Come potare una palma

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

La palma è una pianta subtropicale della famiglia delle Arecaceae, con alcune specie diffuse anche nell'area mediterranea. Le palme hanno gambi senza rami e foglie verdi disposte a ventaglio. Questa specie è molto comune perché abbellisce senza richiedere molta manutenzione, salvo qualche potatura in determinate circostanze. Proprio perché le palme sono un simbolo di bellezza in molte culture, la loro cura è fondamentale. A tal proposito, nei successivi passi, spiegherò come potare una palma nella maniera corretta. Iniziamo!

27

Occorrente

  • Attrezzo "bicicletta"
37

Valutare il periodo per la potatura

Come prima cosa, la potatura è un intervento necessario per il benessere della pianta e per eliminare le infiorescenze e le foglie secche che potrebbero staccarsi e cadere, mettendo a rischio l’incolumità di chi passa sotto l’albero. Numerose sono le specie di palme esistenti, se ne contano almeno 2.800 e per questo motivo la tecnica di potatura varia in base all'esemplare. Esistono alberi che conservano le foglie per molto tempo, ed in questo caso, conviene lasciarle crescere in modo spontaneo mantenendo le foglie secche lungo lo stipite della pianta. Queste foglie proteggeranno la palma ed avranno anche un ottimo effetto ornamentale.

47

Eliminare le foglie morte

Nel caso, invece, di piante con foglie più resistenti, le operazioni di potatura sono pressoché inesistenti. Cercare le foglie morte o cadenti: le foglie cadenti appaiono di colore brunastro, ma in certi casi potrebbero anche apparire bianche o gialle appassite. Se non ci sono fronde morte o cadenti, la palma potrebbe non avere bisogno di altre potature. Tuttavia, se l'albero appare povero di nutrienti, evitare di potare le fronde che non sono morte, ed evitare anche di eliminare le foglie verdi, a meno che non intralcino la crescita di altre piante. La fotosintesi è vitale per le palme ed avviene esclusivamente nelle foglie, quindi è meglio mantenerle integre per garantire la salute della pianta.

Continua la lettura
57

Eseguire la cimatura

Per raggiungere la cima della palma, utilizzare un attrezzo specifico chiamato “bicicletta” che tramite fasce metalliche, si aggancia allo stipite del tronco e consente la risalita senza danneggiare l’albero. Non utilizzare i ramponi metallici, perché danneggerebbero in modo permanente il tronco; la risalita va effettuata solo se si è molto esperti e pratici di questa operazione, altrimenti conviene affidarsi a personale specializzato. La frequenza della potatura è variabile, in base alle condizioni climatiche, al terreno ed alla specie dell’albero. In linea di massima, si prevedono interventi ogni 2-3 anni.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come eliminare Il punteruolo rosso e proteggere la palma

Le palme sono delle piante tropicali e vengono utilizzate, nei paesi asiatici, per la produzione di vino e di olio. Purtroppo nel nostro territorio hanno un potentissimo insetto nemico conosciuto con il nome di punteruolo rosso. L'insetto ha la sua origine...
Giardinaggio

Come piantare una palma nel tuo giardino

Le piante molto comuni, che si possono trovare nei nostri giardini e in quelli pubblici, sono le Arecaceae, quelle che comunemente chiamiamo palme.Le palme sono adatte ad un ampio spazio esterno, caratterizzano il giardino con un maestoso tocco esotico,...
Giardinaggio

Come coltivare la palma reale

Le palme reali sono piante sempreverdi, caratterizzate da fronde lunghe ed arcuate e dotate di un fusto mediamente eretto. Il colore del fogliame anche durante l' inverno è verde. La palma reale può crescere tanto da raggiungere i 7,5 m di altezza....
Giardinaggio

Come coltivare la palma da cocco

La Cocos nucifera, più conosciuta come palma di cocco, è una pianta tipica delle coste di regioni tropicali. Essa infatti è ampiamente coltivata in Asia, Africa e America meridionale. Con le dovute accortezze, tuttavia, è possibile coltivare questa...
Giardinaggio

Come potare un olivo bonsai

Molti esperti del giardinaggio ritengono che la tecnica bonsai non è adatta per alcuni alberi come ad esempio per l’olivo, ma in realtà si tratta di una concezione sbagliata poiché con le cure necessarie e una potatura adeguata, si possono ottenere...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di melo

Il melo è uno degli alberi da frutto più diffusi in Italia, soprattutto nelle regioni settentrionali. Robusto e vigoroso, ha una crescita piuttosto lenta rispetto ad altri alberi da frutto. Una volta raggiunta l'età adulta, il melo offre una produzione...
Giardinaggio

Come coltivare la palma della fortuna

La palma delle fortuna, conosciuta anche come palma Chusan, è una pianta di origine cinese coltivata soprattutto in parchi e giardini pubblici di tutto il mondo, ma in particolar modo nelle zone con climi temperati e subtropicali. La sua tolleranza di...
Giardinaggio

Come Potare Un Vigneto

Se possedete un vigneto da poco tempo, vi sarete già accorti di quanto impegno richiede la sua cura. L'uva e tutti i suoi derivati sono prodotti che se mantenuti in un certo modo avranno un sicuro buon risultato sia di sapore che, nel caso, economico....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.