Come potare le piante da frutto

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il momento della potatura delle piante da frutto è molto importante sia per la salute della pianta stessa che per la sua produttività. Soltanto imparando come potare la pianta, ovviamente affiancando le altre cure indispensabili e sistematiche, è possibile assicurarsi un raccolto abbondante a ogni stagione. Affidandosi all'improvvisazione e al caso, c'è il forte rischio compromettere la salute della pianta e la sua produttività.

28

Occorrente

  • Cesoie, tecnica di potatura
38

Le piante da fiori e frutto

Le gemme delle foglie sono più sottili e appuntite, le gemme dei fiori e dei futuri frutti sono più grosse e morbide. Questa è la importante differenza che occorre conoscere e riconoscere sulla pianta stessa. Le prime sono improduttive e vanno eliminate a tutto vantaggio delle altre. Le seconde, quelle da fiore, vanno conservate in quanto si trasformeranno nel nostro futuro raccolto.
Lo sviluppo di una pianta giovane richiede una grande attenzione da parte nostra e grande cautela, in quanto la sua futura formazione dipende dai primi due anni. È fondamentale, dunque, impostare da subito la giusta forma, ovvero quella che andrà a facilitare e garantire la raccolta dei frutti.

48

Legare i rami

Generalmente si preferisce la forma a spalliera, ottenuta tagliando i rami della parte inferiore e quelli rivolti verso il basso. È opportuno cercare di estendere i rami in senso orizzontale, che se lasciati a se stessi tenderebbero a salire verso l'alto. Una ringhiera è il supporto più adatto a questo impianto. I rami andranno legati e essa con cordicelle in modo da far loro assumere la forma voluta stando in posa per almeno due anni. Successivamente, quando la pianta avrà raggiunto la maturità, le cordicelle potranno essere slacciate e ci si potrà concentrare su una potatura volta alla produzione dei frutti.

Continua la lettura
58

Potatura

La potatura prevede alcune regole generali da rispettare e sempre valide. La potatura non andrebbe mai eseguita con temperature ambientali sotto lo zero, in quanto i rami potrebbero danneggiarsi. Andrebbe evitata alla stessa maniera in caso di pioggia, perché l'acqua penetrando nei tagli freschi potrebbe dare origine a malattie fungine. Va tenuto in considerazione l'uso del mastice a ricoprire i tagli subito dopo l'esecuzione che andrà a impedire l'ingresso di agenti patogeni. I rami che sorgono alla base del tronco vanno eliminati prima possibile, al fine di rendere tutta l'energia disponibile alle parti della pianta che fruttificano.

68

Eliminare i rami malati o secchi

Raggiunti i 3-4 anni la pianta da frutto richiederà una cimatura del germolio apicale. Si formerà così, prima dei tempi naturali della pianta, un numero maggiore di germogli produttivi che contribuiranno a rinsaldare lo scheletro della pianta. In qualsiasi periodo, poi, si dovranno potare i rami palesemente fuori forma, piegati, danneggiati o malati e anche quelli che si intersecano fra loro. L'estate invece prevede una potatura che interesserà solo i rami non fruttiferi, che hanno solo foglie e su quelli troppo lunghi che altrimenti diventeranno improduttivi.

78

Rimuovere le gemme in eccesso

Non sempre un abbondante raccolto è un segno positivo. Se si sfrutta la pianta in modo eccessivo, infatti, essa darà frutti sempre più piccoli e meno saporiti e si aumenterà, inoltre, il rischio di annate successive improduttive. Spesso è necessario praticare un vero e proprio diradamento dei frutti, potandoli entro un mese dalla fioritura. A tal fine, se l'albero è giovane, basta scuotere la pianta a fine primavera per far cascare le gemme in eccesso, altrimenti bisognerà intervenire più drasticamente con le cesoie per togliere a mano i piccioli. Ciò dipende dall'età della pianta e dalla sua conformazione. Quelle più giovani e forti possono produrre un maggior numero di frutti mentre i rami esili devono rimanere più leggeri. In ogni caso vanno eliminati i frutti con parassiti, quelli più piccoli o danneggiati. Inoltre si deve cercare di mantenere il giusto equilibrio nella distribuzione dei frutti in proporzione dei rami e soprattutto deve rimanere uno spazio ragionevole tra l'uno e l'altro.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nell'indecisione, è sempre meglio non tagliare che tagliare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare il noce da frutto

Nelle campagne e negli orti di tutta Italia, è facile imbattersi in piante da noce; alberi imponenti che in alcuni casi possono facilmente raggiungere gli ottanta o addirittura i cento anni. Di aspetto vigoroso con tronco dritto e slanciato, il noce...
Giardinaggio

Come coltivare piante da frutto sul balcone

Niente è in grado di trasformare un semplice balcone in un paradiso colorato tanto come le piante da frutto, soprattutto quando esse sono in fiore, brulicanti di api che fanno l'impollinazione e quindi grondanti di frutta. Di conseguenza, anche se si...
Giardinaggio

Come potare le piante di more

Le piante di more richiedono una potatura durante tutto l'anno della semina, che differisce dalla potatura dei cespugli, che invece hanno delle esigenze leggermente diverse. Le more possono diventare ingestibili se non vengono potate ogni anno, pertanto...
Giardinaggio

Come potare le piante di agrumi

Quando il gelido inverno lascia spazio alla primavera, si ha il bisogno di dare un tocco di freschezza generale. Per chi possiede un orto pieno di alberi da frutto ad esempio, può tranquillamente dedicare questo periodo di intermezzo alla potatura. Ogni...
Giardinaggio

Come concimare piante da frutto

Gli alberi da frutto rendono caratteristico anche un semplice spazio aperto. Che siano poche piante o un intero orto, esse però si devono trattare bene. È necessario infatti seguire tempi e procedure specifiche. Grazie a ciò, esse potranno crescere...
Giardinaggio

Le principali piante da frutto in Italia

L' Italia, per la sua posizione geografica, è una terra molto ricca e fertile. Grazie al clima temperato crescono una grande varietà di piante. Molti dei nostri prodotti agricoli vengono esportati in tutto il mondo e sono considerati i migliori sul...
Giardinaggio

Come potare le piante per avere una fioritura più rigogliosa

La potatura serve per favorire una crescita di gemme e quindi una fioritura più rigogliosa. In natura non è necessaria in quanto il vento e gli agenti atmosferici continuamente eliminano i rami ormai vecchi e rovinati. I nostri giardini non sono un...
Giardinaggio

Come potare le piante grasse

Curare le piante non è sempre un impresa molto semplice sopratutto se siamo alle prime armi con il mondo del giardinaggio. Tuttavia per imparare tutte le varie tecniche che ci consentiranno di far crescere alla perfezione tutte le nostre piante, basterà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.