Come potare un acero

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Avere un bel giardino fa piacere a tutti ma gestire un giardino non è facile come molti possono pensare. Infatti piante, terreno,fiori ed erba vanno seguiti con costanza e con affetto, con diverse metodologie a seconda della tipologia che li contraddistingue. Se avete un giardino con in acero e non sapete come comportarvi per farlo crescere al meglio avete trovato la guida perfetta. Infatti, nei passi che seguono, vi insegnerò come potare un acero.

26

Occorrente

  • guanti da giardinaggio
  • occhiali di sicurezza
  • forbice da giardino e da potatura
  • pomata sigillante per aceri
36

Conoscere bene la pianta

L'acero è una pianta che presenta innumerevoli varietà di altezze ed ha delle conformazioni più disparate, ossia ad ombrello, a cono o a pianta tonda. Ogni esemplare di acero risulta unico e inconfondibile. La varietà più conosciuta ed apprezzata di questa pianta è quella giapponese; essa colora l'ambiente di un rosso vivo caratteristico delle sue foglie. Nonostante la pianta sia abbastanza resistente e diffusa in tutto l'emisfero boreale, necessita di molte attenzioni ed anche della potatura.

46

Scegliere il periodo giusto

La prima cosa che dovete sapere, per potare correttamente un acero, è che questa pianta non va mai potata in primavera, in quanto sviluppa la linfa all'inizio dell'inverno ed a marzo è in piena fase produttiva. Se decidete quindi di potare questo arbusto in quel periodo rischierete non solo di far soffrire la pianta ma anche di farla morire, per l'eccessiva perdita della della linfa vitale. Invece periodo ideale per potare l'acero è ad inizio giugno. In tal periodo dovrete però fare attenzione a non sfoltire troppo la chioma. Infatti, essendo una pianta ornamentale da giardino o da interni, potreste altrimenti rischiare di perdere tutta la bellezza acquisita con la crescita dell'acero. Quando potate il vostro acero dovete tenere a mente che i rami non devono essere mai tagliati troppo vicino al tronco, per consentire alla pianta di ricrescere rigogliosa, soprattutto verso l'alto.

Continua la lettura
56

Eseguire la potatura

È importante effettuare la potatura dell'acero nel periodo che va da ottobre a dicembre. Bisogna recidere i rami più grossi senza provocare danni irreparabili al sistema linfatico della pianta, per non rischiare di compromettere il sistema nutritivo della pianta. Inoltre dovrete prestare attenzione a non intaccare la corona. In tal senso dovrete sfoltire i rami che non fanno passare la luce oppure che rappresentano un intralcio per non far soffrire l'acero ad avvenuta potatura. Una volta eseguita la potatura del vostro acero dovrete spalmare della pomata sigillante sui tagli per aiutare la pianta a rimarginarsi più velocemente, evitando fuoriuscite di preziosa linfa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate di mettere in sicurezza l'ambiente e gli arnesi che usate prima di potare il vostro acero.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare un acero bonsai

L'Acero Bonsai ha origini orientali. In natura esistono specie diverse, tra cui: l'Acero Kiyohime, il Deshojo, il Nomura e tante altre. È bene posizionarlo in una zona non esposta 24 ore su 24 al sole. Innaffiarlo ogni giorno, soprattutto quando inizia...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di acero

Uno degli alberi più belli che può essere coltivato è sicuramente l'acero, il quale può produrre enormi foglie delicate e colorate nella stagione autunnale, fornendo grandi zone d'ombra in estate. Si tratta, dunque, di un albero molto elegante in...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare un acero

L'acero è un albero molto diffuso in Europa, Asia e Nord America. È una tipologia di arbusto di altezza medio bassa, infatti raggiunge in media il metro e mezzo. Naturalmente è una famiglia molto numerosa, quindi sono tantissime le tipologie che si...
Giardinaggio

Come coltivare un acero rosso

L'acero è una specie vegetale che si adatta a ogni contesto, di grande impatto visivo, in grado di conferire grande fascino a ogni giardino. Può essere nano, oppure raggiungere anche 10 metri. Molto spesso viene scelto per l'arredo dei giardini, proprio...
Giardinaggio

Come curare l'acero giapponese

Gli appassionati di giardinaggio sanno sicuramente che l'acero è un albero molto diffuso nei giardini giapponesi, e per coltivarlo è soggetto ad una costante cura e opera di manutenzione in modo che possa crescere rigoglioso e ricco di foglie. In riferimento...
Giardinaggio

Come far crescere un acero giapponese in giardino

L'acero palmato o Momiji è un arbusto della famiglia delle Aceraceae che, provienente dall'estremo oriente, è più che altro conosciuto come "acero giapponese". Si tratta di una pianta detta "decidua" che può crescere dai sei metri di altezza fino...
Giardinaggio

Come coltivare un acero giapponese

L'hobby del giardinaggio richiede molto più impegno di quanto ci si possa aspettare. In realtà richiede anche delle competenze e conoscenze specifiche che ci consentano di ottenere dei risultati soddisfacenti. In questa guida presteremo maggiormente...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di melo

Il melo è uno degli alberi da frutto più diffusi in Italia, soprattutto nelle regioni settentrionali. Robusto e vigoroso, ha una crescita piuttosto lenta rispetto ad altri alberi da frutto. Una volta raggiunta l'età adulta, il melo offre una produzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.