Come prendersi cura del bonsai mandarino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il mandarino è una delle varietà di bonsai più ornamentali in quanto unisce al verde acceso del suo fogliame anche il bel colore arancione dei suoi frutti. Se quindi decidiamo di acquistarne uno in un vivaio, ed intendiamo godercelo a lungo, è necessario intervenire periodicamente con alcune fondamentali manutenzioni. In riferimento a ciò, ecco una guida su come prendersi cura del bonsai mandarino.

25

Posizionarlo in un ambiente luminoso

Il bonsai mandarino teme il freddo, per cui, la pianta dovrà essere tenuta in casa, oppure all'esterno purché in una zona più riparata. Inoltre è importante che l’ambiente sia luminoso e ben areato, il bonsai infatti va posizionato in un punto che venga sempre raggiunto dalla luce solare, come ad esempio un balcone o una finestra. Attenzione però a non collocarlo troppo vicino a fonti di calore diretto, come i termosifoni, poiché le alte temperature potrebbero farlo appassire.

35

Eseguire la potatura

Per quanto riguarda l’innaffiatura, dovremmo regolarci anche in base alla grandezza del vaso e quindi alla quantità di terriccio presente che naturalmente sarà direttamente proporzionale alla quantità di acqua da versare. In linea generale, durante l’autunno e l’inverno, il bonsai va annaffiato periodicamente ovvero soltanto quando il terriccio risulterà piuttosto secco. Diversamente, dalla primavera sino all’estate, quando cioè cominciano a comparire i primi frutti; infatti in questo caso le innaffiature dovranno essere più frequenti per mantenere il terriccio piuttosto umido. Il bonsai mandarino è una pianta che va potata ed il periodo migliore per eseguire questa operazione è quello primaverile. Il taglio dei rami deve però essere mirato, poiché lasciare grosse cicatrici potrebbe causare pericolose infezioni alla pianta. In tal caso il consiglio è di usare degli appositi mastici a base di resina naturale. Nei primi anni di vita della pianta dovremmo inoltre effettuare rinvasi ad anni alterni utilizzando terriccio già concimato.

Continua la lettura
45

Concimare il bonsai mandarino

Concimare il bonsai mandarino è un altro fondamentale modo per prendersene cura, per cui durante il periodo vegetativo (quando cioè aumenta la produzione di foglie), si può usare un fertilizzante da somministrare ogni mese. Il bonsai mandarino è tra l'altro particolarmente esposto all’attacco di parassiti ovvero le cosiddette cocciniglie, che tendono a formare delle piccole croste di colore biancastro che possono danneggiare irreparabilmente la pianta. Per eliminare questi parassiti è necessario usare o tutto l’anno un prodotto chimico specifico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Il bonsai ficus: guida alla cura

Se abbiamo il pollice verde e amiamo le piante possiamo anche coltivare il bonsai, e fra questi le varietà di Ficus sono le più diffuse in assoluto perché sono facili da mantenere in salute, e riescono a crescere bene in appartamento in quanto non...
Giardinaggio

Come prendersi cura del potos

Oggi parleremo di una delle piante più diffuse nei nostri appartamenti: il Potos. Questa pianta pur essendo tanto diffusa, molti non ne conoscono le tecniche corrette per prendersene cura. Tra le varie specie, quello più diffuso è sicuramente il Potos...
Giardinaggio

Come prendersi cura dei gerani

Il Geranio è una delle piante più comuni nei giardini o sui balconi e con i suoi colori dona vita in qualsiasi angolo della tua casa. È una pianta molto resistente al freddo ed è essenzialmente facile prendersene cura. In questa guida vedremo come...
Giardinaggio

Come coltivare e prendersi cura di una Pilea Cardierei

La voglia di creare un angolo verde in casa o sul terrazzo, interessa la maggior parte di noi, in quanto, piante e fiori, oltre ad essere ottimi complementi d'arredo, trasmettono tranquillità e pace nelle nostre giornate all'insegna dello stress. Nel...
Giardinaggio

Come prendersi cura di un cactus

Il cactus è una pianta tipica del sud America e delle zone molto aride. Questa specie vegetale è divenuta particolarmente famosa grazie ai film ambientati nei paesi sud americani che spesso e volentieri venivano filmati in aree rurali dove i cactus...
Giardinaggio

Come coltivare in vaso il mandarino cinese

Il mandarino cinese è un piccolo arbusto appartenente alla famiglia degli agrumi, e se cresce spontaneamente può raggiungere anche i tre metri di altezza. I rami sono ricchi di spine, mentre i frutti sono ovali e piuttosto piccoli dal sapore simile...
Giardinaggio

Come potare un bonsai ginseng

Tra le piccole piante da coltivare in casa o in giardino, il bonsai merita di certo un posto d'onore poiché si tratta di una pianta originale, graziosa e davvero molto speciale. Il bonsai ginseng, in particolare, rappresenta una specie di piccolo albero...
Giardinaggio

Come curare il vostro bonsai

L’arte del bonsai ha origini antichissime; essa si diffonde a partire dalla dinastia Tang (618/906). Il termine è di derivazione giapponese, ma la tecnica è originaria della Cina. Per facilitare la cura dei bonsai i maestri giapponesi hanno stabilito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.