Come potare un albero di cactus

Tramite: O2O 11/04/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se intendete coltivare un albero di cactus è importante sapere che necessita di una potatura, che tuttavia deve essere effettuata solo se necessaria, quindi se le sue dimensioni sono eccessive o perché ha una parte malata. In riferimento a ciò, ecco dunque una guida su come potare correttamente un albero di cactus.

26

Occorrente

  • Cesoia
  • Coltello a sega
  • Cotone idrofilo e alcool
  • Resina naturale
  • Polvere di cannella
36

Sterilizzare gli attrezzi da taglio

Di fondamentale importanza per potare le piante e soprattutto per un albero di cactus, è sterilizzare gli attrezzi da taglio. Questi ultimi, devono essere nello specifico un coltello a sega e una cesoia. Per sterilizzarli si può inumidire del cotone idrofilo con alcool e passarlo sul metallo, lasciandolo per alcuni secondi in modo da farlo poi evaporare. Questa precauzione serve ad evitare pericolose infezioni all'albero di cactus.

46

Procedere con il taglio

Una volta che il taglierino viene sterilizzato si può procedere con il taglio, scegliendo un'area ben precisa. Nella maggior parte dei cactus quest'ultima è sicuramente quella colonnare o a foglia. Il taglio deve essere eseguito con una precisione chirurgica e diagonalmente, in modo che in caso di pioggia o di innaffiature il cactus non marcisce, ed inoltre un taglio con queste caratteristiche risulta meno evidente il che significa tutelarne anche l'aspetto esteriore. Se l'albero è invece di tipo globulare ovvero non lineare ma con più diramazioni, allora si può effettuare anche la stessa tipologia di taglio, e per evitare il rischio di degrado non deve esserci dell'umido. In tal caso, conviene sempre prima asciugare la parte con un panno. Inoltre quando si effettua la potatura di un albero di cactus, è importante non lasciare sbavature o parti che possano essere tagliate male, e la superficie deve essere quindi perfettamente liscia per permettere all'acqua di scorrere liberamente e non stagnare.

Continua la lettura
56

Controllare ogni giorno il taglio

Quando si lavora con i vari tipi di alberi di cactus dopo la potatura devono essere controllati tutti i giorni, in modo da verificare che il taglio si chiuda bene e non crei problemi; infatti, se ad esempio compaiono delle chiazze significa che si va incontro ad un probabile decadimento strutturale. Se ciò dovesse accadere, bisogna subito intervenire con un taglio drastico per eliminare la parte ormai irrimediabilmente compromessa. A margine è importante aggiungere che per ottimizzare il risultato, conviene usare della resina naturale proveniente proprio dagli alberi in modo da facilitare la cicatrizzazione, e nel contempo usare un fungicida naturale come ad esempio della cannella in polvere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare un albero alto

Effettuare i corretti interventi di potatura per gestire il verde nel proprio giardino è estremamente gratificante. Non solo si risparmia, ma si impara a conoscere meglio le caratteristiche delle specie vegetali che popolano lo spazio intorno alla casa....
Giardinaggio

Come potare un albero di mimose

In questa guida, vogliamo proporre un argomento veramente interessante, per tutti coloro che amano il fai da te ed in particolar modo la natura ed hanno il pollice verde.Infatti vogliamo proporre il modo per capire come poter potare, nella maniera corretta...
Giardinaggio

Come potare un albero di ginkgo

Il Ginkgo è una delle piante arborie più belle tra le conifere. L'albero appartiene alla famiglia delle Ginkgoaceae e ha origini molte antiche. La sua altezza varia dai 30 ai 40 metri ed è molto longevo. Il suo tronco è eretto e robusto. Quando la...
Giardinaggio

Come Potare L'Albero Dei Cachi

L'albero di cachi, conosciuto anche come "loto del Giappone", è un tipico esemplare di pianta da frutto dell'Asia orientale. Generalmente la pianta produce i suoi primi frutti nei mesi autunnali. Il cachi è in grado di adattarsi a varie tipologie di...
Giardinaggio

Come potare un albero di platani

L'estate è il periodo ideale per iniziare a coltivare un piccolo appezzamento di terreno. L'abbondanza di luce e le calde temperature sono un toccasana per una serie di piante e ortaggi che germoglieranno in autunno o al più tardi in inverno. Le piante...
Giardinaggio

Come potare un albero di fico

L'agricoltura, per molti, non rappresenta soltanto un lavoro ma è anche una passione estremamente gratificante. È meraviglioso coltivare delle piante come gli alberi da frutto, che non soltanto danno soddisfazione nell'arco della crescita ma saranno...
Giardinaggio

Come potare un albero di ulivo

La potatura dell'ulivo rappresenta un intervento di grande importanza, in grado di coniugare l'aspetto funzionale alla valenza estetica ed ornamentale, data da una chioma ben disciplinata ed armoniosa. La corretta asportazione dei rami garantisce alla...
Giardinaggio

Come potare un albero di mango

La coltivazione del mango, richiede condizioni climatiche particolarmente miti, pertanto non è possibile praticarla in tutti i terreni. La maggiore produzione di tale frutto si trova in modo particolare in Sicilia e Sardegna proprio per le caratteristiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.