Come potare una vite

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Prendersi cura delle propria piante è un compito tutt'altro che semplice. In realtà possono nascondersi diversi ostacoli ed insidie di varia natura che possono minare la salute delle nostre piante. Bisogna quindi a tal proposito non solo metterci la passione, ma bisogna anche metterci un certo grado di conoscenza. Per curare e prendersi cura delle proprie piante al meglio. In questa guida vederemo come effettuare la potatura di una pianta che regalo un frutto molto gustoso. Vedremo, infatti, come potare una vite in maniera semplice ed efficace. Chiaramente potreste chiedere ulteriori consigli o chiarimenti a qualche professionista del settore. Quest'ultimo saprà dipanare ogni vostro dubbio a riguardo.

27

Occorrente

  • Cesoia
37

Rimozione delle foglie

Per una buona produzione è importante che la vite cresca liberamente nel proprio terreno per almeno il primo anno. Una concimazione con abbondanti foglie secche, aiuterà inoltre a sviluppare un sistema di radici robuste e prepararla ad una rigogliosa produzione negli anni successivi. Dopo un anno quindi si può dire che inizia la prima fase di potatura. Consiste nella semplice rimozione di foglie su tutta la superficie, lasciando il tronco quasi completamento nudo in attesa che ricrescano i nuovi steli.

47

Rimuovere i germogli laterali

Nella primavera del secondo anno, bisogna iniziare a rimuovere tutti i germogli laterali che crescono dal tronco. Se la vite non si ramifica troppo, è opportuno pizzicare la parte superiore del tronco principale per favorire la ramificazione laterale. Molto importante è anche rimuovere eventuali nuovi germogli soprattutto quelli che si sviluppano proprio sulla base del tronco. In inverno, l'operazione di potatura continua nei primi mesi con il taglio di rami laterali indesiderati e nei successivi sul tronco principale. A questo punto, ci si trova davanti ad un fusto con uno stelo verticale e con due serie di rami laterali.

Continua la lettura
57

Potatura d'inverno eliminazione delle gemme

Trascorsa dunque anche la terza estate, ci avviciniamo al periodo cruciale del terzo inverno. Esso prevede l’ennesima potatura, che consiste nell’eliminazione delle gemme. Lasciandone soltanto dodici per ogni braccio del tronco. Questa dozzina di gemme sono quelle che produrranno poi i frutti durante la quarta estate, periodo in cui la pianta raggiunge il massimo dello sviluppo. Infine, è da sottolineare che durante le varie fasi di potatura, la pianta va curata attentamente non solo con fertilizzanti nel terreno, ma soprattutto in prossimità dei tagli da potatura.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non siete degli esperti di potatura, fatelo fare a mani esperte, non fate di testa vostra se non siete capaci rischiate di far morire la vite
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come costruire un pergolato di vite

Se hai la necessità di proteggere il tuo balcone da sguardi indiscreti per garantire la tua privacy oppure per ridurne l'eccessiva luminosità potresti optare per una copertura naturale realizzata con piante rampicanti di vite. Se leggerai questa guida...
Giardinaggio

Come potare la pianta dell'uva fragola

Se siete degli appassionati di giardinaggio e possedete la pianta dell'uva fragola, allora dovrete assolutamente leggere la seguente guida, nella quale vi saranno forniti dei consigli molto utili e soprattutto molto pratici che vi permetteranno di potare...
Giardinaggio

Come effettuare l'innesto sulla vite selvatica

In questa semplice ed esauriente guida vedremo come effettuare l'innesto sulla vite selvatica. La vite selvatica può dare enormi soddisfazioni. Infatti, a seconda del tipo, questa può produrre uva da vino oppure uva da tavola. È pertanto evidente che,...
Giardinaggio

Come usare la poltiglia bordolese contro la peronospora della vite

La poltiglia bordolese è la miscela più usata per combattere la peronospora della vite, una malattia della vite causata dal fungo Plasmona: essa ipertrofizza tutti gli organi vitali della pianta, non permettendo lo sviluppo dei germogli della vite e...
Giardinaggio

Come coltivare la vite in vaso

Se sei un amante del verde e desideri scoprire come sia possibile coltivare la vite in vaso autonomamente e senza particolari difficoltà, ti consiglio di leggere con attenzione i consigli di seguito, in quanto ti fornirò preziosi suggerimenti sull'argomento...
Giardinaggio

Come Piantare una vite americana

La passione per in il vino è sempre più diffusa. Questa per ovvi motivi potrebbe essere accompagnata anche a quella per le piante e il giardinaggio. Infatti non è insolito, per gli amanti del vino, coltivare una piccola vite dalla quale poi ottenere...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di melo

Il melo è uno degli alberi da frutto più diffusi in Italia, soprattutto nelle regioni settentrionali. Robusto e vigoroso, ha una crescita piuttosto lenta rispetto ad altri alberi da frutto. Una volta raggiunta l'età adulta, il melo offre una produzione...
Giardinaggio

Come Potare Un Vigneto

Se possedete un vigneto da poco tempo, vi sarete già accorti di quanto impegno richiede la sua cura. L'uva e tutti i suoi derivati sono prodotti che se mantenuti in un certo modo avranno un sicuro buon risultato sia di sapore che, nel caso, economico....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.