buona salute. Vediamo allora come potare la rosa iceberg.

24

La coltivazione

Questa rosa nasce come ibrido, precisamente da un incrocio tra la rosa Tea e la Polyantha. Si tratta, dunque, di una pianta molto vigorosa e particolarmente prolifica dal punto di vista della produzione. Questa specie cresce luoghi solitamente soleggiati e con un basso livello di umidità. La potatura, al di là della coltivazione che non differisce molto da quella di tutte le altre rose, è invece del tutto particolare e va fatta accuratamente per non correre il rischio di danneggiarla, dal momento in cui si tratta di un esemplare particolarmente pregiato che in fase di riproduzione fa la felicità di floricoltori e collezionisti. La potatura delle rose iceberg favorisce una crescita sana e vigorosa; infatti, rimuovendo i rami morti o malati i quali possono drenare l'energia dalla rosa, incoraggiando il diffondersi di malattie. La rosa iceberg, inoltre, è in grado di produrre fiori oltre l'inverno, e strutturalmente è composta da un fiore doppio molto profumato, mentre i boccioli hanno un aspetto elegante.

34

Le operazioni di potatura

Dopo aver praticato le operazioni di potatura, bisogna controllare ed eventualmente eliminare tutti i polloni che si sono sviluppati durante il periodo invernale. Ciò consente di ottenere un alto numero di germogli sui rami, che risentono positivamente dell'effetto della potatura. Nonostante le sue foglie siano di un verde intenso e i fiori bianchi come la neve, la potatura è importante per rinforzare soprattutto lo stelo, che spesso non riesce a supportarne il peso.

Continua la lettura
44

Il taglio

I rosai iceberg, prima di essere sottoposti a potatura, vanno liberati dai teli di protezione invernale, dopodiché vanno asportati tutti i rami vecchi che non hanno più la possibilità di dare dei bei getti, preservando invece quelli più vigorosi e sani. Di fondamentale importanza è tuttavia il taglio di potatura, che va effettuato con cesoie e di tipo netto per evitare di schiacciare eccessivamente i rami sottili. Inoltre, bisogna tagliare con un'angolatura di 45 gradi inclinata verso il basso, in modo che la rugiada o la pioggia non ristagni sulle ferite aperte, causando malattie e soprattutto far marcire le radici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare una rosa ad alberello

Le rose ad alberello sono una particolare tipologia di rose leggermente più piccole rispetto alle altre specie. La dimensione inferiore è però compensata da una fioritura decisamente più abbondante. Si tratta pertanto di piante esteticamente molto...
Giardinaggio

Come potare le rose sfiorite

A tutti quanti piacono le rose, in quanto rappresentano il simbolo dell'amore, oltre a sottolineare un grande gesto di tenerezza oppure semplicemente un momento elegante. La rosa più conosciuta e coltivata al mondo è quella rossa. Il problema di proteggere...
Giardinaggio

Come potare un oleandro

L'oleandro è una bellissima pianta molto profumata e colorata. I suoi fiori possono avere di colori che vanno dal bianco candido al rosa, sino al rosso e al ciclamino. Gli oleandri crescono velocemente e necessitano quindi di essere potati spesso per...
Giardinaggio

Come potare i gerani

È buona norma potare una qualsiasi pianta due volte l'anno, ossia in autunno e primavera. In questa guida, vi verrà illustrato come potare correttamente i gerani. In natura, esistono circa 400 specie diverse di gerani, di cui la maggior parte sono originarie...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di melo

Il melo è uno degli alberi da frutto più diffusi in Italia, soprattutto nelle regioni settentrionali. Robusto e vigoroso, ha una crescita piuttosto lenta rispetto ad altri alberi da frutto. Una volta raggiunta l'età adulta, il melo offre una produzione...
Giardinaggio

Come potare le rose a cespuglio

Coltivare piante e fiori è un hobby - e una passione - che unisce milioni di persone. Avere il "pollice verde" viene naturale a tanti amanti della natura. Chi non ha molta dimestichezza con queste creature può acquisire col tempo tutte le conoscenze...
Giardinaggio

Come potare i fiori di gerbera

Se c'è un fiore che è molto comune in Italia e si può osservare sulla maggior parte di terrazzi e giardini, questo è la gerbera. Le gerbere appartengono alla specie delle Asteraceae ed essendo fiori originari delle zone del Sud del mondo, come l'America...
Giardinaggio

Come Potare Un Vigneto

Se possedete un vigneto da poco tempo, vi sarete già accorti di quanto impegno richiede la sua cura. L'uva e tutti i suoi derivati sono prodotti che se mantenuti in un certo modo avranno un sicuro buon risultato sia di sapore che, nel caso, economico....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.