Come potare un albero di platani

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'estate è il periodo ideale per iniziare a coltivare un piccolo appezzamento di terreno. L'abbondanza di luce e le calde temperature sono un toccasana per una serie di piante e ortaggi che germoglieranno in autunno o al più tardi in inverno. Le piante da frutta in questo periodo sono molte così come molti sono gli ortaggi. Tuttavia, per chi desidera abbellire il proprio giardino con un tocco di verde, il periodo estivo è anche l'ideale per piantare piante ad alto fusto o anche alberi. Tra gli alberi più maestosi è impossibile non citare il platano. Piantare questo tipo di alberi non è particolarmente impegnativo. Il discorso è diverso per quanto riguarda la potatura. Questo procedimento è piuttosto delicato e per la sua buona riuscita richiede particolare attenzione. Se così non fosse, rischiereste di rovinare la chioma di questo splendido albero. Ma bando alle chiacchiere. Scopriamo assieme in questa guida come potare un albero di platani.

28

Potare i rami inferiori

Il periodo ideale per la potatura degli alberi di platano è il primissimo periodo estivo, nel mese di giugno. Per prima cosa è necessario potare i rami inferiori in più riprese. Un'attenta potatura di questa zona è indispensabile per ottenere un fusto alto e robusto.

38

Potare i rami superiori

Dopo che avrete potato i rami più bassi, salite gradualmente per potare i rami superiori. Questo rami saranno probabilmente più spesso dei precedenti, motivo per cui bisognerà procedere con criterio. Potate i rami più spesso a circa 10 cm dal gusto, facendo attenzione a non spezzare il ramo. Poi passate ai rami poi sottili, segando a circa 5 cm dal fusto.

Continua la lettura
48

Rimuovere il moncone

Dopo che avrete tagliato i rami inferiori e i rami superiori alle distanze indicate, procedete a rimuovere i monconi rimasti attaccati al fusto. Procedete con cautela facendo attenzione a non rimuovere, graffiare o danneggiare il colletto dell'albero. Eventuali tagli andranno ricoperti con l'apposita pomata.

58

Potare la chioma

Dopo che avrete rimosso i monconi durante l'estate, attendete qualche mese prima di intervenire nuovamente, dopodiché potate la chioma. Il periodo ideale per potare la chioma è quello compreso tra ottobre e febbraio. La potatura di questi rami è molto delicata e va assolutamente evitata in caso di gelo.

68

Potare le foglie

Infine non vi resta che potare le foglie. Il periodo ideale è settembre, immediatamente prima dell'autunno. La potatura delle foglie va fatta prima che esse siano completamente cadute. In questo caso modo potrete avere un'idea più chiara della potatura appena conclusa.

78

Guarda il video

88

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare un albero alto

Effettuare i corretti interventi di potatura per gestire il verde nel proprio giardino è estremamente gratificante. Non solo si risparmia, ma si impara a conoscere meglio le caratteristiche delle specie vegetali che popolano lo spazio intorno alla casa....
Giardinaggio

Come potare un albero di mimose

In questa guida, vogliamo proporre un argomento veramente interessante, per tutti coloro che amano il fai da te ed in particolar modo la natura ed hanno il pollice verde.Infatti vogliamo proporre il modo per capire come poter potare, nella maniera corretta...
Giardinaggio

Come potare un albero di ginkgo

Il Ginkgo è una delle piante arborie più belle tra le conifere. L'albero appartiene alla famiglia delle Ginkgoaceae e ha origini molte antiche. La sua altezza varia dai 30 ai 40 metri ed è molto longevo. Il suo tronco è eretto e robusto. Quando la...
Giardinaggio

Come potare un albero di cactus

Se intendete coltivare un albero di cactus è importante sapere che necessita di una potatura, che tuttavia deve essere effettuata solo se necessaria, quindi se le sue dimensioni sono eccessive o perché ha una parte malata. In riferimento a ciò,...
Giardinaggio

Come potare un albero

La potatura rappresenta uno dei momenti più delicati ed importanti nella coltura degli alberi. Una potatura errata può causare alla pianta danni difficilmente reversibili, compromettendone la crescita e la fioritura. Solitamente l'obiettivo del potare...
Giardinaggio

Come Potare L'Albero Dei Cachi

L'albero di cachi, conosciuto anche come "loto del Giappone", è tipico dell'Asia orientale. Generalmente la pianta produce i suoi primi frutti nei mesi autunnali. Il cachi è in grado di adattarsi a varie tipologie di terreno e non è raro che possa...
Giardinaggio

Come potare un albero di fico

L'agricoltura, per molti, non rappresenta soltanto un lavoro ma è anche una passione estremamente gratificante. È meraviglioso coltivare delle piante come gli alberi da frutto, che non soltanto danno soddisfazione nell'arco della crescita ma saranno...
Giardinaggio

Come potare un albero di ulivo

La potatura dell'ulivo rappresenta un intervento di grande importanza, in grado di coniugare l'aspetto funzionale alla valenza estetica ed ornamentale, data da una chioma ben disciplinata ed armoniosa. La corretta asportazione dei rami garantisce alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.