Come potare un mirto crespo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molto spesso i mirti crespi vengono potati recidendo di netto i rami grossi, nella convinzione che renderà più fiori. In realtà, potare usando questo metodo aggressivo, causa un tempo di fioritura più breve e più tardo, una ramificazione più debole e una maggiore esposizione ad insetti e malattie. Ome per tutti le altre piante, il modo migliore di potare un mirto crespo è quello che mira a rafforzare la sua forma naturale, piuttosto che costringerlo a farlo crescere in un spazio troppo piccolo. Questa pratica, nota come topping, è dannosa per tutti gli alberi ed in particolare per il mirto crespo.

27

Occorrente

  • Sega da potatuta, Un paio di cesoie (facoltativo)
37

La fine dell'inverno (febbraio-marzo) è il periodo migliore per potare i mirti crespi. In una pianta ben potata, i tronchi crescono verso l'alto e verso l'esterno, con rami a ventaglio. I mirti crespi si sviluppano di solito in verticale o a forma di vaso, e con più tronchi.

47

Per rimuovere un ramo, seguire il punto in cui si unisce ad un ramo maggiore o al tronco. Date un'occhiata al punto in cui si unisce al tronco. Noterete che questa zona è leggermente più larga: è conosciuta come collare del ramo. Utilizzando una sega da potatura, rimuovete il ramo tagliando appena sopra il collare, piuttosto che a filo del tronco. Se il ramo è stato tagliato al punto giusto, il pezzo lasciato indietro si estende per un centimetro o due dal fusto centrale.

Continua la lettura
57

Per determinare se il mirto ha bisogno di essere potato, esaminare la direzione in cui i tronchi e i rami stanno crescendo. A partire dal livello del suolo, seguire i tronchi verso l'alto fin dove iniziano a ramificarsi. Concentratevi più verso il centro della pianta, piuttosto che sui bordi esterni. I rami che crescono verso questa direzione, il centro, devono essere eliminati.

67

Se son passati anni dall'ultima potatura, potrebbe essere necessario rimuovere diversi rami. Potete rimuovere tronchi interi tagliandoli in un punto il più possibile vicino al suolo, ma questo produrrà un invasione di erbacce d'estate, quindi dovrebbe essere fatto solo come ultima risorsa.

77

Se il tempo non vi manca e l'albero non è troppo grande, è possibile ripulire l'interno della chioma dai piccoli ramoscelli che crescono partendo dai tronchi principali. Per questa operazione è meglio usare un paio di cesoie normali. Queste pratiche non sono necessarie per mantenere l'albero sano, ma daranno all'albero un aspetto più ordinato e possono aumentare le dimensioni dei grappoli di fiori. È inoltre possibile tagliare le estremità dei rami che hanno un diametro inferiore a quello di una matita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare gli alberi di melo

Il melo è uno degli alberi da frutto più diffusi in Italia, soprattutto nelle regioni settentrionali. Robusto e vigoroso, ha una crescita piuttosto lenta rispetto ad altri alberi da frutto. Una volta raggiunta l'età adulta, il melo offre una produzione...
Giardinaggio

Come Potare Un Vigneto

Se possedete un vigneto da poco tempo, vi sarete già accorti di quanto impegno richiede la sua cura. L'uva e tutti i suoi derivati sono prodotti che se mantenuti in un certo modo avranno un sicuro buon risultato sia di sapore che, nel caso, economico....
Giardinaggio

Come potare le margherite sfiorite

Se siete degli amanti del giardinaggio e amate i fiori vi sarete senza dubbio ritrovati a dover curare delle margherite. In particolare capita spesso di dover potare delle margherite sfiorite. La potatura delle margherite si rende necessario quando queste...
Giardinaggio

Come potare l'albero di susino

I susini sono una bella aggiunta a tutto il paesaggio, ma senza un'adeguata manutenzione possono diventare un peso piuttosto che un vantaggio. Anche se la potatura di un susino non è difficile, è però molto importante soprattutto per quanto riguarda...
Giardinaggio

Come potare i gerani

È buona norma potare una qualsiasi pianta due volte l'anno, ossia in autunno e primavera. In questa guida, vi verrà illustrato come potare correttamente i gerani. In natura, esistono circa 400 specie diverse di gerani, di cui la maggior parte sono originarie...
Giardinaggio

Come Potare Il Prugno

Se avete in giardino un albero da prugno che sta assumendo dimensioni eccessivamente grandi, è arrivato il momento di potare i rami e renderlo più pulito e leggero. La potatura corretta del prugno aiuta a mantenerlo sano, produttivo e soprattutto in...
Giardinaggio

Come potare la siepe nel modo migliore

Un ottimo modo per realizzare delle aiuole di grandi dimensioni, che abbiano una separazione dal resto del giardino, oppure delle bordure che aiutano a decorare e migliorare l'aspetto dei muri o delle staccionate di confine, è utilizzando delle siepi....
Giardinaggio

Come potare un oleandro

L'oleandro è una bellissima pianta molto profumata e colorata. I suoi fiori possono avere di colori che vanno dal bianco candido al rosa, sino al rosso e al ciclamino. Gli oleandri crescono velocemente e necessitano quindi di essere potati spesso per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.